Google+

“Uno di noi”, la campagna per l’embrione ha raggiunto 1.849.847 adesioni. Ora vediamo se Bruxelles potrà ignorarle

novembre 11, 2013 Redazione

Grande successo della mobilitazione per il riconoscimento del concepito non ancora nato. Quasi doppiata la soglia minima richiesta per questo tipo di petizioni. L’Italia ha fatto la sua parte, e alla grande

Oltre un milione e ottocentomila firme; per la precisione 1.849.847. È questo il numero esatto a cui sono arrivate le adesioni per la campagna “Uno di noi” per chiedere alle istituzioni europee il riconoscimento dell’embrione. Un risultato importante, visto che la soglia era fissata al milione ed è stata quasi doppiata. Ora le firme saranno consegnate alle autorità governative dei 28 Paesi Ue che dovranno verificarle e certificarle. L’Italia ha fatto la sua parte, e alla grande. Il nostro è il paese che ha con maggiore vigore contribuito alla raccolta con ben 631.024 sottoscrizioni, un terzo del totale europeo.
Oggi il presidente ed il portavoce del Comitato italiano, Carlo Casini e Maria Grazia Colombo, terranno una conferenza stampa per illustrare i risultati della campagna e gli effetti attesi sulle politiche comunitarie.

In un comunicato, il comitato si è detto felice per l’esito della raccolta: «La risposta alla mobilitazione è stata massiccia. I popoli europei si sono espressi e, con un risultato senza precedenti, chiedono alle istituzioni comunitarie di uscire dall’equivoco e di affermare senza reticenze e infingimenti che ogni uomo è titolare di diritti, senza distinzioni o limiti. E in particolare lo è il più debole: il concepito non ancora nato». Ora la parola passa a Bruxelles. Vedremo se chiuderà gli occhi davanti a quasi due milioni di firme.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

6 Commenti

  1. Bifocale says:

    Uniti diciamo insieme NO alla cultura della morte e all’ideologia del gender.

  2. ILITHYA says:

    Nell’Unione europea ci sono 738.200.000 di abitanti, non mi sembra un campione molto rappresentativo, senza contare quelli che avranno firmato a vanvera, senza avere gli strumenti culturali per comprendere le conseguenze di questo slogan sciocchino. Non ho mai visto embrioni camminare in mezzo a noi.

    • piero says:

      Ooohh, te pareva che non compariva il solito personaggio radical-chic, che dall’alto dei suoi sofisticatissimi
      “strumenti culturali” impartisce lezioni. I nazisti, che facevano esperimenti con gli embrioni, sarebbero stati orgogliosi di lui………..

    • Gianluca Mariani says:

      Io invece non ho mai visto nessuno, compresi quelli che parlano a vanvera e che – non avendo strumenti culturali in generale – scrivono commenti sciocchini, che non sia nato da un embrione!!!

    • Antonio says:

      eh già, quelli colti, sensibili, tolleranti verso i modi di pensare differenti… siete solo voi, ovvio. State devastando tutto, senza neppure accorgervene.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La nuova Multistrada 1260 cambia radicalmente con le novità che riguardano circa il 30% del progetto; smussa gli spigoli vivi del motore precedente motore e guadagna nella guida ora più fluida e rotonda meno reattiva.

L'articolo Prova Ducati Multistrada 1260 proviene da RED Live.

Per le piccole inglesi supersportive è già tempo di pista. Al freddo dell'autodromo di Cremona partono i primi test della stagione. Il nuovo calendario prevede anche una trasferta al Paul Ricard. C'eravamo anche noi

L'articolo MINI Challenge, è già 2018 proviene da RED Live.

La 5 porte giapponese saluta da lontano le quattro generazioni che l’hanno preceduta, mostrando linee più slanciate e tante possibilità di personalizzazione. Si dota inoltre di dispositivi di controllo appannaggio di auto di segmento superiore. Prezzi a partire da 16.700 euro

L'articolo Prova Nissan Micra N-Connecta IG-T proviene da RED Live.

In Spagna lo conoscono tutti, da noi fa sussultare chi negli Anni 70 e 80 sognava il Lobito oppure aveva negli occhi l’inconfondibile colore blu di Pursang e Sherpa… La stella del marchio spagnolo brillò fino al 1983 per poi spegnersi definitivamente. Nel 2014 il pollice di Bultaco torna però ad alzarsi, grazie a uno […]

L'articolo Prova Bultaco Albero 4.5 proviene da RED Live.

Era dai tempi della Tribeca, uscita di produzione nel 2014, che la Subaru non si cimentava nel tema delle grandi SUV. Un’assenza che, dopo anni di successi negli States, ha penalizzato la Casa nipponica. Ora, però, i jap corrono ai ripari presentando, in occasione del Salone di Los Angeles, la nuova Ascent. Una sport utility […]

L'articolo Subaru Ascent: mai così grande proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download