Google+

Cattolici, usciamo dal letargo in cui ci costringono. Firmato: san Josemaría Escrivá

maggio 19, 2016 Pippo Corigliano

san-josemaria-escriva-canonizzazione-ansa

Pubblichiamo la rubrica di Pippo Corigliano contenuta nel numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti)

«Non possiamo incrociare le braccia quando una sottile persecuzione condanna la Chiesa a morire d’inedia, relegandola fuori dalla vita pubblica e, soprattutto, impedendole d’intervenire nell’educazione, nella cultura, nella vita familiare. Non sono diritti nostri: sono di Dio ed Egli li ha affidati a noi cattolici per esercitarli. Vi dirò a questo proposito un mio grande desiderio: vorrei che nel catechismo della dottrina cristiana per bambini si insegnasse chiaramente quali sono quei punti fermi su cui non si può cedere nell’agire, in un modo o nell’altro, nella vita pubblica; e che si affermasse, allo stesso tempo, il dovere di intervenire, di non astenersi, di collaborare per servire con lealtà e libertà personale il bene comune. È un mio gran desiderio, perché vedo che così i cattolici imparerebbero queste verità fin da bambini e le saprebbero mettere in pratica una volta diventati adulti».

Sono parole di san Josemaría Escrivá, scritte nel 1932, di totale attualità. È necessario che chi ha fede esca dal letargo in cui sembrano immersi i cattolici. Ognuno a modo suo.

Sono ridicole per non dire diaboliche le polemiche su quale comportamento adottare. L’importante è non restare inerti. Ognuno col suo criterio e con la sua inclinazione.

Educazione (scuola), cultura (intrattenimento, informazione, approfondimenti), vita familiare (la possibilità di sposarsi giovani, rispetto per la vita umana, agevolazioni fiscali e tutto il resto) sono i campi in cui lavorare intensamente.

Foto Ansa


Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

3 Commenti

  1. angelo scrive:

    Occorre fare delle radio e delle TV alternative.
    Che ne dite di radio Tempi e Tempi-TV?

  2. marina scrive:

    “…. vorrei che nel catechismo della dottrina cristiana per bambini si insegnasse chiaramente quali sono quei punti fermi su cui non si può cedere nell’agire, in un modo o nell’altro, nella vita pubblica”. Molto vero!
    Credo che dovremmo cominciare da qui: insegnare, dire, proclamare il bene e il male, senza tacere per costruire ponti sul nulla come va di moda oggi in cui tanti cristiani e tanti nella gerarchia, fino alle alte cime, non parlano chiaro per paura di disturbare chi non è d’accordo.

  3. recarlos79 scrive:

    pippo l’hai sentito il papa? lui non s’immischia!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Debutta a Parigi la nuova gamma elettrica della city car tedesca. Il motore a zero emissioni eroga 82 cv ed è disponibile sia per la biposto fortwo coupé/cabrio sia per la cinque porte forfour. Autonomia di 160 km e ricarica più rapida che in passato.

La berlina sportiva del Tridente può ora contare su dotazioni multimediali e di sicurezza allineate alle rivali tedesche. Il V6 3.0 biturbo della versione d’ingresso a benzina eroga 350 cv anziché i precedenti 330 cv. Debuttano i pacchetti Luxury e Sport.

Il contest musicale King Of The Flow accompagna al debutto la crossover compatta giapponese. Tra chi voterà uno degli artisti protagonisti c'è in palio proprio una Toyota C-HR

La Casa svedese torna a proporre una wagon di grandi dimensioni (4,96 metri). Al design ricercato e ai sistemi di sicurezza d’ultima generazione si affiancano moderni quadricilindrici sovralimentati a benzina e gasolio. La guida è un’esperienza sensoriale fatta di lusso e sostanza.

L'Honda X-ADV potrebbe diventare capostipite di un nuovo genere: quello degli scooter medi con vocazione da giramondo. Nelle piccole cilindrate, però, il matrimonio tra scudo e tassello funziona già da molto tempo, come insegna il Booster

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana