Google+

La cultura underground raccontata alla Galleria civica di Modena

ottobre 23, 2012 Mariapia Bruno

Peter Hujar, Mark Morrisroe e Jack Smith sono i tre artisti scelti da Lorenzo Fusi, curatore della Biennale di Liverpool, per presentare al pubblico italiano gli immaginari prodotti dalla cultura contemporanea attraverso gli occhi di questi tre image-maker e operatori, ognuno a modo proprio, della cultura underground. Protagonisti della mostra Changing Difference. Queer Politics and Shifting identities, aperta fino al 27 gennaio 2013 alla Galleria civica di Modena, gli artisti prescelti raccontano attraverso le loro creazioni il rischio che comporta il fondere arte e vita, ricerca formare e lotta politica. Lo sfondo da cui prendono il volo è quello dell’America del ventennio Sessanta-Ottanta, dove arte aulica e arte popolare, banale ed elegiaco, trash e raffinatezza, vita e morte, si integrano nello stile degli opposti, dominato dalla mescolanza dei generi – maschile e femminile – e da nuove pericolose libertà.

Le opere di Hujar – straordinari scatti in bianco e nero tra cui spiccano la serie dedicata alle catacombe di Palermo e i ritratti del fotografo americano David Wojnarowicz – e lo slide-show di Smith sono distribuite nei due livelli di Palazzo Santa Margherita, mentre i circa 240 lavori del più giovane, Mark Morrisroe, invadono la Palazzina dei Giardini. Ad accomunare soprattutto il punto di vista dei tre interpreti è la capacità di catturare le sfumature più diverse e volatili della personalità propria e altrui attraverso un linguaggio ironico che nasconde sotto una sprezzante velatura la ricerca di un amore incondizionato.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Renault Scenic porta al debutto la nuova motorizzazione 1.3 Tce in configurazione da 140 e 160 cv. Un quattro cilindri Tutbo benzina molto evoluto che vuole fare le scarpe al Diesel

L'articolo Prova Renault Scenic 1.3 TCe 140 e 160 cv proviene da RED Live.

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.