Google+

Stasera in tv Cattivissimo me, ecco come si diventa quando si ha troppo caldo

giugno 19, 2012 Paola D'Antuono

Una banda di ladri, una donna alla ricerca di se stessa e un cantante del tutto simile a David Bowie. Tre consigli per il martedì sera.

Mangia, prega, ama di Ryan Murphy, con Julia Roberts, James Franco, Sky Cinema Hits, ore 21.10

Giudizio: potevamo anche metterci più impegno

Per chi: ha voglia di cambiare vita

Attori: il migliore è James Franco

Regia: vagabonda

Trama: il viaggio della vita un po’ banalizzato

Consigli per la visione: non è necessario scervellarsi con i sottotitoli

Situazione ideale: aria condizionata selvaggia e un amico che gentilmente ci sventola un po’

 

Cattivissimo me di Pierre Coffin, Chris Renaud, Sergio Pablos, Premium Cinema Comedy ore 21.15

Giudizio: due stelle e mezzo

Per chi: “non voglio mica la luna”

Attori: squinternati

Regia: a sei occhi, complimenti!

Trama: quanto sono cattivi i cattivi ma in fondo anche i cattivi, che sono cattivi, hanno un cuore

Consigli per la visione: in originale con i sottotitoli

Situazione ideale: con questo caldo, frutta e verdura e un sorbetto al limone, freddissimo

 

Velvet Goldmine, di Todd Haynes, con Ewan McGregor, Jonathan Rhys-Meyers, Studio Universal, 21.15

Giudizio: un grande classico da vedere e rivedere

Per chi: si sente glam rock dentro e anche fuori

Attori: camaleontici

Regia: musicale

Trama: è tutto in mano a una spilletta verde

Consigli per la visione: in originale, con i sottotitoli fatti apposta per cantare

Situazione ideale: assodato che fa caldo, scegliete voi: potete sorseggiare una birra ghiacciata e farvi alzare la temperatura, o resistere e mangiare un’insalatina di consolazione con un sano bicchiere d’acqua

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

Tempi Motori – a cura di Red Live

Derivata dall’estrema 620R, ne condivide il 2.0 Ford supercharged da 314 cv. Il peso cresce da 500 a 610 kg a causa di alcune concessioni al comfort, ma le prestazioni restano degne di una supercar.

La Casa spagnola debutta nell’affollato segmento delle Sport Utility con una vettura concreta e gradevole esteticamente. Entry level la 3 cilindri 1.0 TSI da 115 cv, top di gamma la 2.0 TDI da 190 cv. Trazione anteriore o integrale e cambio manuale o DSG.

È stata l’ultima due ruote motrici a conquistare il Mondiale Rally. Mossa da un 4 cilindri 2.0 supercharged da 205 cv, era una vera e propria vettura da corsa targata. Alla trazione posteriore abbinava raffinate sospensioni a triangoli sovrapposti.

Grazie alla trazione integrale, la versione sportiva della wagon ceca scatta da 0 a 100 km/h in 7,7 secondi contro gli 8,0 secondi della “sorella” 2WD. Confermato il 2.0 TDI da 184 cv. Prezzi da 34.350 euro.

Sorpresa durante alcuni collaudi la versione wagon coupé dell’ammiraglia tedesca. Adotterà il medesimo pianale della berlina e i motori più performanti in gamma. Debutto atteso entro il 2017.

Speciale Nuovo San Gerardo