Google+

Se la stessa foto di Toscani è pro gay e anti gay, cosa accadrà quando ci sarà il reato di omofobia?

settembre 2, 2014 Redazione

In una campagna contro l’adozione per gli omosessuali, Fratelli d’Italia hanno usato un’immagine del celebre fotografo, che si è arrabbiato: «Quello scatto era a favore delle famiglie monoparentali»

toscani-fdi-omofobiaAccade questo: dopo la decisione del Tribunale per i Minorenni di Roma di riconoscere l’adozione di una bimba che vive in una coppia di lesbiche, Fratelli d’Italia diffonde su internet una fotografia di due coppie omosessuali con la scritta: «Un bambino non è un capriccio». Di lì a poco, però, si scopre che l’immagine utilizzata è del famoso fotografo Oliviero Toscani. Il quale, di lì a poco, pubblica su twitter le parole che vedete anche a lato: «Ma cosa salta in testa a @FratellidItalia di usare una mia fotografia per una cosa del genere? Verranno denunciati». Poi al Corriere della sera ribadisce: «Sono degli ignoranti, li querelo, quello scatto era a favore delle famiglie monoparentali, non contro».
Il partito di destra, accortosi dell’errore, ha cercato di scusarsi: «Gentile Oliviero Toscani, la foto in questione è stata presa dal web da una nostra realtà locale ma non è un’iniziativa ufficiale. Abbiamo dato indicazione di sostituirla».

FAMIGLIE SOLARI O CUPE? Raccontando ieri della polemica, il Corriere della Sera ha notato che la vicenda non si è chiusa lì. Alcuni utenti hanno infatti notato che «la foto di Toscani è stata scelta da Fratelli d’Italia perché dipinge le famiglie gay come brutte e cattive». Lo sfondo grigio, i tatuaggi, i piercing e il volto triste del piccolo («quasi crocifisso») danno un’idea cupa delle cosiddette famiglie arcobaleno. «Di cinguettio in cinguettio – ha scritto il Corriere – dal dibattito sulle famiglie gay si passa dunque alla rappresentazione (e alla percezione) di esse. Meglio dipingerle come solari e serene?».

INTERPRETAZIONI OPPOSTE. La deputata Ncd Eugenia Roccella, commentando su Facebook la questione, ha colto un aspetto non banale di questa pure banale vicenda: «Quanto al manifesto di Toscani, il fatto che sul web sia stato tacciato di omofobia fa capire con chiarezza l’estrema ambiguità del concetto di omofobia. La stessa immagine si presta a interpretazioni opposte: se si sa che l’autore è Toscani è raffinata e pro gay, se invece viene attribuita a Fratelli d’Italia è volgare e omofoba. Cosa succederebbe se già ci fosse il reato di omofobia? Per la stessa foto sarebbe condannata la Meloni e osannato Toscani?».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

81 Commenti

  1. domenico b. says:

    Siamo di fronte all’avanzata di una ideologia, quella gender, che distruggendo i valori sui quali si basa la nostra società, cade nelle sue stesse contraddizioni.
    …E non si accorge che così facendo lascia inesorabilmente la porta aperta a tante altre ideologie distruttive ( una per tutte quella musulmana) che poi le si ritorceranno contro.
    Credo che toccherà poi ai Cristiani rimettere le cose a posto, purtroppo anche a costo del sangue.
    Sarà più facile vedere un Cristiano che muore perchè un omosessuale possa vivere in una società libera fondata su valori civili, che vedere un omosessuale morire per la libertà dei Cristiani.

  2. Shiva101 says:

    “cosa accadrà quando ci sarà il reato di omofobia?”

    Semplice:

    Che sarete dichiarati omofobi e, al pari dei razzisti, non potrete e DOVETE piu utilizzare concetti e frasi discriminatori.

    So che in quanto cattolici rispettare le leggi e i diritti civili vi sembra assurdo ma dovrete adeguarvi.

    Ad ogni modo… dite al vostro papa di dichiarare pubblicamente che, in nome della chiesa, i gay sono malati e non devono formare unioni civili… magari dopo aver augurato il suo mitico “buon pranzo”.

    Lasciare perdere quei 4 gatti delel sentinelle in piedi, sedute, sdraiate… fatelo dire… a Papa Francesco!

    … se avete il coraggio (che non avete)…

    • Giannino Stoppani says:

      Tu, invece, di coraggio ne dimostri un monte sparando bischerate rimpiattandoti dietro uno pseudonimo indu-citrullo…

    • Giuseppe says:

      E tu Shiva ti arruolerai nella nuova psicopolizia per andare in giro a spiare i cristiani, arrestarli e poi torturarli per rieducarli. E se non si lasceranno rieducare gli potrai tagliare la testa mettendo il video in rete (ammazzarne 10 per educarne 1000, diceva – più o meno – Che Guevara).

    • fabio says:

      Il matrimonio è uno solo: quello formato dall’unione di un uomo e di una donna.
      E’ inutile, la natura non cambia…
      Anche nazisti e comunisti pretendevano di cambiare la natura dell’uomo. Volevano realizzare una nuova società illuminata, progressista e avanguardista… ma hanno fallito miseramente.
      Così sarà della nuova ideologia del gender. Se questa gente ricuperasse un po’ di buon senso e la smettessero con queste assurde pretese, farebbero risparmiare alla società enormi sofferenze…

      • luca says:

        la natura ha previsto l’omosessualità in tutte le razze e le specie… mentre non ha previsto il matrimonio… io direi che sei un invasato.

