Google+

Se non v’importa un fico secco dell’Italia, stasera spassatevela con Rango

giugno 18, 2012 Paola D'Antuono

Gli Europei non vi appassionano? C’è l’imbarazzo della scelta: un cult italiano, una storia d’amore un po’ sanguigna o un camaleonte che si crede in un western.

Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto di Lina Wertmüller, con Giancarlo Giannini, Mariangela Melato, Iris, ore 23.00

Giudizio: scacciapensieri

Per chi: adora i titoli lunghi quasi quanto i film

Attori: una coppia rodata e bravissima

Regia: femminile

Trama: sanguigna

Consigli per la visione: in originale, ma qui i sottotitoli servirebbero eccome

Situazione ideale: post partita dell’Italia, ma solo se il risultato vi aggrada, bevendo un digestivo

 

Rango di Gore Verbinski, Sky Cinema Family, ore 21.00

Giudizio: esilarante

Per chi: ha sempre sottovalutato i camaleonti

Attori: l’ho sempre detto io che i personaggi dei cartoni sono meglio…

Regia: esagerata

Trama: avventurosa

Consigli per la visione: in originale,  con i sottotitoli

Situazione ideale: se proprio non volete perdere l’Italia registratelo, ma appena finisce la partita preparatevi un toast e tuffatevi sul divano

 

 

La ciociara di Vittorio De Sica, con Sophia Loren, Jean-Paul Belmondo, Rai 3 ore 21.05

Giudizio: grande classico italiano

Per chi: per gli amanti del genere rievocativo

Attori: con questo film la Loren si è conquistata un pezzettone di storia del cinema e un Oscar

Regia: imponente

Trama: disgraziata

Consigli per la visione: in versione originale

Situazione ideale: ok, gioca l’Italia ma in famiglia ci sarà anche qualcuno a cui non interessa nulla del calcio? Quel qualcuno avrà pur diritto a un piatto di pasta?

 

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
Pellegrinaggio iStoria-Tempi in Terra Santa

Tempi Motori – a cura di Red Live

La concept tedesca è un omaggio alla storica 2002 Turbo del 1973, di cui reinterpreta le linee in chiave moderna. Abbina un interasse generoso a sbalzi contenuti e carreggiate extra large. È destinata a rimanere un esercizio di stile.

Un anno di attesa per guidare l'auto che segna il rientro di Alfa Romeo nell'olimpo delle Supercar. La Giulia Quadrifoglio è una scarica di adrenalina capace di far bollire il sangue nelle vene. Anche le versioni "normali", però, dimostrano di avere lo stesso DNA.

La versione high performance della compatta sportiva francese potrebbe adottare il 2.0 turbo da 275 cv della sorella maggiore Mégane RS. In alternativa, il consueto 1.6 turbo benzina verrebbe portato a 250 cv. Carreggiate allargate e assetto racing.

La monovolume francese a sette posti cambia radicalmente, crescendo in dimensioni e abitabilità sulle orme della “sorella minore” Scénic. Debutta un inedito powertrain ibrido a gasolio. Dotazione di sicurezza molto completa.

La seconda generazione di 3008 cresce nelle dimensioni, nella capacità di carico e nella ricchezza delle dotazioni sia di sicurezza sia multimediali. Confermato il controllo della trazione evoluto Grip Control. Motori turbo benzina o diesel con potenze da 130 a 180 cv.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana