Google+

La gran bontà dei cavalieri antichi nel castello di Trento

luglio 10, 2012 Mariapia Bruno

È un sogno romantico ed epico quello che si avvera varcando la soglia del Castello del Buonconsiglio e del Castel Beseno di Trento: principesse, dame, cavalieri, armature ci portano indietro, tra tornei e giostre cavalleresche, al secolo in bilico tra Medioevo e Rinascimento, il Quattrocento di «gran bontà dei cavalieri antiqui», come diceva Ludovico Ariosto nell’Orlando Furioso. Intitolata I Cavalieri dell’Imperatore la doppia mostra trentina, aperta fino al 18 novembre 2012, è un vero e proprio excursus nel mondo cavalleresco che prende il via con la vivace scena di torneo, di stampo Gotico internazionale, affrescata intorno al 1400 nel Ciclo dei Mesi della suggestiva Torre Aquila. Il racconto del tramonto del Medioevo e del sorgere dell’età moderna prosegue tra le armature della nobile famiglia Herberstein, spade, elmi, scudi, xilografie di battaglie e armaioli, e persino cavalieri giocattoli prodotti nella fonderia dell’artiglieria di Innsbruck.

Presenti anche un superbo dipinto di Peter Paul Rubens (1577-1640), l’Allegoria dell’imperatore Carlo V dominatore del mondo, dove l’ultimo imperatore del Sacro Romano Impero è rappresentato armato pronto per la lotta contro gli eretici protestanti, due ritratti attribuiti a Heinrich de Veerle dei militari Ruprecht e Wolf von  Eggenberg, e il Ritratto di Leopold di Herberstein di Giovanni Pietro de Pomis (1569 ca.-1633) dove il protagonista è ritratto con il cosiddetto “abito di corte spagnolo”, in velluto nero come unico colore per gli abiti di rappresentanza in tempo di pace.

 

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana