La domanda di Marchisio: «Sono ancora importante per la Juve?»

Il Principino ha offerte dall’estero e pare destinato a partire per fare cassa. E ieri ha dato un ultimatum ai bianconeri: «Se le cose sono cambiate prenderò in considerazione altre strade».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Juve, Marchisio si fa sentire. Forse un richiamo alla sua società per le continue e fastidiose chiacchiere che lo voglio lontano da Torino nell’immediato futuro, oppure un appello a qualche grande, perché in questo momento di incertezza che vede sulle sue prossime stagioni il centrocampista cerca di strizzare l’occhio a qualche big straniera dal fascino comunque sempre irresistibile. Ieri il Principino ha alzato la voce durante il ritiro brasiliano con la Nazionale, parlando proprio della sua possibilità di lasciare la Vecchia Signora: «Non ho sentito nessuno: né la Juve, né eventuali club interessati a me. Quando mi potrò confrontare con la mia società, sarà tutto più chiaro: se Marchisio per la Juve sarà importante com’è stato fino ad oggi, bene; se invece capirò che le cose sono cambiate, sarà normale prendere in considerazione altre strade. Ma non è vero che tutto dipende solo da me: le cose si fanno sempre in due, anche se la mia volontà la conoscete già».

LUI VUOLE RESTARE. La sua volontà è quella di rimanere in bianconero, come di certo vorrebbero i tifosi e come vorrebbe Antonio Conte. Dietro alle parole di Marchisio c’è però il fatto di non essere tra gli incedibili fissati da Marotta e dallo stesso tecnico salentino, e ciò fa sì che in questi giorni di mercato frenetico il suo nome sia stato spesso messo tra i partenti, alla luce delle necessità bianconere di fare cassa. Alla Juve interessa infatti arrivare a Jovetic e Higuain, giocatori che costano 25-30 milioni l’uno, soldi di cui ora i bianconeri dispongono solo per uno dei due. Così, i giornali dicono ma nessuno ha mai smentito, serve fare qualche sacrificio, e il calciatore con più mercato da questo punto di vista è proprio Marchisio, cercato dal Manchester United e dal Monaco.

Seguici su Tempi Sport

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •