Google+

Grattacieli futuristi e numeri illuminati. È la Milano del futuro

agosto 8, 2012 Mariapia Bruno

È un trittico lightbox l’istallazione Postcards from Growing by Numbers di Paolo Cesaretti e Antonella Dedini che racconta la crescita di quella “città che sale” che già nel 1910 Boccioni ha dipinto frenetica e animata. Ma un secolo dopo, al posto dei cantieri in periferia, degli uomini e dei cavalli, forze lavoro dei primi del Novecento, protagonisti nel cuore della capitale meneghina sono i grattacieli storici (il Pirellone), contemporanei (le torri della Stazione Garibaldi), e in fase di costruzione (la Torre di Cesar Pelli in Porta Nuova). Il nome del progetto è mutuato dal gioco Drawing by numbers in cui, unendo con un tratto di matita dei punti numerati si svela pian piano un’immagine misteriosa. La parola growing (crescere) è stata sostituita a drawing (disegnare) e la Milano in vista dell’Expo del 2015 è in fase di grandissima costruzione che le trasformerà il volto in modo radicale.

Inserito nella mostra Traces of Centuries & Future Steps, visibile dal prossimo 29 agosto e fino al 25 novembre 2012 al Palazzo Bembo di Venezia per la Biennale di Architettura, il progetto Cesaretti-Dedini stimola la nostra mente ad entrare in relazione con un nuovo skyline dove ogni grattacielo è illuminato da 1650 punti luce accesi al tramonto del sole che formano un numero da 0 a 9. Completa l’idea della città del futuro che prende forma il modello in scala 1:2 del progetto The Irrational City, un gigantesco π luminoso che verrà istallato prossimamente a Venezia su di un edificio della stazione Santa Lucia.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana