Google+

In memoria dei desaparecidos

luglio 16, 2012 Mariapia Bruno

Durante il periodo di dittatura, dal 1964 al 1984, bambini, giovani, donne e uomini, sparirono nelle spietate carceri brasiliane senza lasciare alcuna traccia. Cancellati dalla faccia della terra, li ricordano coloro che vissero indirettamente quella tragica e indelebile esperienza a cui dal 21 settembre scorso, dopo due anni di polemiche e dibattiti, si cerca di fare luce, dopo l’approvazione da parte della Camera dei Deputati brasiliana dell’istituzione della “Comissão da Verdade” che il compito di «esaminare e chiarire le gravi violazioni dei diritti umani» e di «rendere effettivo il diritto alla memoria e alla verità storica e permettere la riconciliazione nazionale». Verdade, che significa verità, è anche il titolo di una mostra che nasce da questa triste storia e che, dal prossimo 28 luglio e fino al 2 settembre, presenterà negli spazi della Canonica della Certosa di San Giacomo a Capri 27 opere inedite di Roberto Coda Zabetta (Biella 1975).

Si tratta di Tables – opere di piccolo formato, con cornici settecentesche in cui sono incastonati oggetti di uso comune o religiosi, reliquie appartenute a questi desaparecidos – e di Escudos – dipinti di grande formato realizzati su vecchi tessuti che rappresentano una serie di volti simili, visi universali che raccontano di una speranza che non si lascia uccidere nemmeno dalla morte. Una volta conclusa in Italia, la retrospettiva partirà alla volta di Rio de Janeiro, dove dal 29 settembre al 2 novembre 2012, toccherà da vicino il pubblico del Mac – Museu de Arte Contemporânea de Niterói.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi
Sulle tracce di Cristo - Viaggio in Terrasanta con don Luigi Giussani

Tempi Motori – a cura di Red Live

È una ribelle per tradizione. In un mondo dove tutto viene racchiuso e catalogato entro rigidi schemi, la nuova Suzuki Swift non tradisce lo spirito del precedente modello e scardina, ancora una volta, l’esistente. Non è infatti una city car, dato che con una lunghezza di 3,84 metri risulta più grande rispetto a una Fiat […]

L'articolo Prova Suzuki Swift 1.0 BoosterJet SHVS proviene da RED Live.

COSA: MADESIMO FREERIDE FESTIVAL, tutto il bello del FR   DOVE E QUANDO: Skiarea Valchiavenna di Madesimo, 24-26 marzo Un finale di stagione dedicato ai puristi del freeride così come a tutti gli appassionati di montagna a 360 gradi, che potranno essere protagonisti di una grande festa a base di proiezioni video, après ski, freeride clinics […]

L'articolo RED Weekend 24-26 marzo, idee per muoversi proviene da RED Live.

Théoule-Sur-Mer (Francia) – Voglia di moto? Il nuovo Ducati Monster 797 sembra fatto apposta. Progettato per chi delle due ruote ama il senso di libertà, l’approccio facile, il peso contenuto e la facilità di guida. E ispirato senza mezzi termini ai primi Monster “piccoli”, a partire dal 600 lanciato nell’ormai lontano 1994. Il 797 deve […]

L'articolo Prova Ducati Monster 797 proviene da RED Live.

L’inversione di tendenza è sotto gli occhi di tutti. Dopo un periodo di splendore, in cui sono state scelte da una gran quantità di famiglie, le monovolume stanno inesorabilmente passando di moda. Per molti potrebbero essere ancora una scelta valida – a volte anche la migliore – ma SUV e crossover hanno messo da tempo […]

L'articolo Vista e toccata – Opel Crossland X proviene da RED Live.

Ci sono le moto da gara derivate da quelle di serie e le moto di serie derivate da quelle da gara. La differenza non è sottile, implica una filosofia progettuale completamente diversa. Il secondo caso è quello che ha dato vita alla Aprilia RSV4, moto studiata prima dal Reparto Corse per correre nella Superbike con […]

L'articolo Prova Aprilia RSV4 RF 2017 proviene da RED Live.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana