Google+

Suor Blandina. Storia della «suora italiana più veloce del West» che apriva scuole e teneva testa ai banditi (come Billy the Kid)

luglio 1, 2014 Redazione

È stata aperta la causa di beatificazione della suora del New Mexico che tenne testa a fuorilegge e aprì scuole, ospedali e orfanotrofi nella selvaggia frontiera americana

suor-blandina-segale-300x225Soprannominata dalla Cbs, nel 1966, «la suora più veloce del West», Suor Blandina, quasi cinquant’anni dopo, è la prima aspirante santa del New Mexico. Al secolo Rosa Maria Segale, Blandina visse la sua giovinezza e compì la sua missione nel “selvaggio west”, ai tempi di pistoleri e banditi, e morì nel 1941. La scorsa settimana l’arcidiocesi di Santa Fe ha annunciato che il Vaticano ha dato il via alla sua causa di beatificazione.

SUOR BLANDINA. Blandina, figlia di due emigrati italiani, prese i voti a diciotto anni e dedicò tutta la sua vita alla carità. Convertì centinaia di uomini e donne, portando Dio anche agli indiani e ai banditi. Fu una delle fondatrici dei primi ospedali e scuole del New Mexico. Lungo la frontiera americana, dove la “legge degli uomini”, fra duelli e linciaggi, faticava a radicarsi, lei applicò efficacemente quella divina, aprendo scuole, ospedali e orfanotrofi. Solcando i sentieri polverosi del West, assistette gli ultimi e tenne testa a fuorilegge, truffatori e arraffoni, campando fino a novantun’anni. Le sue ultime parole, ha ricordato l’arcidiocesi di Santa Fe, furono «Gesù» e «Madre».

Billy_the_KidLA SUORA PIÙ VELOCE DEL WEST. Suor Blandina non faceva “parlare” le pistole, ma le opere. Dopo aver insegnato per dieci anni nei paesi di Steubenville e Dayton, fu mandata in missione nei territori occidentali appena acquisiti dagli Stati Uniti. A ventisette anni, nel 1872, cinque anni prima della creazione dello Stato del Colorado, era nella città mineraria di Trinidad, a impartire l’istruzione elementare ai figli dei poveri. Dopo aver salvato un uomo dal linciaggio e aver avuto i primi contatti con i banditi che infestavano le praterie della zona, nel 1873, la Superiora decise di trasferirla a Santa Fe. Lì, nonostante la scarsità dei mezzi, contribuì a buttare le fondamenta delle prime scuole e dei primi ospedali della contea. Continuò a visitare i lavoratori dei cantieri e delle miniere e i detenuti nelle prigioni. Difese anche i nativi americani dall’usurpazione della terra da parte dell’esercito. Nel 1897, Blandina fondò il Santa Maria Institute, a Cincinnati e, tre anni dopo, ad Albuquerque, il Saint Joseph Hospital. Durante la sua missione non si stancò mai di costruire e fare opere di bene. Passò gli ultimi anni della sua vita ad aiutare le comunità di immigrati italiani a Cincinnati.

BILLY THE KID. Leggenda vuole che Blandina avesse abbastanza fegato da tener testa a banditi del calibro di Billy the Kid e disperdere folle di linciatori. Appena ventiduenne, salvò il padre di un suo allievo dall’esecuzione sommaria, arrivando alla prigione in cui era detenuto per aver ferito un uomo, prima che i concittadini lo prelevassero per impiccarlo. Insieme allo sceriffo, sotto gli occhi dei linciatori, Blandina portò l’uomo dalla vittima del suo crimine. Quello, in punto di morte, lo perdonò. Saputi i fatti, la folla si disperse e il criminale fu portato davanti al giudice legittimo.
Noti sono soprattutto i suoi incontri con Billy the Kid. Stando alla sua corrispondenza (raccolta nel libro At the end of Santa Fe trail) e ad altre testimonianze, i due si conobbero a Trinidad. Un giorno, la suora più veloce del West venne a sapere che Billy stava arrivando in città per levare lo scalpo ai quattro medici che si erano rifiutati di curare uno dei suoi compagni di brigata. Saputolo, andò dal bandito e gli salvò la pelle. Quando Kid arrivò in città, Blandina gli si parò innanzi. Lui la ringraziò di aver guarito l’amico. Lei gli chiese di rinunciare ai suoi piani violenti. Kid rimase di stucco e si astenne dal fare lo scalpo ai quattro medici. Ha raccontato l’arcivescovo di Santa Fe, Michael J. Sheehan, che il ragazzino senza legge e senza Dio, rivide Blandina di nuovo, qualche anno dopo il primo incontro. Insieme alla sua banda, aveva avvicinato una diligenza sulla quale Blandina viaggiava con alcune consorelle. Non appena Billy la riconobbe, invece di derubarla, si toccò il cappello con la mano sinistra, e cavalcò via.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. AndreaB scrive:

    W suor Blandina!!!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

COSA: BIKE FESTIVAL GARDA TRENTINO, quest’anno dura un giorno in più  DOVE E QUANDO: Riva del Garda, Trento, 28-30 aprire e 1° maggio Tra le più importanti rassegne outdoor del comparto ruote grasse il Bike Festival Garda Trentino quest’anno aggiunge un giorno in più al suo (sempre) ricco programma di iniziative. Eventi speciali, escursioni, gare, test, un […]

L'articolo RED Weekend 28-30 aprile e 1° maggio, idee per muoversi proviene da RED Live.

A volte ritornano. Oltretutto quando meno te lo aspetti. Dopo dodici anni di assenza dal panorama europeo, lo storico marchio inglese MG annuncia il rientro nel Vecchio Continente. Un’operazione che avrà inizio nel 2019 e che vedrà protagonista la cinese Saic, dal 2005 proprietaria del brand. Il successo con le spider negli Anni ‘60 La […]

L'articolo MG, il ritorno in Europa è in salsa cinese proviene da RED Live.

Prenderà il via dall’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola sabato 29 e domenica 30 aprile il Campionato monomarca MINI Challenge 2017, organizzato con il supporto di ACI Sport. Le sei tappe previste, da aprile a ottobre, si correranno sui più celebri circuiti italici e, chi non potrà partecipare o assistere, potrà godersi la visione in streaming su Dplay, la piattaforma on […]

L'articolo MINI Challenge, al via la nuova edizione proviene da RED Live.

Ci sono eventi che arrivano immediatamente ai fasti della cronaca e altri, non meno importanti, che vuoi per casualità, vuoi perché comunicati con meno forza, passano quasi sotto silenzio. Mentre il Salone di Shangai, tuttora in corso, celebra una miriade di modelli e versioni dedicati pressoché esclusivamente al mercato cinese, resta inspiegabilmente in secondo piano […]

L'articolo Jeep Yuntu: l’ora dell’ibrido plug-in proviene da RED Live.

LIVE I mega SUV americani restano un sogno per chi ama il genere: in Europa non ce ne sono molti ma oggi ci si può avvicinare grazie a Ford Edge. È l’ammiraglia dei SUV dell’ovale blu: con 4,81 metri di lunghezza (+ 30 centimetri rispetto alla Kuga) e la seduta a ben 70 centimetri da terra, domina il traffico. […]

L'articolo Prova Ford EDGE Sport 2.0 TdCi proviene da RED Live.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana