Google+

E tu che rompi l’anima tutti i giorni sul Sud, ogni tanto ci torni e lo trovi insopportabile

novembre 1, 2017 Filippo Facci

Il punto non è che nelle principali metropoli italiane stanno mettendo la fibra ottica mentre in certe isolette del Sud hanno appena messo l’elettricità; il punto è che stanno progredendo sia le metropoli che le isolette del Sud

mare-città-ansa

«Ti odio perché io sono del Nord e tu sei del Sud, mondi diversi, civiltà e storia diverse, un divario che non verrà superato mai nonostante l’equivoco seguiti a far capolino dai giornali e sia fermo a un dibattito di trent’anni fa, un divario che però è fisiologico perché corrisponde alle differenze che semplicemente ci sono tra Nord e Sud, punto, e che sono storiche, ambientali, climatiche, etniche, quel che vuoi, ma che corrispondono anche alle diverse tempistiche e modalità di sviluppo che spesso ci sono tra il Nord e il Sud del Pianeta, punto.

Io ti frequento, ti conosco, ti stimo, lavoro con te, ti sposo pure, ma fa niente, perché da un polo all’altro del pianeta non esiste parallelo geografico che non corrisponda a suo modo a un divario, a un diverso contesto socio-economico dove infinite combinazioni giustificano il ritardo o l’anticipo con cui un’area giunga all’appuntamento col progresso. Ma tu te ne fotti e sotto sotto mi odi pure, perché non ti accontenti che la velocità di sviluppo non sia differenziata, non ti fai bastare che non aumenti troppo il distacco tra le due realtà. Tu ogni tanto torni al Sud, dopo averci spaccato le palle sul Sud – sempre, praticamente tutti i giorni – e trovi il Sud insopportabile, lo trovi.

Eppure nel tuo Sud ci sono stati gli stessi incredibili cambiamenti che ci sono stati al Nord, o meglio: non gli stessi cambiamenti, ma l’ampiezza della loro portata. In Italia però c’è questo cazzo di buonsensismo secondo il quale tendiamo a cimentarci nello straordinario pur difettando nell’ordinario, a fantasticare cioè su grandi opere dimenticando le fragilità e i ritardi di quelle piccole: come le ferrovie, le strade trascurate, le località escluse dalle direttrici dei trasporti, eccetera. Ma non esisterà mai un paese in cui le infrastrutture non si sviluppino con timing diversi: il punto, per dire, non è che nelle principali metropoli italiane stanno mettendo la fibra ottica mentre in certe isolette del Sud hanno appena messo l’elettricità; il punto è che stanno progredendo sia le metropoli che le isolette del Sud, capito, idiota? Ma non ci si può fermare ad aspettare tutte le tue isolette: da qualche parte si troverebbe sempre una strada dissestata, un acquedotto insufficiente, qualcosa che impedisca ad altri di fungere da locomotiva. Eliminare ogni divario tra Nord e Sud allora diventerebbe facilissimo: basterebbe, anziché premere sulla corsa del Sud, fermare o far arretrare il Nord. Come a dire: fermare la locomotiva per aspettare i vagoni. Eh no, è dal Dopoguerra che ci provate, te lo scordi».

Foto Ansa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.

4 metri e sessantuno, tanto spazio interno, trazione integrale e un comfort degno di un’auto executive. Con queste premesse il Traveller 4x4 Dangel si presta a essere una valida alle auto? Lo abbiamo guidato una settimana per capirlo

L'articolo Prova Peugeot Traveller 4×4 Dangel proviene da RED Live.