Google+

Come scoprire un mondo affascinante sbirciando dalla finestra di un pittore

settembre 11, 2012 Mariapia Bruno

Ne La finestra sul cortile di Hitchcock il protagonista sfrutta il suo riposo forzato post-incidente osservando i vicini di casa con un binocolo e una macchina fotografica con teleobiettivo, familiarizzando con la loro quotidianità e sospettando di strani movimenti e sparizioni. È un mondo che spesso non conosciamo davvero quello che si apre davanti ai nostri occhi quando osserviamo fuori dalla finestra, un mondo che i pittori da secoli immortalano nelle loro opere, facendone metafore delle proprie emozioni che si schiudono all’interno di questo dispositivo prospettico. Dai romantici Johann Heinrich Füssli e Hans Thoma, dalle cui finestre si affacciano sagome che, scrutando l’orizzonte, ricercano una risposta alle loro domande interiori, agli artisti delle avanguardie che stravolgono il rapporto tra interno ed esterno, alle sperimentazioni contemporanee di Duchamp che tenta di catturare nuove visioni oltre la finestra cieca, sono tanti i protagonisti della mostra Una finestra sul mondo. Da Dürer a Mondrian e oltre che dal prossimo 16 settembre sarà visibile al Museo Cantonale d’Arte e Museo d’Arte di Lugano.

Accanto alle opere di questi straordinari interpreti sarà possibile ammirare, fino al 6 gennaio 2013, anche le composizioni di Claude Monet, Pierre Bonnard, Édouard Vuillard e Henri Matisse, la cui prospettiva cambia nel raccontare affascinanti intérieur, René Magritte con le sue finestre surrealiste, Piet Mondrian e Josef Albers, che studiano la struttura della finestra, e Albrecht Dürer con i suoi trattati che esemplificano le teorie che Leon Battista Alberti ha elaborato sulla “finestra aperta” nel De Pictura (1436), vedendola come processo artistico iscritto in un luogo geometrico.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi
Sulle tracce di Cristo - Viaggio in Terrasanta con don Luigi Giussani

Tempi Motori – a cura di Red Live

Quando un’azienda si permette di dire che la sua forza risiede nell’inventare quello che non esiste ancora e riconsiderare e ridefinire quello che esiste già, i casi sono due: o se la tira o fa molto sul serio e, oggi che la specializzazione nel mondo della MTB è massima, quando un brand mette in campo […]

L'articolo Le nuove gomme Michelin per XC e All Mountain proviene da RED Live.

“Quelle foto lì le facevo alla Bellucci”. Così, spuntando dal nulla, si è rivolto a noi uno strano personaggio sulla settantina, capello mosso bianco e lungo, stile Maurizio Vandelli, nell’incantevole borgo di San Leo, mentre lo staff di RED riprendeva le nostre imponenti americane nel bel mezzo della piazza principale. Non siamo nemmeno riusciti a […]

L'articolo Harley-Davidson, in viaggio lungo la Linea Gotica proviene da RED Live.

Come sarà l’auto del futuro? Davanti a questa domanda non tutti hanno le idee ugualmente chiare ma quelli di Mercedes sono pronti a rispondere senza la minima esitazione, neanche sapessero fare l’oroscopo al mondo automotive osservando proprio la Stella a tre punte. La loro visione ha quattro capisaldi, sintetizzati dalla sigla C.A.S.E.: secondo i vertici […]

L'articolo Mercedes CASE: il futuro parte dalla connettività proviene da RED Live.

Quello di Bridgestone nel mondo olimpico è un viaggio lungo un decennio. La sua partnership con il Comitato Olimpico Internazionale (CIO), annunciata a Tokyo 2014, si prolungherà infatti fino ai Giochi del 2014, passando per le Olimpiadi Invernali di PyeongChang 2018, i Giochi Olimpici di Tokyo 2020, le Olimpiadi invernali a Pechino 2022. Un percorso che il marchio nipponico, produttore […]

L'articolo Bridgestone sogna insieme agli atleti olimpici proviene da RED Live.

È una ribelle per tradizione. In un mondo dove tutto viene racchiuso e catalogato entro rigidi schemi, la nuova Suzuki Swift non tradisce lo spirito del precedente modello e scardina, ancora una volta, l’esistente. Non è infatti una city car, dato che con una lunghezza di 3,84 metri risulta più grande rispetto a una Fiat […]

L'articolo Prova Suzuki Swift 1.0 BoosterJet SHVS proviene da RED Live.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana