Google+

Spread, Pil, lavoro? Ma no. Coi grillini il parlamento si occuperà di detersivi fatti coi limoni e coppette mestruali Video

febbraio 22, 2013 Correttore di bozze

I programmi e gli intenti della capolista del Movimento di Grillo nel Lazio. Idee chiare su «boicottaggio, autoproduzione e baratto». Un po’ meno sulle pensioni: «sono questioni abbastanza grosse…»

Si chiama Federica Daga ed è candidata col Movimento cinque stelle di Beppe Grillo (ha vinto le parlamentarie nel Lazio con ben 390 voti). È capolista alla Camera nel Lazio e in Parlamento ci andrà sicuramente. A fare cosa è presto detto e basta vedere il video che ha postato su Facebook per spiegare i suoi intenti. Fontanelle, limoni per produrre detersivi, impegno per piantagioni di aloe arborescens e moon cup (la coppetta mestruale, un contenitore riutilizzabile che sostituisce gli assorbenti).

Sul suo profilo, Daga si presenta come «diplomata, lavoro in piccoli studi e per 10 anni come consulente informatico». Ha iniziato a far politica «dal supermercato» e «mi informo e informo sull’importanza dell’acquisto di prodotti secondo principi solidali e di equità via consumo critico, boicottaggio, autoproduzione e baratto, uso la bici in città e bevo acqua san rubinetto. Attiva per No-Tav, Comitato Settimo Non Incenerire, Rifiuti Zero, Massa Critica, incontri pubblici su Acqua Pubblica, Rifiuti, Agricoltura, Decrescita Felice, 2 V-day, diritti umani, abitare».

Se eletta (e lo sarà) si propone di «polverizzare la spesa pubblica per le Grandi Opere Inutili e le spese militari e rigirarle a favore di opere Utili, per una maggiore vivibilità dei luoghi». «È dato per scontato – aggiunge – che continuerò a battermi a favore di una rivoluzione culturale, passando per l’antimafia, l’annullamento della corruzione, il rispetto della Costituzione, la rieducazione dopo 30 anni di follia ad occuparci di ciò che ci riguarda senza più delegare, il raggiungimento di uno stile di vita sostenibile a livello globale. Comunque sia, entrare nelle Istituzioni non è il fine, ma solo uno dei tanti mezzi che come cittadini possiamo utilizzare per far valere le nostre ragioni. Se ne entra anche uno solo, entriamo tutti!!! Voglio proseguire in questo cammino».

È stata intervistata tempo fa dall’Huffington post. Ecco alcune delle sue risposte.
Se si fosse trovata in Parlamento ad affrontare un argomento come quello delle pensioni cosa avrebbe fatto?
Ma cosa vuole che le dica, sono questioni abbastanza grosse… Che sia io a dover dire cosa deve fare ad uno di sessant’anni… Sono convinta che la partecipazione potrà risolvere anche questo.
Ma intanto, in Parlamento, lei dovrà mediare con Ichino, Fassina, Maroni…Che si fa? Con loro, ma anche con i cittadini. I cittadini possono spostare la politica.
In un paese di sessanta milioni di persone? Come? Non lo so, non ho mica tutte le soluzioni adesso! Ci possono essere delle situazioni come ci possono non essere delle situazioni.
Cosa votava prima del Movimento cinque stelle?
Sono torinese e antifascista culturalmente. Votavo Rifondazione. Ma se avessi dovuto scegliere un altro simbolo avrei votato No tav per sempre.
Quindi no alle grandi opere?
Esattamente. Sono soldi distratti ai cittadini dalle banche e dalle solite lobby.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

7 Commenti

  1. monica says:

    speriamo di non finire nelle mani di certe incompetenti!! altrimenti povera Italia

  2. Filarete says:

    La coppetta! Demenziale, orribile, nazista. Che schifo ….

  3. andrea says:

    raschiando il fondo del barile…. per ogni grillino candidato si può fare l’esempio di un leghista fuori di testa.

    Si va dalle ampolle, lauree in Albania, banche truffa Euricredinord, investimenti farlocchi in Istria, cappi esposti in parlamento, vaneggiamenti secessionisti, statuti che all’articolo 1 vogliono la secessione, diti medi alla bandiera e all’inno, promesse di pallottole per magistrati, appellativi di porci ai cittadini della capitale, leggi elettorali porcata firmate con olimpica indifferenza, dichiarazioni su extracomunitari che non dovrebbero salire su tram (Salvini) a Milano, buttafuori ignoranti piazzati ai vertici di fincantieri e un sacco di altre perle.

    Ironia della storia verso Beppe Grillo e i grillini c’è la stessa saccenza, lo stesso snobbismo, la stessa aria malcelata di superiorità che c’era 20 anni fa verso la lega.

    Lega che numeri da circo ne ha fatti tantissimi ma ha fatto anche alcune cose buone.

  4. Ricardo says:

    Mi sarebbe piaciuto vedere un video così, amatoriale, genuino, schietto, da tutti quelli che si erano candidati alle parlamentarie del PD.

    Vorrei vederlo anche da tutti i candidati di tutte le liste.

    Vorrei capire cosa significa incompetenti.

    Vorrei capire anche cosa significa competenza, (in campo politico-amministrativo).

    Vorrei fare un analisi di tutti i programmi elettorali, mettendoli a confronto con quelli vecchi.

    Perché i commenti qui sotto lasciano il tempo che trovano, a parer mio, e probabilmente sapere a quale partito andranno quei voti, mi farebbero desistere dall’essere concorde.

    • giovanna says:

      Non ti allargare, Ricardo, altrimenti sono cavoli tuoi, stavi per dire qualcosa, poi per fortuna ci hai ripensato, se parlavi erano legnate.
      “Ci possono essere delle situazioni e ci possono non essere delle situazioni ”
      Se uno si beve senza battere ciglio una capolista così, si può bere tutto.
      Ma tu, Ricardo, fedele al guru, incassa e porta a casa !

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download