Google+

I busti di Nicolaus Gerhaert van Leyden tra Francoforte e Strasburgo

febbraio 2, 2012 Mariapia Bruno

È un insolito tuffo nel passato la mostra dedicata allo scultore medievale Nicolaus Gerhaert van Leyden (1430-1473), uno dei più importanti artisti del tardo XV secolo proveniente dal nord delle Alpi e il cui operato ha comportato decisive innovazioni in termini di forma e di iconografia. A lui il Musée de l’Oeuvre Notre-Dame di Strasburgo dedica una ricca retrospettiva (dal 30 marzo all’8 luglio 2012) attualmente, e fino al 4 marzo ospitata dal Liebieghaus Skulpturensammlung Museum di Francoforte. Qui sono esposte una serie di opere in legno e pietra tra cui si distinguono quattro busti di pietra arenaria rappresentanti delle figure maschili. Spicca tra queste quel malinconico “Man leaning on one elbow” (Uomo appoggiato sul gomito) che sarà protagonista anche nella retrospettiva francese.

Accanto alle 70 opere totali ci saranno due frammenti sopravvissuti della decorazione del portale della Cancelleria di Strasburgo rappresentanti rispettivamente la “Head of Bearded Man” (Testa di uomo barbuto) – conservato alla Oeuvre Notre-Dame Museum – e la “Head of a Young Woman” (Testa di giovane donna) – custodito, invece, al Museo di Francoforte. Il percorso espositivo è guidato dal fil rouge del busto e della posa su gomito, un motivo che l’artista ha reinterpretato in chiave più moderna dandogli una qualità psicologica raramente eguagliata dai suoi imitatori. È sempre un piacere riscoprire, a distanza di secoli e in un’epoca dominata dalle molteplici nuove forme di creatività moderna, un artista forte della sua solida classicità.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Renault Scenic porta al debutto la nuova motorizzazione 1.3 Tce in configurazione da 140 e 160 cv. Un quattro cilindri Tutbo benzina molto evoluto che vuole fare le scarpe al Diesel

L'articolo Prova Renault Scenic 1.3 TCe 140 e 160 cv proviene da RED Live.

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.