        • Toni says:

          La natura ha previsto in tutte le razze e specie tante cose, molte non proprie desiderabili. Ti sconsiglio questo tipo di argomento…. poi fai come vuoi.

          • luca says:

            Toni, capisco che non ho avuto questa conversazione con te, ma mi stanca ripetermi…
            capisco il tuo punto e capisco che il fatto che una cosa sia prevista dalla natura non basti a renderla giusta, ma spiega per favore a Fabio allora, che neanche l’argomentazione che vorrebbe l’omosessualità non prevista dalla natura non è valida.
            non dico che l’omosessualità è “giusta” in quanto prevista dalla natura. dico che l’omosessualità è “giusta” e dico che è prevista dalla natura. le due affermazioni sono semplicemente slegate!

            • Toni says:

              @ Luca
              Ti dico cosa penso (citando, grosso modo, una frase di un vecchio film)….credo che la nostra “singolare” natura ci dice che in ogni essere umano non sono le capacità, le inclinazioni , desideri, e vi dicendo a dirci chi siamo,…. ma le nostre scelte. Capisco i limiti di questa affermazione …. non tutti riusciamo a fare scelte giuste ed inoltre, essere gay non è peggio di essere etero se questo ha un cuore che coltiva odio e rancore. Per questo , tu ci creda o no, non ho mai avuto difficoltà a riconoscere il diritto a chiunque di vivere liberamente la propria sessualità (liberamente nei limiti che ognuno, gay o no, deve avere nel rispetto della legge). Il limite che ho posto, nelle mie discussioni, a tale libertà, è “la scelta” di appropriarsi dei bambini perché trovo che sia oltre che sbagliata …. profondamente cattiva. E sono contrario a qualsiasi rivendicazione che direttamente o indirettamente “legittimi” tale obiettivo: E sono anche contrario a qualsiasi legge che, per il sostenere il mio essere contrario, mi rende “omofobo”.

        • michele says:

          Il matrimonio è umano, ma la coppia etero, mispiace, è l unica davvero naturale.

    • Toni says:

      Ciao Shiva
      Gli omofobi = razzisti … possibile, se a stabilire chi è omofobo sono dei zozzoni.

      Il coraggio lo hai tu di sicuro…. gran carognone che hai dichiarato in un post che non eri mica scemo a rischiare con gli insulti ai musulmani (che contro i zozzoni sono molto , ma molto più tosti dei cattolici).

    • Tommasodaquino says:

      spero che in virtù di un pieno rispetto della democrazia e dell’equità attualmente vigenti in italia venga ufficializzato anche il reato di ETEROFOBIA per cui non potrà più essere attaccata nemmeno la famiglia naturale. Lo dico in virtù di un rispetto dell’equità di trattamento.

      • altair says:

        Ma basta con questa panzana dell’eterofobia. La comunità gay non si é mai schierata contro le famiglie etero ma contro quei soggetti che discriminano gli omosessuali. È diverso.

      • luca says:

        tommaso, ma sai che ora categorie come donne, neri, ebrei sono più “protette” in quanto sono più a rischio odio? si tratta solo di aggiungere i gay tra le categorie a rischio… solo che mentre a te di discriminare una donna o un ebreo non ti frega nulla, discriminare un gay ti fa molta gola…
        hai mai visto un etero ammazzato di botte per strada da dei gay perché è etero? ebbene, il caso contrario succede con base giornaliera…

        • Su Connottu says:

          Se succede è giusto perché vi stuprate tra di voi, ci vorrebbe una legge per difendervi da voi stessi.

          • luca says:

            Su Culottu,
            sei l’emblema di quello che una legge contro l’omofobia dovrebbe prevenire. frasi come le tue andrebbero quantomeno ammonite. sei una persona volgare e vergognosa.
            la cosa spaventosa è che sei rappresentativo di tutti i cattolici qui dentro

            • Su Connottu says:

              Hai appena affermato che ogni giorno in Italia un gay viene ammazzato di botte a causa del fatto di essere gay. Fanno 365 morti all’anno.
              Poi quello vergognoso sarei io….

        • valentina says:

          Luca, un minimo di onestà…stai seriamente affermando che in Italia ogni giorno un omosessuale viene pestato a morte da eterosessuali solo per il suo orientamento sessuale? Stai seriamente dicendo che nel momento attuale porre rimedio a questa (presunta) situazione sia il passo più urgente da fare per la comunità italiana?

          • luca says:

            Valentina ogni giorno moltissimi omosessuali vengono umiliati, provocati, e discriminati… e diciamo 5 volte al mense un omosessuale viene picchiato in Italia e ha il coraggio di denunciare, questo mi fa pensare che molto prob. siamo vicino ad un aggressione al giorno

    • EquesFidus says:

      Shiva, ma vatti a fare una vita per cortesia, ed abbozzala con le tue stoltezze! Chi non sa niente di “diritti civili” e di leggi sei tu, troll che vorresti giustificare ogni violenza nei confronti dei cristiani per il tuo odio! Vattene, e non molestarci più.

      • Menelik says:

        Qui non ci sono i pollicini su, e allora, tanto di cappello a Eques per la sua risposta sensata e giusta!
        Senza girare intorno, è andato dritto al centro della questione.

        • EquesFidus says:

          Ti ringrazio, Menelik: purtroppo, con questi soggetti è inutile dialogare, non vogliono e non gli interessa dialogare, vogliono solo godere delle sofferenze che provocano agli altri e spargere la propria (malata) visione del mondo. E’ ben più caritatevole e misericordioso mandarli a quel paese ché dar dietro ai loro deliri, a questo punto.

  3. luca says:

    ma che cavolata,
    la stessa foto con SCRITTE diverse sopra può essere o meno omofoba. prendi la foto di un negro scrivici sopra “sporco negro” oppure “uguaglianza” ecco che veicola due messaggi diversi…. o è troppo difficile da capire?
    cmq il problema credo sia anche il diritto di autore, che in Italia non è certo rispettato da nessuno, ma giustamente Toscani ha i mezzi per pretendere ciò che è suo

  4. Sasso Luigi says:

    Un bambino è sempre un bambino da amare, rispettare, educare, promuovere qualsiasi siano i genitori ed il modo in cui è stato generato ed allevato. Da un letamaio può anche uscire un fiore bellissimo.
    Detto qesto, generare un figlio con metodi artificiali o naturali e affidarlo ad una coppia omosessuale è un’aberrazione contro natura. Un capriccio ignobile di pseudogenitori che amano solo se stessi. È un orfano programmato.
    Mettemi in prigione se volete, esponetemi alla gogna mediatica, copritemi d’insulti: questa resta la verità.

    • lucillo says:

      La Natura (che in realtà non esiste come entità, ma è un puro concetto sviluppato da una piccola parte del reale costituito dalla specie homo sul pianeta Terra) ha sempre ed in breve tempo eliminato tutto ciò che non è funzionale alla continuazione della vita. E’ una logica spietata ma estremamente funzionale: quello che serve o non fa danno resiste; quello che non serve o fa danno viene eliminato.
      L’omosessualità – umana e non – seppur minoritaria, non è sparita. Applicando il vostro concetto di natura e di diritto naturale ne consegue semplicemente che l’omosessualità non è disfunzionale alla continuazione della vita (o della Natura, se preferisci) e pertanto secondo natura essa è assolutamente normale ed accettabile, seppur minoritaria. L’ulteriore conseguenza è che tutte le ulteriori considerazioni non c’entrano nulla con la Natura, ma solo con le scelte, le credenze, le limitazioni (e le fobie) degli umani.
      C’è l’omosessualità? e resiste? essa è naturale! Chi pone altre considerazioni è contro natura.

      • beppe says:

        il tuo ragionamento LUCILLO è molto discutibile: hai messo una premessa . da verificare, che fa comodo alla tua conclusione. che l’omosessualità sia sempre esistita posso ammetterlo. che continui ad esistere perchè naturale o funzionale alla natura , mi lascia molto dubbioso. come tendenza e comportamento lo trovo di cattivo gusto ( aldilà di valutazioni morali). possiamo almeno criticarli per questione di gusto? e non capisco le donne e femministe che vanno in estasi PERCHE’ HANNO UN AMICO GAY.

        • luca says:

          Beppe nessuno andrebbe certamente in estasi per essere amico tuo, questo è fuori discussione.
          io sono per il tuo diritto di farti stare sulle pile i gay e di decidere di criticarli, se tale diritto non si tramuta in leggi discriminatorie, violenza, e se tale diritto viene riconosciuto anche a me.
          se tu vuoi in diritto di dire quello che ti passa per la testa riguardo i gay allora lo stesso diritto lo devi riconoscere a tutti… prova a parlare in tv di fatti religiosi con gli stessi toni con cui tu parli dei gay, e poi vediamo se questo diritto esiste!!!!!!!

      • Menelik says:

        Se è per quello, in natura c’è anche l’oppio.
        Con la logica sopra esposta l’uso dell’oppio non è disfunzionale alla continuazione della vita.
        L’oppio è un prodotto assolutamente naturale, ne deduce che l’oppiomania è secondo natura una condizione naturale ed accettabile, seppure minoritaria.
        E la lotta all’oppiomania è dettata solo da scelte, credenze, limitazioni e fobie degli umani.
        C’è l’oppiomania, anche nella sua versione moderna ed industrializzata dell’eroinomania? E resiste? Essa è naturale! Chi pone altre considerazioni è contro natura.

        • rameto says:

          Bravo, esatto. Infatti l’oppio non è disfunzionale alla continuazione della vita. L’oppio che deriva dal papaver sonniferum, fin dall’alba dell’uomo (piantagioni di papaver s. sono state trovate sotto ad alcune palafitte utilizzate dall’uomo di cro magnon, circa 20.000-25.000 anni orsono) è stato utilizzato sia per scopi curativi, rituali e ricreativi. Così come si sapeva che l’uso smodato di tale sostanza era deleteria, lo diceva persino Erasistrato III secoli prima di Cristo. Ancora oggi l’oppio e i suoi derivati vengono usati nella medicina moderna. Quindi non è certo l’oppio che è da condannare come malvagio. Così come l’acqua, ben presente in natura e considerata da tutti come fonte della vita, noi esseri umani abbiamo nel nostro organismo una percentuale di acqua che varia dal 70 al 75%, eppure….eppure se beviamo 10 litri d’acqua, sorso dopo sorso, bicchiere dopo bicchiere, bottiglia dopo bottiglia…..bè, crepiamo, muoriamo, quindi allora l’acqua è malvagia e non serve, così come l’oppio.

          • Giannino Stoppani says:

            Allora pure l’Aids, il virus Ebola e quello della Peste bubbonica, che indiscutibilmente esistono in natura, son cose buone e giuste.
            Tanti auguri, caro sofista.

            • rameto says:

              Ti ringrazio molto per gli auguri e contraccambio. A parte il virus dell’aids che molto probabilmente deriva da una zoonosi dovuta alla manipolazione umana (almeno se parliamo dell’HIV), ma comunque non credo sia il caso di aprire un dibattito su questo, l’ebola, la peste bubbonica etc, sono elementi naturali che servono e mantenere un equilibrio su questa triste terra. D’altronde si deve pur morire prima o poi, l’uomo ha sempre fatto danni, devo ricordarti la storia di Adamo ed Eva e del serpente?

              • Giannino Stoppani says:

                Gli auguri riguardavano il buon esito della spremitura di meningi necessaria a dimostrare la necessità del male nel mondo, ma purtroppo hanno avuto esito prevedibilmente nefasto.
                Infatti se secondo te ebola serve a riequilibrare la “triste terra” allora possiamo anche dire che l’omosessualità può essere analogamente considerata un elemento naturale che serve a sterilizzare parzialmente l’umanità, e il fine che si raggiunge è lo stesso, ovvero la morte.
                Ma forse per alcuni la morte non è un obbiettivo da perseguire con tanto alacre accanimento, visto che la Signora si presenta a riscuotere il dovuto con puntualità inesorabile anche senza tante sollecitazioni e, se non lo sai, lo fa pure senza fare molta attenzione ai sofismi puerili di quelli che si credono i furbetti del web.

                • rameto says:

                  Caro signor Giannino, non mi sembra di aver usato toni scortesi ne irriguardosi e neanche sarcastici, pertanto credo che con chi non dimostra una voglia e soprattutto una capacità di affrontare un qualsivoglia argomento con i dovuti modi ed educazione, senza voler per forza provocare una rissa verbale, sia del tutto inutile parlare e confrontarsi in maniera civile, pertanto la saluto con cortesia e devozione. Se poi ella avesse voglia di un confronto pacato ed esplicativo, sotto il commento del Sig.re Paolo Masoni che si trova ad inizio pagina, nei commenti dedicati agli utenti di facebook, troverà anche li un mio intervento. Mi riconoscerà senz’altro in quanto il mio jnickname usato per questa conversazione non è altro che le iniziali del mio nome e cognome. Cliccando sul mio profilo troverà indirizzo e numero telefonico personale, può scrivere e telefonare come e quando vuole. Ossequi.

                  • Giannino Stoppani says:

                    A me, caro rameto, non sembra affatto di aver sottolineato la tua scortesia o i tuoi toni irriguardosi e neanche il sarcasmo..
                    Ma magari ti sbagli con qualche utente col plugin di facebook…

                    • rameto says:

                      Comunque egregio Giannino rispondo volentieri. Tutto quello che è presente in natura ha un suo scopo e una sua utilità. Viviamo in un ecosistema delicato con equilibri sofisticati e talvolta incomprensibili. Non ci sono solo le malattie a far parte di questa categoria, prendiamo ad esempio un fungo velenoso, a che serve? A noi direttamente nulla, ma ad altre specie si, l’amanita muscaria e la phalloides sono cibo prelibato per altre specie animali, e via discorrendo, di esempi simili ce ne sono a centinaia, e su questo credo che non possiamo essere in disaccordo. D’altronde chi ha creato tutto questo? Si è per caso sbagliato? Concludendo possiamo affermare con certezza che solo due categorie possono alterare l’equilibrio naturale, Dio e l’uomo.

                    • Giannino Stoppani says:

                      A dire il vero così come non mi pareva di aver sottolineato scortesia e maleducazione, non mi pare neanche di averti posto domande, anche perché non è certo da uno come te che io attendo una spiegazione del male nel mondo.
                      Tanto più che tutto codesto ragionamento, che ci tieni tanto a spiattellare, risulta minato di capziosità fin dalla base, dal momento che esso, ahimè, prende le mosse da una premessa frutto del travisamento in puerile malafede del significato di “contro natura”.

              • Menelik says:

                Quella degli elementi naturali che servirebbero a tenere un equilibrio su questa triste terra, mi ricorda assai da vicino il mito futurista che: la guerra è la sola igiene del mondo.
                Infatti atei e neo-malthusiani non lo ammettono pubblicamente, ma sono favorevoli al genocidio posto in atto dall’ISIL e da Boko Haram, in quanto sfoltiscono la popolazione mondiale, e poi specificatamente dei cristiani, più di così cosa potrebbero desiderare gli ateo-malthusiani nostrani?

                • rameto says:

                  Egregio Menelik, tutto ciò che è su questa terra l’ha creato Dio, vuol per caso dire che ha sbagliato? E comunque, le guerre e i genocidi, cosa che aborro in ogni caso, è colpa della natura umana che è ben spiegata nel peccato originale. E’ chiaro a tutti che il peccato è stato quello di disobbedire a Dio nel voler decidere cosa è bene e cosa è male. Così come fanno gli islamici decidendo che gli altri sono il male e via discorrendo.

          • Menelik says:

            L’oppio non sarebbe disfunzionale alla continuazione della vita?
            Usalo su base giornaliera, poi mi dirai meglio.
            Non fare sofismi e filosofeggiamenti e show di cultura su questo argomento: l’eroina la conosco bene.
            Non mi inganni, non hai nulla da insegnarmi sull’eroina.
            Idem su molte altre droghe.

            • rameto says:

              Egregio Menelik, si parlava di oppio e non di eroina che come lei ben sa è un prodotto semisintetico inventato dall’uomo e non dalla natura; forse non ha letto bene l’intervento di cui sopra, e lo ribadisco, l’oppio ha tante proprietà, l’abuso di questa sostanza è deleterio, così come l’abuso di acqua che al contrario dell’oppio non contiene sostanze potenzialmente dannose per l’organismo umano.. L’oppiomania è un vizio, cioè un’ abitudine umana che spinge l’individuo ad avere comportamenti nocivi verso se stesso. D’altronde non si può considerare l’omosessualità come vizio, li conosciamo tutti i sette vizi capitali, e l’omosessualità non c’è. Al limite c’è la lussuria, che non è solo prerogativa di una persona omosessuale. Qua non si tratta di sofismi nè di filosofia spicciola da quattro soldi.

              • Giannino Stoppani says:

                E invece si tratta proprio di sofismi, visto che che coloro che praticano l’omosessualità sono inesorabilmente dei lussuriosi…

                • rameto says:

                  sei sposato? hai mai desiderato avere una congiunzione carnale con tua moglie preso dal desiderio? allora sei un lussurioso anche tu, così come se hai avuto conoscenze sessuali fuori dal matrimonio, o addirittura non parliamo se uno di voi due era sposato e l’altro/a no, oppure entrambi sposati ma non tra di voi. Hai mai visto per la strada una donna che ti ha fatto voltare la testa e l’hai desiderata? Sempre lussuria è, Oppure si può parlare di lussuria quando vi è un eccessivo e smodato uso nel soddisfare i propri piaceri.

                  • Giannino Stoppani says:

                    Io non ho mai negato di essere un peccatore e non ho mai affermato che il vizio della lussuria riguardi esclusivamente coloro che praticano l’omosessualità, tuttavia la congiunzione carnale con mia moglie non esclude mai, a priori e in modo assoluto, il fine della riproduzione, mentre l’atto omosessuale, fino a stupefacente prova del contrario, invece sì.
                    E dunque i tuoi sono solo sofismi.
                    Come sopra.
                    P.S.: anche se non sono affari tuoi, ti comunico che io sono felicemente sposato e felicemente padre di famiglia, ove “felicemente” significa che non ho mai provato desiderio di congiungermi con nessun’altra donna se non quella che amo; già che mi ci trovo ti consiglio di approfondire il concetto di peccato, dal momento che da quanto affermi risulta che non sei tanto ferrato in materia.

                    • rameto says:

                      Egregio Giannino, non volevo scrivere che tu sei un peccatore, il mio era solo un esempio per far capire che tutti possiamo commettere dei peccati, e l’omosessualità in quanto tale, non è peccato, non è scritto da nessuna parte. L’omosessuale commette peccato nel momento in cui compie un atto sessuale non finalizzato alla riproduzione, sia esso atto una semplice masturbazione, questa è teologia e non sofismi. P.S. io invece sono un peccatore perchè convivo more uxorio e talvolta compio atti sessuali che non portano a nessuna procreazione in quanto la mia compagna ha avuto una grave forma di malattia che l’ha portata in menopausa prima del previsto e sono felice anch’io.

                    • Giannino Stoppani says:

                      Mi sa che tu continui a sbagliarti con qualcuno di Facebook.
                      In effetti io non ho scritto che l’omosessualità è peccato in quanto tale.
                      Casomai ho scritto che è la PRATICA dell’omosessualità ad essere peccato, in quanto esclude a priori e in modo assoluto il fine riproduttivo.
                      Da quello che mi dici ragione a pensare che dovresti approfondire certi concetti e che soffri di pregiudizi (eh sì!).
                      Ti consiglio di trovarti un padre spirituale.

      • unafides says:

        La sua tesi fa acqua da tutte le parti, innanzitutto la natura potrebbe metterci millenni per intercettare ed eliminare ció che può mettere in pericolo la sopravvivenza della razza umana. Ma facciamo finta di prendere per buono il suo assioma secondo cui ciò che non è stato eliminato può essere utile alla natura stessa. Ebbene, esistono da numerosi secoli molti virus che possono minare la salute dell’uomo, quindi cosa dovremmo fare? Creare delle leggi a protezione del colera e del morbillo? O piú sensatamente dovremmo curarci o prevenire i virus e le malattie?

    • beppe says:

      caro luigi io invece resto di SASSO: DETTO QUESTO. cioè QUALSIASI SIANO I GENITORI E IL MODO IN CUI E’ STATO GENERATO. è proprio QUESTO che non può essere DETTO come niente fosse. non è ammissibile che un bambino venga fabbricato come, quando e da chi vuole. DOPO tutto viene giustificato e ratificato con la motivazione che C’E’ IL BAMBINO, e non vorrete mica essere così crudeli da togliere un bambino a due gay? ma la VERA VIOLENZA è stata fatta prima, perchè in natura, per violenta che sia, un bambino inizia ad esistere ad opera di un uomo ( che può anche essere un incosciente, ma potrà essere messo difronte alle sue responsabilità ) e nel ventre di una donna. e non in una provetta.

      • luca says:

        Beppe, sai non trovo molta differenza tra “fabbricare” un bambino con le provette o “fabbricarlo” con un allargata di gambe. la cosa che rende lecito fare un bambino non è come viene concepito ma l’amore che riceverà dalla sua famiglia.

        detto questo sono contrario ad ogni forma di procreazione forzata, ma solo perché ci sono tanti, troppi bambini soli al mondo che hanno bisogno di amore.

    • luca says:

      Sasso e se il figlio lo ha generato un gay in una relazione etero?

  5. Su Connottu says:

    La cosa più ridicola l’ha scritta Toscani: “quello scatto era a favore delle famiglie omoparentali”.
    Se gli chiedono un servizio a favore del cibo vegetariano, lui si presenta la foto di una bistecca sul barbecue?

    • luca says:

      Su culottu, il problema non è la foto ma quello che ci hanno scritto sopra.
      la foto di una donna è lecita fintanto che non ci scrivi sopra stupriamola. la foto di un negro è lecita fintanto che non ci scrivi sopra scimmia.
      è chiaro?

      • Giannino Stoppani says:

        In questo caso, però, il soggetto equivale a una foto di un negro che mangia una banana…
        Non sempre c’è bisogno della didascalia.

        • Su Connottu says:

          Nel caso di Luca la didascalia è obbligatoria,
          visto che ha difficoltà a comprendere persino il vaffa

  6. Toni says:

    Toscani con quella foto ha fatto una “visibile” cxzzxtx.. Ora vuole imporre una lettura?

  7. Raider says:

    Se passasse il ddl Scalfar8 caro agli Shiva101, la dittatura gender ope legis sarebbe smascherata e senza discussioni, quanti si oppongono legittimamente a matrimoni e adozioni gay sarebbero, cristiani e non, messi in galera, ma la cosa non varrebbe per i musulmani, che non verrebbero “provocati” chiedendogli un’opinione: di solito, i loro argomenti in materia sono molto rispettatri e ascoltati in religioso silenzio dagli Shiva101, pronti a prendersela coraggiosamente con chi non gli torcerà un capello, come le Sentinelle In Piedi. Comunque, ddl o non ddl Scalfar8, il NO al genderismo di regime a denominazione UE controllata vincerà.

  8. mike says:

    l’argomentazione di eugenia roccella è assurda. la foto è stata dichiarata omofoba da toscani perché c’è la scritta, aggiunta dai FDI, “no alle adozioni per i gay”. qui non c’è alcuna ambiguità, solamente i FDI hanno aggiunto una scritta ad una foto di toscani dandole (con la scritta) il significato opposto che aveva all’inizio (=la foto di per sé). personalmente non ci vedo nulla di male, l’italia è per ora un paese libero.
    inoltre non è affatto ambiguo il reato di omofobia, come la vicenda dimostra, il quale è già chiaro e definito nella sua essenza pur non essendo ancora nell’ordinamento giuridico. e cioè: è reato non accontentare gli omosessuali su ogni cosa che dicano o vogliano. ed è un reato costruito ad personas, cioè per colpire i cattolici.
    risposta alla roccella: certo che sarebbe condannata la meloni ed osannato toscani, perché la foto con quella scritta sarebbe giudicata offensiva per gli omosessuali circa una cosa che vogliono ossia le adozioni, e questa sarebbe la fattispecie di reato. e certo che sarebbe osannato toscani, poiché oggi così è il politically correct ossia parlare solo bene degli omosessuali.
    ma quante stupidaggini tocca leggere, pure quelle della roccella che mi sembrava intelligente. ma forse è stata solo una provocazione, ma poi dde che? boh!

  9. Andrea UDT says:

    La redazione non ha perso l’occasione di fare della quotidiana manipolazione.

    il virgolettato riportato

    «Ma cosa salta in testa a @FratellidItalia di usare una mia fotografia per una cosa del genere? Verranno denunciati»

    è’ fuorviante.

    Infatti manca il resto della dichiarazione di Toscani, ovvero che denuncia in quanto è stato violato il diritto d’autore e i diritti di immagine spettanti ai modelli.

    Poi Toscani ha le sue idee, infatti ha anche dichiarato che devolverà l’indennizzo (che è sicuro di ricevere) al partito radicale.

    Dunque il reato di omofobia non c’entra una beata mazza.

    E che si incazzi ci sta pure, è come se uno facesse un taglia e cuci ad arte di un articolo di Amicone, lo sbattesse in prima pagina di “la Repubblica” con il titolo “Tempi dice si all’Arcigay nelle scule paritarie”.

