Google+

Tabacco & Venere

aprile 21, 1999 Addis Piero

Ufficio Reclame

In Italia non si può fare pubblicità diretta per le marche di tabacco, a differenza di molti altri paesi europei. Ma non si fanno nemmeno campagne (a differenza di molti altri paesi europei) sui danni che provoca il fumo; unica eccezione quelle piccole scritte che compaiono sui pacchetti di sigarette, che timidamente informano sugli effetti collaterali del fumo: cancro, infarto e altre indisposizioni del genere. Negli Stati Uniti, che, come si sa, quando decidono di fare una guerra non scherzano, fumare è proibito quasi ovunque. Merito anche delle campagne pubblicitarie martellanti dei vari dipartimenti per la salute pubblica. Ma anziché usare un tono terroristico, comune nelle campagne sociali di questo tipo, prevale l’uso dell’ironia e dell’umorismo: registri prediletti dalla pubblicità per creare consenso intorno a un prodotto, a un problema. È il caso della campagna del California Department of Health Services, che prende in giro il protagonista della Marlboro: il cow-boy nel tipico paesaggio country del famoso marchio non corre più accompagnato dalla musica de “I magnifici sette”, ma è fermo con l’aria un po’ stanca accanto a un collega: “Bob, mi è venuto l’enfisema”, è il titolo che accompagna l’immagine, scritto con lo stesso carattere della campagna a cui fa il verso. Ecco un bell’esempio di pubblicità che riesce a svolgere un servizio sociale senza diventare arrogante e punitiva. (La denigrazione del marchio Marlboro – unico neo di questa campagna – fa parte della cultura “comparativa” americana). Ma forse ci faranno vedere nei prossimi soggetti quale sorte è toccata anche ai fumatori di Camel, che intanto per festeggiare i suoi ottant’anni e passa se la ride fra le pagine di Playboy con un divertente annuncio cartotecnico: un cammello con una sigaretta in bocca viene su come si apre la pagina. Il titolo è tutto un programma: “Ottant’anni e si alza ancora”.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.

4 metri e sessantuno, tanto spazio interno, trazione integrale e un comfort degno di un’auto executive. Con queste premesse il Traveller 4x4 Dangel si presta a essere una valida alle auto? Lo abbiamo guidato una settimana per capirlo

L'articolo Prova Peugeot Traveller 4×4 Dangel proviene da RED Live.