Google+

Azaria fu uccisa da un dingo. Il caso di “Un grido nella notte” è ai titoli di coda

giugno 13, 2012 Daniele Ciacci

L’autorità australiana mette il verdetto definitivo sulla morte di Azaria Chamberlain, la neonata uccisa da un dingo. La storia di un caso durato 32 anni, conclusosi dopo imprevedibili svolte e dopo un film con Meryl Streep.

Si chiude il caso Azaria Chamberlain. Dopo 32 anni, il medico legale Elizabeth Morris ha dichiarato definitivo il verdetto sulle cause della morte di Azaria, di nove settimane, presso Ayers Rock, la montagna rossa venerata dagli aborigeni australiani. Era la sera del 17 agosto 1980. Lindy e Michael Chamberlain campeggiavano nei pressi dell’antico monolite. La bimba dormiva in una culla poco distante. I genitori, radunati davanti a un falò, sentirono un pianto, e accorsero. Ma tardi: la bimba era scomparsa. Forse era stato un dingo, che in quelle zone si mostravano spesso e volentieri. In ogni caso, il corpo non si trovò.

Il caso sollevò l’attenzione della stampa australiana. In particolare, polemizzarono gli animalisti e i più ferrei sostenitori dell’orgoglio isolano. I dingo, infatti, sono creature innocue, che non attaccano se non provocati. Nel 1983 la magistratura, dopo un’inchiesta zeppa di errori, dichiarò Lindy colpevole. Il padre fu prosciolto dall’accusa di favoreggiamento. Così, solo la madre finì in carcere. Nello stesso anno, una troupe australiana filmò il primo lungometraggio sulla storia dei coniugi Chamberlain.

Ma la condanna all’ergastolo è stata ritirata nel 1986 a seguito di una straordinaria scoperta. Durante la ricerca di un escursionista scomparso, ad Ayers Rock, gli esploratori incapparono in una tana di dingo. All’interno, i vestitini che Azaria indossava la notte della sua sparizione. Le prove d’accusa crollarono. Lindy fu scarcerata, poi prosciolta. Le cause della morte della bimba restarono «non determinate», tuttavia Lindy poté tornare libertà. Il caso fu chiuso, ma l’eco della notizia si propagò nuovamente tanto che nel 1989 uscì nelle sale cinematografiche Un grido nella notte, con Sam Neil e Meryl Streep nel ruolo dei coniugi Chamberlain. Quest’ultima, grazie alla sua prova, vinse la Palma d’oro di Cannes.

Negli ultimi anni, gli attacchi di dingo verso i bambini si sono via via accentuati. Nel 2005, una bambina di due anni è stata uccisa dall’assalto del canide nel New South Wales. Dell’anno successivo è la morte, a Victoria, di una neonata di appena 22 mesi. Così, nel dicembre dello scorso anno, i coniugi Chamberlain – nel frattempo divorziati – hanno chiesto la riapertura della causa. Fino a ieri, martedì 12 giugno, il giorno successivo il trentaduesimo compleanno di Azaria. Quando le autorità, definitivamente, hanno discolpato Lindy e accusato i dingo. Dopo trentadue anni, la verità è scritta nero su bianco.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana