Google+

Arrivano i plasticariani, che pur di fare una vita “plastic free” non usano lo spazzolino da denti

giugno 11, 2013 Elisabetta Longo

Per un plasticariano la vita quotidiana è un percorso a ostacoli: persino la cannuccia del cocktail o il tubetto del dentifricio sono nemici

Thomas Smith, studente di chimica dell’università di Manchester, si era recato al bar per prendere un the. Ma quando la cameriera gliel’ha servito in un contenitore di plastica, lui, terrorizzato, ha risposto: «Non posso prenderlo, sono plasticariano». I plasticariani sono una nuova tribù sociale che rifiuta l’uso della plastica, come i vegetariani rigettano la carne e i vegani le proteine animali di qualsiasi genere. L’Independent racconta di persone che vogliono smettere di usare la plastica, perché ritenuta inquinante e nociva per la salute dell’uomo, e quindi rinunciano a usare la tastiera di un computer o lo spazzolino da denti o lo shampoo contenuto nelle classiche confezioni del supermercato.

STUDIO. I plasticariani sono saliti alla ribalta dei media dopo uno studio allarmistico uscito la scorsa settimana dei ginecologi del Royal College, che hanno messo in guardia le donne incinte dall’usare contenitori di plastica per il cibo durante la gravidanza perché nocivi. I plasticariani sono molto attenti anche al tema della plastica abbandonata nell’ambiente, che è così tanta da rendere difficile il suo smaltimento. Persino l’attore Jeremy Irons si sta spendendo personalmente affinché in Europa le borse di plastica vengano vietate.

SUPERMERCATO. Thomas Smith, lo studente che ha respinto il the, spiega che ha rifiutato la plastica perché vuole fare le cose da sé. Creando ad esempio confezioni durature nel tempo. «Può essere abbastanza difficile trovare frutta e verdura non avvolta nella plastica, ma basta andare in un piccolo negozio ed ecco che lì si può essere serviti con delle buste in carta riciclata». E per gli oggetti di vita quotidiana? «Anche fare shopping on line è difficile, perché quasi tutti gli imballaggi sono in plastica. Perfino andare a un concerto è difficile, perché il biglietto ti arriva in una busta plastificata». Un’altra testimonianza è quella di Beth Terry, californiana di 48 anni, che si è liberata della plastica da ben 6 anni. Ha anche scritto un libro sull’argomento “Plastic free” e ha tra i suoi seguaci il cantante Jack Johnson e l’attrice Rosanna Arquette. «Sei anni fa non avrei mai visto in giro persone che tengono l’acqua nel proprio thermos d’acciaio, e invece oggi è un’abitudine normale».

INQUINAMENTO. Gavin McGregor, un 36enne inglese, dice che la cosa più complessa è trovare un barista che ti serva un cocktail senza cannuccia. «Ho rinunciato agli snack al cioccolato, per via del loro incarto». Un portavoce della Defra, il dipartimento per lo sviluppo e gli affari rurali in Gran Bretagna, ha detto che stanno cercando di introdurre una serie di nuove regole per garantire che le materie plastiche vengano prodotte in tutta sicurezza. Con il beneplacito dei plasticariani.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

2 Commenti

  1. Antonello scrive:

    Nuove lobby avanzano..

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Con la nuova Micra, Nissan ha voltato pagina. La più recente generazione dell’utilitaria giapponese, presentata nel 2016, è infatti cresciuta nelle dimensioni – è più lunga di 17 cm e larga di 7 cm rispetto al vecchio modello – si è ispirata esteticamente alle SUV Qashqai e X-Trail, ha beneficiato di una linea aggressiva e […]

L'articolo Nissan Micra, si amplia la gamma proviene da RED Live.

Come uno scultore affina le proprie opere, così MINI dedica una serie di aggiornamenti ai modelli in gamma, concentrati principalmente sull’ampliamento delle dotazioni, delle combinazioni di colori e dell’offerta di motori. Protagonista principale è la crossover Countryman, ma beneficiano di una ventata di novità anche la hatchback e la Clubman. Le vetture in configurazione 2017 […]

L'articolo MINI model year 2017: una ventata di novità proviene da RED Live.

Ti guarda attraverso il finestrino semi abbassato, sorridendo sornione. Stringe tra le mani il volante di una Classe E (serie W211) del 2007 e, con malcelato orgoglio, ti dice che lui, con quell’auto, ha percorso 500.000 km limitandosi alla manutenzione ordinaria. Poi, quando scatta il verde, saluta con la manina e ti lascia lì, impietrito. […]

L'articolo Long run Mercedes-Benz E220d proviene da RED Live.

Continua l’offensiva Skoda nel segmento delle SUV. Dopo la Kodiaq, ecco debuttare in veste definitiva la Karoq, erede della conosciuta Yeti. Quest’ultima, sul mercato dal 2009, esce definitivamente di scena, cedendo il passo a una moderna, ma esteticamente più convenzionale, crossover dalle dimensioni compatte. 32 cm più corta della Kodiaq La nuova Karoq, “gemella diversa” […]

L'articolo Skoda Karoq: profumo di Tiguan proviene da RED Live.

Per presentare la nuova Volkswagen UP! GTI non poteva esserci occasione più adatta del Wörthersee 2017, il più grande raduno tuning dedicato alle vetture del Gruppo VW. Anche se, in realtà, come accaduto in passato alla “sorella maggiore” Golf GTI Clubsport, a debuttare non sarà la vettura in versione definitiva, bensì una concept che si […]

L'articolo Volkswagen UP! GTI: la piccola si è arrabbiata proviene da RED Live.

Strategie di Content Marketing - Video Academy di MailUp - banner iscrizione
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana