Google+

La cultura underground raccontata alla Galleria civica di Modena

ottobre 23, 2012 Mariapia Bruno

Peter Hujar, Mark Morrisroe e Jack Smith sono i tre artisti scelti da Lorenzo Fusi, curatore della Biennale di Liverpool, per presentare al pubblico italiano gli immaginari prodotti dalla cultura contemporanea attraverso gli occhi di questi tre image-maker e operatori, ognuno a modo proprio, della cultura underground. Protagonisti della mostra Changing Difference. Queer Politics and Shifting identities, aperta fino al 27 gennaio 2013 alla Galleria civica di Modena, gli artisti prescelti raccontano attraverso le loro creazioni il rischio che comporta il fondere arte e vita, ricerca formare e lotta politica. Lo sfondo da cui prendono il volo è quello dell’America del ventennio Sessanta-Ottanta, dove arte aulica e arte popolare, banale ed elegiaco, trash e raffinatezza, vita e morte, si integrano nello stile degli opposti, dominato dalla mescolanza dei generi – maschile e femminile – e da nuove pericolose libertà.

Le opere di Hujar – straordinari scatti in bianco e nero tra cui spiccano la serie dedicata alle catacombe di Palermo e i ritratti del fotografo americano David Wojnarowicz – e lo slide-show di Smith sono distribuite nei due livelli di Palazzo Santa Margherita, mentre i circa 240 lavori del più giovane, Mark Morrisroe, invadono la Palazzina dei Giardini. Ad accomunare soprattutto il punto di vista dei tre interpreti è la capacità di catturare le sfumature più diverse e volatili della personalità propria e altrui attraverso un linguaggio ironico che nasconde sotto una sprezzante velatura la ricerca di un amore incondizionato.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana