Com’erano liberi quegli uomini Oltrecortina

I viaggi clandestini di una ventenne italiana nei paesi del blocco sovietico. Terre inaccessibili e represse, ma abitate da gente «che aveva molto da dire anche a noi»

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •