Google+

Antonio Simone: Gli scarafaggi, il basilico e l’urlo nella notte

maggio 31, 2012 Antonio Simone

L’invasione dei «graziosi animaletti» in cella, la battaglia per la difesa del territorio e il marocchino portato al pronto soccorso. Decima lettera dal carcere di San Vittore.

Decima lettera inviata a tempi.it da Antonio Simone, detenuto nel carcere di San Vittore a Milano. In coda trovate le precedenti missive.

Fino a pochi giorni fa le cibarie stavano sul davanzalino del bagno come in frigorifero. Poi, col caldo, sono comparsi dieci grossi scarafaggi sul davanzalino e altri venti in cella. Così abbiamo iniziato i lavori di ristrutturazione.

Ikea (nomigliolo di un compagno di cella di Simone, ndr) ha comprato cinque barattoli di Vinavil (pubblicità occulta) e ha spostato tutti i mobili pensili sul muro opposto.
A quel punto, è iniziata la nostra difesa a oltranza del territorio. Eravamo tutti lì a vedere se entravano, se è vero che hanno paura degli uomini, quali siano gli odori che danno loro fastidio.

Poi abbiamo provato a dormire. E qui dormi con la testa a 15 centimetri dal suolo, dove scorrazzano quei graziosi animaletti. Ma quello che ci ha svegliato è stato un urlo proveniente dal raggio. Sono arrivati gli agenti e hanno portato via un marocchino che si era tagliato sulle braccia e sul collo. Autolesionismo. L’hanno portato al pronto soccorso, cucito, medicato e riportato in cella.

Così siamo ritornati a letto, cercando di riaddormentarci nella speranza che fosse vero che gli scarafaggi hanno paura degli uomini e che l’odore del basilico li tiene lontani.

Antonio Simone

Lettere precedenti:

1. Lettera dal carcere di Antonio Simone. Con una domanda a Repubblica

2. Anche da un peccato può nascere un po’ più di umanità

3. «Ezio Mauro, se vuoi farmi qualche domanda, sono pronto»

4. Io, nel pestaggio in carcere con cinghie e punteruoli

5. La rissa e l’evirazione. Storie di ordinaria follia a San Vittore

6. In quel buio che pare inghiottirmi, io ci sono

7. Repubblica mi vuole intervistare. Ok, ma a due condizioni

8. Cresima in carcere con trans. Sono contento

9. Mi dimetto da uomo. Meglio essere un porco

 

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Renault Scenic porta al debutto la nuova motorizzazione 1.3 Tce in configurazione da 140 e 160 cv. Un quattro cilindri Tutbo benzina molto evoluto che vuole fare le scarpe al Diesel

L'articolo Prova Renault Scenic 1.3 TCe 140 e 160 cv proviene da RED Live.

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.