Milan – Juventus 1–1: il guardialinee Romagnoli sbaglia su Muntari e Matri

Pareggio al cianuro tra Milan e Juventus. L’arbitro Tagliavento e i suoi guardialinee al centro della polemica. Dopo l’uno a zero di Nocerino, assistito da un assist casuale di Bonucci e aiutato da una sua stessa deviazione, non si assegna un gol regolarissimo a Muntari. Allo stesso modo viene annullato a Matri un gol per fuorigioco inesistente.

Pareggio al cianuro tra Milan e Juventus. L’arbitro Tagliavento e i suoi guardialinee al centro della polemica. Dopo l’uno a zero di Nocerino, assistito da un assist casuale di Bonucci e aiutato da una sua stessa deviazione, non si assegna un gol regolarissimo a Muntari. Allo stesso modo – benché sia difficile mettere i due errori sullo stesso piano – viene annullato a Matri un gol per fuorigioco inesistente. Riesce comunque a rifarsi, portando la sua squadra sull’uno a uno. Montano le polemiche: Galliani se ne va a fine primo tempo, Allegri incolpa le lamentele uscite da bocche juventine su una presunta diversità di “misure”, Conte si sistema il coupet e ringrazia di essere ancora un punto sotto il Milan e con una partita da recuperare.