Google+

Chen: «In Cina 130 mila aborti forzati e 600 mila perseguitati dal regime in meno di un anno»

aprile 16, 2013 Leone Grotti

Chen Guangcheng (nella foto una copertina di Tempi a lui dedicata), l’attivista cieco perseguitato dal regime e scappato negli Stati Uniti, ha testimoniato davanti alla Commissione affari esteri americana sulle sterilizzazioni e gli aborti forzati perpetrati in Cina in ossequio alla legge sul figlio unico. Chen ha consegnato una lista di ufficiali comunisti corrotti, responsabili in neanche un anno nel 2005 di 130 mila aborti forzati. «Gli ufficiali presenti in questa lista» ha detto, «in passato hanno perseguitato me e la mia famiglia. Queste persone hanno le mani sporche di sangue».

600 MILA PERSEGUITATI. In relazioni a questi 130 mila casi, «circa 600 mila persone sono state perseguitate» in un solo anno e in un’area piccolissima della Cina. Chen dubita che il Partito comunista cinese possa mantenere le sue promesse e rispettare i diritti umani come promesso più volte: «I leader cinesi sono deboli» ha dichiarato, «avevano promesso di non vendicarsi sulla mia famiglia per la mia fuga ma hanno mentito». Il nipote Chen Kegui, infatti, è stato arrestato e condannato a tre anni e tre mesi di prigione. «Gli hanno anche detto che se cercherà di fare appello, gli daranno l’ergastolo».

IL SOGNO DEI DIRITTI UMANI. «Quando il Partito comunista cinese può agire in questo modo, non mantenere le promesse fatte a me, agli Stati Uniti e al mondo intero, e quando volontariamente non rispetta accordi presi con me direttamente mentre tutto il mondo ci guardava, come possiamo aspettarci che migliorino la situazione dei diritti umani in altri paesi, prendendosi le sue responsabilità internazionali?».

TORTURE E UMILIAZIONI. Chen Guangcheng  (leggi qui la sua incredibile storia) ha passato più di quattro anni in prigione per “intralcio del traffico” e oltre due agli arresti domiciliari illegali, subendo pestaggi torture e umiliazioni di ogni tipo insieme alla sua famiglia. Il motivo per cui il regime cinese l’ha perseguitato è la sua attività di avvocato autodidatta: ha aiutato le famiglie che hanno subito aborti e sterilizzazioni forzate ad ottenere giustizia e ha passato tutte le informazioni raccolte al Washington Post, che in un articolo ha rivelato a tutto il mondo che cosa significa nei fatti “legge sul figlio unico”.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

3 Commenti

  1. ragnar scrive:

    130000 aborti forzati? Vuol dire 130000 organismi che producono gas serra in meno… dipende dai punti di vista

  2. Su Connottu scrive:

    130000 mentecatti in meno. Si può comunque prevenire il problema con l’uso del preservativo.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

L’abito non fa il monaco. Mai affermazione fu più vera, specie nel caso della concept Infiniti Prototype 9, presentata in occasione del Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, e forte di una linea ispirata alle monoposto degli Anni ’30 e ’40. L’aspetto, come accennato, non deve però trarre in inganno: il “cuore” è decisamente […]

L'articolo Infiniti Prototype 9: sotto mentite spoglie proviene da RED Live.

Il Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, rappresenta da sempre un evento speciale per la BMW. La Casa di Monaco è infatti solita stupire presentando delle concept che anticipano modelli pressoché pronti a entrare in produzione. Quest’anno tocca a una delle roadster più affascinanti mai realizzate, oltre che una delle vetture più “anziane” della […]

L'articolo BMW Z4 Concept: una linea da urlo proviene da RED Live.

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana