Google+

Scarica la nuova app di Tempi. È gratuita

agosto 20, 2012 Redazione

È uscita la nuova applicazione di tempi.it. Da oggi potrai leggere gli articoli del nostro sito direttamente dal tuo smartphone o tablet, ovunque tu sia.

È uscita la nuova applicazione di tempi.it. Da oggi potrai leggere gli articoli del nostro sito direttamente dal tuo smartphone o tablet, ovunque tu sia.

Anche se non si è connessi ad internet, tramite l’applicazione è possibile vedere tutti gli ultimi articoli di tempi.it. Basterà infatti aprire una volta l’applicazione e i contenuti rimarranno sul vostro dispositivo disponibili per la lettura.

Tramite l’apposito tasto potete condividere gli articoli con i vostri amici.

E tutto questo, gratuitamente.

Cercate Tempi Mobile nell’Apple store oppure tempi.it nel Play store (market di Android).

Per coloro che hanno o utilizzano un lettore qr code (qr reader o qrdroid ad esempio) basterà fotografare l’immagine sottostante per avere l’applicazione.

 

 

 

 

 

 

 

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

Commenti Facebook

3 Commenti

  1. Simone scrive:

    Ok! Benissimo! Al prossimo aggiornamento però la App deve adattarsi quando giro l’ipad!!!

  2. Enrico scrive:

    Ma chi ha Windows Phone?

  3. claudio scrive:

    E per gli utenti BlackBerry?

L’Osservatore Romano

L'Osservatore Romano

Tempi Motori – a cura di Red Live

Arriverà a gennaio 2015 la versione wagon coupé della CLA. Sin dal lancio sarà disponibile anche a trazione integrale e in versione iper sportiva AMG da 360 cv. Motori 1.6 e 2.0 turbo benzina, oppure 2.1 td da 136 e 177 cv.

Ennesimo caso di “copia incolla” cinese: LandWind clona la SUV Evoque e Range Rover promette battaglia in tribunale. Intanto, però, la tutt’altro che originale X7 entra in commercio…

La nuova citycar giapponese è economica (prezzi da 8.990 euro), agile e spaziosa. Due i motori disponibili, entrambi tricilindrici 1.0 da 68 cv: uno tradizionale e uno a doppia iniezione, più pulito e parco nei consumi

Si pedala fra pianura e collina, sul solco tracciato dalle ruote dei campionissimi del ciclismo eroico, grazie ai percorsi geomappati della sezione alessandrina di www.piemonteciclabile.it. Una suggestiva proposta alla portata di tutti, in un paesaggio mozzafiato, fra arte e sapori.

La berlina media del rilancio del Biscione dovrebbe debuttare a giugno 2015. Regna l’incertezza sul nome: la storica denominazione Giulia sembra non avere sufficiente appeal per il mercato USA.

Speciale Nuovo San Gerardo