    Voglio vedere se codesta redazione non si incazza e querela con l’intenzione di devolvere l’incasso appunto alle scuole paritarie.

    Malafede, disinformazione: Repubblica e il Fatto Quotidiano sono in pessima compagnia.

    • Sebastiano says:

      Ma dove l’ha fatta toscani questa seconda dichiarazione? tutti i i mass media hanno riportato esattamente quella di Tempi. E che toscani si incazzi perché FDI “non ha rispettato i diritti d’autore dei modelli” è una bugia in perfetto stile pinocchio: lo fa perché la sua foto (talmente brutta da sortire l’effetto contrario) è stata usata da una parte politica avversa a quella dei suoi compari.

      • Andrea UDT says:

        Tutti i mass media? Tutti i mass media che leggi tu, io ho sentito l’intervista di questa mattina a Oliviero Toscani. Direttamente la fonte.

        Allora, mio caro pinochietto: vai sul sito di Radio Radicale, cercati gli streaming. E’ stato intervistato questa mattina, dopo la rassegna stampa che fanno alle 7:30.

        Quindi il punto reale è questo: tu fai un lavoro (era una campagna publicitaria), altri se lo appropriano violando i diritti di autore per veicolare il messaggio opposto. Ti incazzi dopo?

        Invece Tempi fa un taglia e cuci di dichiarazioni di altri, col virgolettato (che equivale a “testuali parole”), omette volontariamente il succo del discorso e lancia il “messaggio subliminare” del tipo, “eh, se la penso diversamente da te mi mandano in galera”.

        Allora, per INFORMAZIONE: la denuncia è per violazione dei diritti di autore.

        Se li denunciasse per “psicoreato” alla 1984 qualsiasi giudice gli riderebbe in faccia, con o senza Scalfarotto.

        • Sebastiano says:

          Che Radio Radicale rappresenti “tutti i mass media” la vedo dura…
          Ad ogni buon conto, veniamo al punto:
          1) che abbiano usato una foto di altri senza chiederne il permesso è ovviamente sbagliato (e lo capisce anche un bambino, anche se il diritto d’autore in Italia va e viene secondo le mode);
          2) che Toscani si sia inviperito SOLO per la violazione del diritto d’autore è una bugia: se la sua stessa foto l’avessero usata i suoi compagni di merenda (che gli danno TANTO da mangiare), dei diritti d’autore non gliene sarebbe potuto fotter di meno.

  10. Toni says:

    L’errore di fratelli d’Italia è stata la scritta “no all’adozione….” il resto poteva restare perché l’immagine è raccapricciante in se ed avrebbe sortito ugualmente l’effetto di un pugno allo stomaco. Il bambino poi …. con la posizione delle braccia ……

  11. francesca says:

    Quello che ho letto é imbarazzante…la libertà di pensiero ovviamente mi permette di replicare, ma lo scambio tra due “fazioni” opposte non porta a nessuna “comunione”. Beh..meno male! Sono molto felice di essere innamorata,mi rende felice una donna. Vorremmo tanto sposarci ed avere figli. Non esistono leggi che proibiscano l’amore e se ce ne fossero, verrei senza meno , sanzionata. Chi prova disgusto non é invitato a “mangiare” alla nostra tavola.Ne abbiamo avanzato “auto inviti” ai vostri banchetti ! Chi siete Cattolici? Bene allora se giudicate sarete anche giudicati! Chi siete omofobi? Bene, se commettete reato sarete sanzionati. Sono gay, non commetto crimini ed amo. Questo volevo dirvi…solo questo!

    • michele says:

      E voi chi siete per privare il bambino che desiderate tanto di un padre conoscibile?

      • francesca says:

        Siamo quelli che vogliono dare vita ad una nuova vita!

        • Su Connottu says:

          love, love, love, sperando che non piove

          • Francesca says:

            Su Connottu ( il tuo nome puoi scriverlo,non ti riconosce nessuno, tranquillo!) Ti sei intromesso in una conversazione che non riguarda te. Ho letto i tuoi interventi ( di notevole spessore!) ed il fatto che tu trovi ridicolo il mio modo di scrivere é per me un complimento! La domanda che mi fai la lascerei sospesa…confido nel fatto che troverai una risposta!

        • michele says:

          In un modo innaturale. Ricorrere all inseminazione artificiale indica una chiara forzatura.

    • VivalItalia says:

      Aah ah ah..ce mancava er troll poetessa..! Solo questo ve volevo dì…solo questo. …

      • francesca says:

        VivaItalia tu ridi di me, ma non é che stai facendo proprio QUESTA GRAN FIGURA!

        • Su Connottu says:

          VivalItalia ride di te perché sei un po’ ridicola nel modo come scrivi, tutto qui.
          Perché farebbe brutta figura scrivendo che fai ridere?

        • Raider says:

          La volontà di avere un bambino non basta e non è un criterio per un presunto diritto, per una nuova vita occorrono, giustappunto, un uomo e una donna. Libere di amare, Francesca & compagna, chi vi pare, ma un bambino non è “oggetto” di diritti a volontà: al contrario, è un soggetto che ha diritto, innanzi tutto, a avere una madre e un padre, generati allo stesso modo in cui hanno generato lui.
          Un bambino non è un bene o un valore negoziabile, mentre non negoziabile sarebbe la volontà di lesbiche e gay di volere essere ciò che non sono, cioè, i partner di una coppia in grado di generare. Travestire di diritto la violenza ai danni di un bambino o di un genitore cosiddetto “biologico” dà la misura della folle pretesa gender di trasformare in legge una volontà di sopraffazione inaccettabile e intollerabile.

