Scommetto che la prossima invasione di campo la fa un coccodrillo

Dopo l’invasione di campo di un gatto durante la partita tra Liverpool e Tottenham, gli scommettitori inglesi si sono scatenati. A 26 è data la possibilità che un giocatore del Liverpool si porti a casa il felino, l’invasione di un cane è data a 2,50, a 3,50 la volpe, a 8 lo scoiattolo.

L’Inghilterra, si sa, è terra di scommettitori. Calcio, ippica, corse dei cani, matrimoni reali… Insomma, Oltremanica si scommette su tutto. Ogni evento ha delle cifre associate, ogni possibile ipotesi ha una sua quotazione. È la prima volta però che mi capita di leggere di una scommessa su un gatto.

Ebbene sì. Stiamo parlando del felino che lunedì sera, ad Anfield Road, ha interrotto per pochi minuti il match tra Liverpool e Tottenham. E se il video dello spaesato invasore ha riscosso un enorme successo su internet, chi più si è scatenato paiono essere i bookmakers, che si sono sbizzarriti con varie quotazioni sulle possibili prestazioni del gatto alla prossima partita.

Se scommettessi su un suo ritorno in campo nel prossimo match casalingo dei Reds, vincerei 6 volte la cifra che scommetto. E fin qua l’immaginazione dei bookies pare essere ancora accettabile. Ma a leggere le altre quote c’è da ridere: a 26 è data la possibilità che un giocatore del Liverpool si porti a casa il povero micio, mentre farei un super affare se puntassi su una sua apparizione a Goodison Park, casa dei rivali cittadini dell’Everton, essendo questa pagata 34 volte! Se invece non amassi i gatti, e volessi provare a scommettere su qualche altro animale, le quote si fanno più competitive: l’invasione di un cane è data a 2,50, una sciocchezza, mentre a 3,50 quella di una volpe, 8 uno scoiattolo, seguito a ruota da un coniglio a 9 e da un topo a 13. Ami il rischio e vuoi dare una svolta alla tua vita? Punta su coccodrilli e tigri: quelli sono dati a 1.000!
http://colpodireni.wordpress.com