Google+

Il tocco femminile alla Biennale Internazionale di Antiquariato di Roma

settembre 18, 2012 Mariapia Bruno

Per Vasari era la donnesca mano, l’eccezione del tocco femminile in un mondo artistico declinato al maschile, che ai suoi tempi faceva rima con nomi quali Artemisia Gentileshi, Sofonisba Anguissola, Properzia de’ Rossi (scultrice a cui dedica una delle sue Vite), Maria Luigia Raggi e Virginia da Vezzo. Ma quelle che oggi consideriamo pioniere del genio femminile erano, anche allora, tutt’altro che eccezioni, considerato che l’Accademia di San Luca già nel 1608 ammetteva alla frequenza anche le signore e da li a poco anche le altre accademie di Italia – come la Clementina a Bologna – di Francia e d’Europa avrebbero cominciato a pullulare di artiste valide e competitive, e non necessariamente “naturamortiste”, come venivano definitive dalla critica otto-novecentesca.

Tra pittura di storia, di paesaggio e ritratti, le donne dell’arte hanno da sempre dimostrato una forte personalità compositiva ed estetica che possiamo ammirare all’interno dell’ottava edizione della Biennale Internazionale di Antiquariato di Roma che, dal 5 al 14 ottobre 2012, al primo piano di Palazzo Venezia, organizza una mostra dossier dal titolo La donnesca mano. Donne artiste tra il XVI e il XVIII secolo: Sofonisba Anguissola, Fede Galizia, Artemisia Gentileschi, Maria Luigia Raggi e Virginia da Vezzo. A scandire la retrospettiva una quindicina di opere tra cui spiccano il graziosissimo Scherzo di Putti di Elisabetta Sirani e il Ritratto di quattro bambini di Sofonisba Anguissola e il Ritratto di Dama di Artemisia Gentileschi.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana