Google+

Cosroe Dusi, pittore in fuga alla corte degli zar

luglio 4, 2012 Mariapia Bruno

«S’illuminò di nuovo la città, essendo già le notti oscure. La luna brillava bellissima nel suo pieno, quindi godetti di una bella sera, l’effetto dei lumi in tutta la città non visto da tanto tempo mi rallegrò, perché mi pareva di essere ritornato già alle nostre regioni d’Italia…». Scrive così nel suo diario il pittore Cosroe Dusi (Venezia 1808- Marostica 1859), il 12 agosto del 1840, quando, a San Pietroburgo, sentiva la nostalgia della sua Venezia, città che lasciò più volte in cerca di fortuna. Romantico e colorista, Dusi fu apprezzato per la finezza e l’energia nel disegno, per la precisione dei dettagli nelle opere di ambientazione storica – fu infatti insignito del titolo di “pittore di storia” – e per la grande naturalezza che riusciva a far trasparire dalle espressioni dei suoi personaggi. Per questo e per tanti altri pregi divenne anche pittore di corte dello Zar Nicola I presso cui lavorò fino a qualche anno prima di tornare in Italia e morire a Marostica, città che da sabato 7 luglio gli dedica la mostra Cosroe Dusi 1808-1859. Diario artistico di un veneziano alla corte degli zar.

Visibile fino al 14 ottobre 2012 al Castello Inferiore, l’evento esporrà una ricca serie di opere – dipinti, acquerelli, disegni – recuperati tra chiese, musei e collezioni private tra cui spiccano 12 disegni inediti prestati dall’Hermitage di San Pietroburgo, l’Alcibiade – opera giovanile che testimonia un precoce virtuosismo compositivo -, e Il caffè – un autoritratto con la moglie Antonia Ferrari e la famiglia di lei dove il verde delle tazze di caffè e della caffettiera rompe la monotona monocromia del dipinto.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Se l’elettrico costituisce il futuro della mobilità, la tecnologia ibrida plug-in è figlia del presente. Rappresenta infatti la massima espressione del compromesso tra propulsione tradizionale e a zero emissioni. Un’auto ibrida plug-in non è altro, del resto, che un’auto ibrida, quindi dotata di un powertrain composto dall’interazione tra due motori – il primo a combustione […]

L'articolo Hyundai Ioniq Plug-in: praticamente astemia proviene da RED Live.

She’s back. Dopo quasi vent’anni d’assenza, la BMW Serie 8 è di nuovo tra noi. La coupé di Monaco, destinata a collocarsi al vertice della gamma del costruttore tedesco, arriverà nelle concessionarie nel 2018, ma le linee sono già state svelate in occasione del Concorso d’eleganza di Villa d’Este. Chiamata a sfidare rivali blasonate quali […]

L'articolo BMW Serie 8: classe cattiva proviene da RED Live.

Un accessorio può fare la differenza? Snob Milano, giovane realtà della provincia di Varese, ne è convinta. E difatti rimpolpa il suo catalogo, già ricco di occhiali da sole e da vista, con le due nuove maschere da moto Café Bubble e Café Flat, ricercate nel design e nei contenuti tecnici.  I punti in comune  Amate […]

L'articolo Snob Milano Café Bubble e Café Flat proviene da RED Live.

Il Wörthersee Meeting, vale a dire il più grande raduno tuning dedicato alle vetture del Gruppo VW, è da sempre una ghiotta occasione per i dipendenti della Casa tedesca per mostrare al mondo delle concept che, spesso, anticipano i modelli destinati a entrare in produzione. Così è avvenuto per la Golf GTI Clubsport. E così […]

L'articolo VW Golf GTI First Decade: la prima volta dell’ibrido proviene da RED Live.

La SUV nipponica si rinnova puntando su di una linea aggressiva e un telaio dalla superiore rigidità torsionale. Confermata la gamma motori che ai benzina 2.0 e 2.5 vede affiancarsi un 2.2 td. Debutta il sistema G-Vectoring Control.

L'articolo Mazda CX-5: a me gli occhi proviene da RED Live.

Strategie di Content Marketing - Video Academy di MailUp - banner iscrizione
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana