Google+

Palermo invasa dai rifiuti. Orlando fa spallucce (e c’è un perché)

aprile 11, 2013 Chiara Rizzo

In città da giorni non si raccoglie la spazzatura. Il sindaco studia il fallimento dell’azienda di rifiuti per poter poi «eventualmente» amministrarla

Un filippino che viveva al Borgo Vecchio, Palermo, ha dovuto traslocare. L’immagine dell’uscio di casa sua, sepolto sotto metri di rifiuti, ha fatto il giro dei giornali. Non essendo possibile né uscire né entrare a causa dei marciapiedi sotto cumuli di sacchetti e sotto il primo sole di primavera (che in questo caso rischia di portare un brutto olezzo nell’aria), il filippino è andato a vivere dalla sorella. D’altra parte sarà stato compreso: la sorella, a sua volta, ha un negozio a fianco della casa dell’uomo e pure quello è divenuto inagibile. Una storia vera, una delle tante che raccontano plasticamente cosa accade nella Palermo del sindaco Leoluca Orlando.

LA STRATEGIA DEL SINDACO. I lavoratori dell’Amia, la municipalizzata della raccolta rifiuti, incrociano le braccia da giorni e lo faranno almeno sino a domani. Sebbene delle squadre di lavoratori siano state mandate in giro, non è stato sufficiente per raccogliere quanto strabordato dai cassonetti si è riversato per le strade della città.
L’Amia protesta perché è in procinto di fallire: lo è da tempo, ma ormai la situazione è tanto da drammatica quanto al punto decisivo. I vertici dell’azienda Paolo Lupo, Sebastiano Sorbello e Francesco Foti hanno tentato di incontrare il primo cittadino, chiedendogli un piano di concordato nuovo o si vedranno costretti a dichiarare il fallimento in Tribunale. E Orlando che ha fatto? Spallucce: perché, questo il suo piano, se l’azienda fallisce, lui potrebbe diventarne commissario, dopo la requisizione del Prefetto.

E I SOLDI? Ai lavoratori che si rifiutano di continuare («il Comune ci spinge al fallimento») si sono uniti i sindacati tutti, perché, come hanno detto i rappresentanti di Cgil-Cisl-Uil, «chi garantisce che ci sarà la requisizione? In caso di fallimento il Tribunale potrebbe anche nominare un curatore fallimentare. Che garanzie abbiamo? Le intenzioni del sindaco possono essere pure buone, ma ci sono troppe variabili».
Orlando va dritto per la sua strada. «Nell’eventualità del fallimento, l’amministrazione comunale sarà disponibile a chiedere al prefetto la requisizione in uso dell’azienda con personale e mezzi, garantendo continuità dei servizi e dei contratti di lavoro» ha detto, senza spiegare da dove pensa di mettere i soldi, dato che il Comune non naviga certo in acque dorate, come ha dimostrato il caso Gesip: «È il Comune il titolare del servizio di igiene pubblica, ha i soldi per pagarlo e non ha alcuna intenzione di cederlo a privati» ha ribattuto Orlando.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana