Google+

Dopo la mucca (di Bersani) in corridoio, ecco la Nuvola (di Fuksas) sulla strada

maggio 11, 2017 Pietrangelo Buttafuoco

A proposito di polemiche. Sei mesi dopo siffatta pompa e cotanta magna, l’opera del massimo artista si rivela un mammozzone

Fuksas

Articolo tratto dal numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti) – Piovono le nuvole, e piovono le polemiche. E meno male che a Matteo Renzi non è riuscito il ponte a Messina. Se già la Nuvola di Fuksas, a Roma, s’allunga di due metri, dove andrebbero a infilarsi i piloni, se mai ci fossero, tra Scilla e Cariddi: forse a Milazzo, a Durazzo, a Longobuco?

L’opera che avrebbe fatto Roma più bella e più forte che pria, la Nuvola di Massimiliano Fuksas, artista massimo ancorché architetto e star, s’affumò. La Nuvola, inaugurata dal sindaco Virginia Raggi e da Renzi il 29 ottobre 2016, gode di una trionfale diretta della tivù di Stato. Sei mesi dopo siffatta pompa e cotanta magna però, si rivela un mammozzone. La cosiddetta traslazione – manco si trattasse di una sacra salma – la rivela un ingombro.

Ed è subito Sorelle Bandiera. Tutto un “farsi più in là”. C’è un errore di realizzazione: due metri in più rispetto ai limiti dell’opera stessa. Peggio della famosa mucca nel corridoio di cui parla sempre Pier Luigi Bersani, metafora che fa d’uopo a tal proposito perché come il mammifero ingombra il corridoio, così la nube si mangia quantomeno il marciapiede…

Una messa in posa che – se è confermata – va a cancellare l’Archivio Centrale di Stato, la basilica dei santi Pietro e Paolo, il viale dell’intero quartiere ma ormai, chi cerca Roma, nel mondo, non trova più il Colosseo, ma la Nuvola, grande più di Anita Ekberg tra i palazzi dell’Eur.

A nove anni dalla posa della prima pietra le polemiche sulla Nuvola non si sono mai placate.

A proposito di polemiche.

Ognuno prende posizione e voi, dunque, dovendo scegliere, cosa vorreste per la Nuvola di Massimiliano Fuksas, il destino delle magnifiche cose storte, come la Torre di Pisa che pende e mai cade giù, o quello del Ponte di Messina, che è solo una fuffa sopraffina? È sempre lì: o lì, o là. È la sentenza di Giufà.

Testo tratto dalla rubrica “Olì Olà” in onda su La7 durante Faccia a faccia, domenica in prima serata

Foto Ansa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Banco alimentare

Tempi Motori – a cura di Red Live

La SUV francese monta un nuovo turbo a benzina, capace di 300 Nm a 1.900 giri e di un consumo medio dichiarato di 5,9 l/100 km. Perfetto per i mercati di tutto il mondo

L'articolo DS 7 Crossback Puretech, 225 cv per il benzina top di gamma proviene da RED Live.

Molti avrebbero voluto vedere una Foxy con ruote da 29″, così da renderla più versatile ed esasperarne la capacità di tritare tutto ciò che le passa sotto, sia in salita sia in discesa. Detto, fatto. La Foxy Carbon 29 è arrivata, ma sbaglia che pensa che ci sia stato solo un banale cambio ruote perché […]

L'articolo Mondraker Foxy Carbon 29 m.y. 2018 proviene da RED Live.

   LIVE    Della più recente generazione di MINI Countryman abbiamo parlato con la prova della Cooper SD e della Cooper S E. Ora è il momento di guidare la MINI Countryman Cooper S, una versione indubbiamente ricca di fascino, che monta il quattro cilindri in linea di 2 litri, accreditato di 192 cv di potenza e […]

L'articolo Prova MINI Countryman Cooper S proviene da RED Live.

La gamma Renault si rinnova e si semplifica; meno allestimenti ma più ricchi e tecnologici.

L'articolo Renault Megane, arrivano tre nuovi allestimenti proviene da RED Live.

Esemplare unico, s'ispira non solo alla leggendaria F40 ma anche all'iconica 308 GTB. Ha già girato con il suo nuovo proprietario a Fiorano ma il debutto ufficiale in società è previsto a Villa d'Este

L'articolo Ferrari SP38, la one-off su base 488 GTB proviene da RED Live.