  12. beppe says:

    onestamente si deve ammettere che la foto di toscani funziona meglio nel verso ANTI-GAY. nessuno poteva descrivere meglio la tristezza di un rapporto omosessuale dove le due coppie sono tetre e aggressive e il povero bambino è solo un accidente capitato lì per caso e quindi estraneo ai loro rapporti sterili per definizione. una perfetta descrizione di morte ed egoismo.

  13. Ale says:

    L’Italia e’ un Paese di contraddizioni e voltagabbana. Del resto se uno come Tavecchio, dopo un’infelice frase razzista, e’ stato eletto a capo del vostro sport preferito, tirar calci alle palle, e’ impossibile farvi comprendere che il Rispetto e’ doveroso verso tutti, anche i diversi per colore di pelle, religione ed orientamento sessuale. Se si difende strenuamente il Diritto di continuare a dare del “Fr..io” o di dire “il matrimonio no ma il pinzimonio si” allora si capisce la Grandezza del Catto pensiero.

    • Sebastiano says:

      “rispetto verso i diversi per colore di pelle”: bene. Immagino che farai fuoco e fiamme perché i sostenitori dell’eterologa vogliono poter determinare il colore della pelle del bambino-oggetto.

      • Ale says:

        Chiedere un fenotipo simile al proprio non è deprecabile visto che PROTEGGERA’ il bambino da mentecatti, cattivi, ignobili pronti a catalogare i bambini in DOB e OGM. Sono STRAFELICE che la mia Regione sia la prima ad iniziare l’Eterologa, che avverrà grazie agli ovociti prodotti da coppie che sono riusciti già a portare a termine delle gravidanze e che hanno deciso per questo bellissimo dono. Non mi importa se la Chiesa scomunica la PMA. Fa male sentirsi abbandonati in mezzo ad un mare in tempesta ma la Chiesa e’ fatta da uomini. Ci tacciate di Essere persone Egoiste, addirittura degli Assasini. Ma va bene così. Le mura delle VOSTRE Chiese accoglieranno Solo Voi, Puri di Cuore, Senza Macchie Pronti ad Ascendere in Paradiso per Limpidezza di Animo e Intenti. Dio sarà felice di un Gregge Scelto..meglio pochi ma Bbuoni..proprio come dice la BIBBIA.

  14. mariobon489 says:

    Caro SHIVA – il reato di omofobia non è altro che l’ennesimo attentato, messo in atto da voi citrulli di sinistra, alla libertà di opinione che, se la memoria non mi inganna, è sancito dalla Costituzione (più bella del mondo, ovviamente!). Permetta che le rammenti il testo, dal momento che sembra averlo dimenticato, lei e quel povero di spirito di Ivan. “Art.21 – Tutti hanno diritto (è chiaro? DIRITTO) di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto ed ogni altro mezzo di diffusione” Mi dica, caro SHIVA, le sembra sufficientemente chiaro? Pertanto, fintanto che nella Carta sarà presente l’Art.21, io continuerò, usufruendo di un mio diritto, ad affermare che il Tizio o il Caio, non mi piace, non approvo il suo comportamento e lo stigmatizzo, pur essendo assodato il fatto che il Tizio ed il Caio, nel rispetto della LORO libertà, possono tranquillamente continuare a fare ciò che ad essi piace, a dispetto della mia opinione. Pertanto ritengo, con sua buona pace, che il disegno di Legge Scalfarotto, sia un potente calcio nel…..didietro dell’Art. 21 e, se la nostra Consulta ha ancora un minimo di dignità, non esiterà un istante a cassarlo. Per quanto riguarda il Papa – questo Papa – credo che lei sfondi una porta aperta. L’attuale pontificato sembra deciso ad abolire il peccato , tout court, quanto meno evitando di assumere posizioni dottrinarie precise e definitive, ancorché da secoli codificate dalla dottrina. Sarà un segno dei tempi, di cui lei dovrebbe rallegrarsi, dato che ora pare che siano liberi tutti di farsi….nuove esperienze, diciamo così, senza neppure il piccolo fastidio di andarsi a confessare. Mi stia bene, (e adopri tanto lubrificante!)

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Permette di registrare tragitti, monitorare lo stato del manto stradale, analizzare e condividere con altri appassionati informazioni e dati. Si scarica gratuitamente da Apple Store e Google Play

L'articolo Sicurezza in moto? Arriva Moto App proviene da RED Live.

La coupé dei quattro anelli festeggia il compleanno con un restyling lieve, che porta in dote più potenza e una dotazione arricchita

L'articolo Audi TT 2018, il restyling per i 20 anni proviene da RED Live.

La Renault Scenic porta al debutto la nuova motorizzazione 1.3 Tce in configurazione da 140 e 160 cv. Un quattro cilindri Tutbo benzina molto evoluto che vuole fare le scarpe al Diesel

L'articolo Prova Renault Scenic 1.3 TCe 140 e 160 cv proviene da RED Live.

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.