Google+

Pakistan: condannato a morte l’assassino di Salman Taseer

ottobre 1, 2011 Redazione

Malik Mumtaz Hussain Qadri, che aveva confessato dicendosi “risentito” dell’atteggiamento troppo liberale del governatore, è stato giudicato colpevole di terrorismo e di omicidio. Salman Taseer si era battuto in difesa della minoranza cristiana e per la riforma della legge sulla blasfemia

E’ stato condannato a morte in Pakistan l’assassino del governatore del Punjab, Salman Taseer, ucciso a Islamabad il 4 gennaio scorso per il suo impegno a difesa della minoranza cristiana e per la riforma della legge sulla blasfemia. Lo ha reso noto un avvocato dell’agente, il quale faceva parte della scorta assegnata a Taseer. «Il tribunale ha premiato con la morte il mio assistito» ha dichiarato dopo l’udienza a porte chiuse nel tribunale antiterrorismo del carcere di Adiyala, a Rawalpindi. Malik Mumtaz Hussain Qadri, che aveva confessato dicendosi “risentito” dell’atteggiamento troppo liberale del governatore, è stato giudicato colpevole di terrorismo e di omicidio.

All’esterno della corte decine di persone hanno manifestato per chiederne la liberazione. Taseer, 66 anni, un fedele alleato del presidente pakistano Asif Ali Zardari, si era battuto per la grazia ad Asia Bibi, la donna cristiana condannata all’impiccagione per blasfemia, e aveva presentato una proposta per abolire la pena di morte prevista per la blasfemia contro il profeta Maometto. Il suo assassino è considerato un eroe da molti pakistani.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Arriva in gruppo tra gli ultimi, guarda tutti dritto negli occhi, mostra i muscoli e fa subito la voce grossa. E no, non è un bullo. Parliamo, piuttosto, della SUV Volkswagen T-Roc. Destinata a scendere in lizza nel segmento di mercato più frizzante, combattuto e attraente del momento, vale a dire quello delle sport utility […]

L'articolo Prova Volkswagen T-Roc proviene da RED Live.

In KTM hanno le idee chiare: il futuro della mobilità è elettrico. Ecco perché la nuova KTM Freeride E-XC, rinnovata da cima a fondo, è solamente un punto di partenza

L'articolo KTM Freeride E-XC, l’enduro green proviene da RED Live.

Prima erano una cosa sola. Ora sono divise. O meglio, in futuro avranno specializzazioni e target diversi. Volvo e Polestar, quest’ultima sino a ieri divisione ad alte prestazioni del brand svedese, si sono separate e vivranno di luce propria. Polestar, oltretutto, cambierà pelle, passando dall’elaborazione ufficiale dei modelli della Casa nordica alla realizzazione di vetture […]

L'articolo Polestar 1: il nuovo mondo proviene da RED Live.

Il progetto Émonda è nato per dimostrare che Trek era non solo in grado di costruire la bicicletta di serie più leggera al mondo, ma di renderla anche capace di offrire elevate performance. I confini della ricerca sembrano essere fatti perché li si possa superare e ciò che è successo con il MY 2018 lo dimostra: […]

L'articolo Nuova Trek Émonda 2018, la leggerezza non ha limiti proviene da RED Live.

La sfida che attende la nuova Seat Arona, al debutto tra le SUV compatte, ricorda quella di Kung Fu Panda contro le “Leggende Leggendarie”. Una outsider dalle dimensioni contenute, agile, scattante e con tante frecce al proprio arco che affronta senza alcun timore reverenziale i “mostri sacri” della categoria. Forte di una vitalità, sia estetica […]

L'articolo Prova Seat Arona proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download