Google+

Leonardo, Raffaello, Michelangelo: tutti in Brasile

luglio 25, 2013 Mariapia Bruno

Li conosciamo e li riconosciamo da lontano, di sfuggita, sono impressi nella nostra memoria, quasi in modo ancestrale: sono i grandi maestri del Rinascimento italiano, i nostri grandi maestri divenuti icone e modelli da imitare in tutto il mondo. Bravura, originalità, eccellenza, impegno, genialità sono le caratteristiche di artisti come Raffaello, Leonardo, Michelangelo e Tiziano, creature di stampo incondizionatamente italiano. E adesso le loro opere, già fiore all’occhiello dei più importanti musei del mondo, prendono il volo per San Paolo del Brasile, che fino al 23 settembre 2013 ospita la mostra intitolata I maestri del Rinascimento. Capolavori italiani.

 

E’ una sorta di viaggio nel tempo e un invito a conoscere le virtù artistiche italiane attraverso 57 capolavori tra cui spiccano L’Annunciata e L’angelo Annunciante di Giovanni Bellini, il Ritratto di Elisabetta Gonzaga di Raffaello Sanzio e Sant’Agostino nel suo studio di Sandro Botticelli. E ancora gli umbri Pinturicchio e Perugino, il milanese Marco D’Oggiono, il padovano di nascita Andrea Mantegna, i veneti Giorgione e Carpaccio. Un corpus di valore altissimo che una volta lasciata la città di San Paolo si sposterà a Brasilia dove resterà aperta dal 12 ottobre 2013 al 5 gennaio 2014.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

1 Commenti

  1. Ravecca Massimo scrive:

    Bell’iniziativa. Leonardo e Michelangelo però erano più simili di quanto si pensi dal punto di vista artistico, e simile fu il loro volto nella piena maturità come si può scorgere paragonando l’Autoritratto di Leonardo con il ritratto di Michelangelo eseguito da Daniele di Volterra. Cfr. Ebook (amazon) di Ravecca Massimo. Tre uomini un volto: Gesù, Leonardo e Michelangelo.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana