Google+

I segni primordiali dei graffiti

febbraio 3, 2012 Mariapia Bruno

Graffiti è il consueto appuntamento della Galleria Monty&Co di Roma che, fino all’11 febbraio, mette in mostra una serie di opere di artisti accomunati dalla medesima passione per il segno come strumento privilegiato per la rappresentazione dell’oggetto/soggetto percepito dai nostri occhi. La fascinazione del graffito è legata senza alcun dubbio al suo connubio con la scrittura (pittogramma) e con l’emissione del suono: è proprio l’atto di pronunciare un suono la sintesi del primo sistema codificato e organico di comunicazione non verbale, quello che costituisce il grado zero della pittura e della scrittura. Il graffito si pone infatti al limite figurativo, tende all’astratto, alla non forma, ma non la abbraccia completamente.


Artisti come Roberta Brandi, Elisa Cordovana, Roberto Garbarino, Marialaura Neri, Barbara Peonia e Valerija Stojakovik hanno scelto di dedicarsi al graffito per trasmettere una forma d’arte spontanea e priva di sovrastrutture, un’arte che rappresenti l’espressione pura dell'”Io sono”. Con le loro creazioni che rimandano alla filosofia zen pongono lo spettatore di fronte alle forze primigenie della natura nascoste nell’impulso spontaneo di dare vita attraverso l’arte, intesa come via, come percorso, e ci spingono ad addentrarci gradualmente nella profondità degli impulsi umani primitivi, come la caccia, la nascita, la creazione del sé.

 

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La nuova Multistrada 1260 cambia radicalmente con le novità che riguardano circa il 30% del progetto; smussa gli spigoli vivi del motore precedente motore e guadagna nella guida ora più fluida e rotonda meno reattiva.

L'articolo Prova Ducati Multistrada 1260 proviene da RED Live.

Per le piccole inglesi supersportive è già tempo di pista. Al freddo dell'autodromo di Cremona partono i primi test della stagione. Il nuovo calendario prevede anche una trasferta al Paul Ricard. C'eravamo anche noi

L'articolo MINI Challenge, è già 2018 proviene da RED Live.

La 5 porte giapponese saluta da lontano le quattro generazioni che l’hanno preceduta, mostrando linee più slanciate e tante possibilità di personalizzazione. Si dota inoltre di dispositivi di controllo appannaggio di auto di segmento superiore. Prezzi a partire da 16.700 euro

L'articolo Prova Nissan Micra N-Connecta IG-T proviene da RED Live.

In Spagna lo conoscono tutti, da noi fa sussultare chi negli Anni 70 e 80 sognava il Lobito oppure aveva negli occhi l’inconfondibile colore blu di Pursang e Sherpa… La stella del marchio spagnolo brillò fino al 1983 per poi spegnersi definitivamente. Nel 2014 il pollice di Bultaco torna però ad alzarsi, grazie a uno […]

L'articolo Prova Bultaco Albero 4.5 proviene da RED Live.

Era dai tempi della Tribeca, uscita di produzione nel 2014, che la Subaru non si cimentava nel tema delle grandi SUV. Un’assenza che, dopo anni di successi negli States, ha penalizzato la Casa nipponica. Ora, però, i jap corrono ai ripari presentando, in occasione del Salone di Los Angeles, la nuova Ascent. Una sport utility […]

L'articolo Subaru Ascent: mai così grande proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download