Google+

Musica e cervello

giugno 1, 2017 Giuseppe Pennisi

Antonio Montinaro è un medico, più specificatamente un neuro-chirurgo. Ha diretto, per diversi anni, l’unità di neurochirurgia dell’Ospedale ‘V.Fazzi’ di Lecce

Musica e cervelloAntonio Montinaro è un medico, più specificatamente un neuro-chirurgo. Ha diretto, per diversi anni, l’unità di neurochirurgia dell’Ospedale ‘V.Fazzi’ di Lecce. E’ anche un appassionato di musica. Una passione che nacque in circostanze tristi: quando morì suo padre, un 27 gennaio alle otto di sera, lo stesso giorno e la stessa ora in cui, secoli prima, nacque Wolfgang Amadeus Mozart. Era anche la festa di Santa Cecilia, la protettrice della Musica. Da allora, altri momenti in importanti della vita di Montinaro (ad esempio, la morte della madre) sono stati segnati dalla Musica, come fonte di conforto e di sollecitazione. Difficile riuscire ad ascoltare musica in un paesino del Salento dove , negli Anni e Cinquanta, c’era un unico negozio di dischi e non si possedeva neanche un vecchio grammofono per ascoltarli (si fece imprestare un Vesa a valigetta. L’amore per la Musica fu tale che andato a Padova per studiare e specializzarsi, coniugò i suoi studi medici e chirurgici con quelli musicali e, soprattutto, con le connessioni tra i due. Autore di diversi saggi tecnici in riviste internazionali (e, quindi, in inglese e per un pubblico, specializzato) Musica e Cervello-Mito e Scienza (pp.158., € 20 Zecchini Editore, 2017) è – ritengo – il suo primo libro rivolto ad un pubblico vasto, a tutti coloro a cui la musica fornisce emozioni. Si basa su una vasta letteratura tecnica internazionale ma è redatto in uno stile accattivante per spiegare concetti molto complessi a chi affronta l’argomento per la prima volta. Il rigore è coniugato con la facilità di comunicazione.

Nella premessa e nell’epilogo, Montinaro ci ricorda che anche i miti antichi si articolavano spesso sulle connessione tra Musica e funzioni cerebrali. Intuizioni che la scienza moderna ha spiegato e convalidato. Spiega successivamente la fisiologia (neuroni, localizzazione delle funzioni musicali, l’orecchio, il talento, la memoria e l’emozione, la genetica e la musica, la plasticità cerebrale) e la patologia (amusia, encefalite erpetica, allucinazioni, epilessia). Per andare alla musica come terapia: da Apollo a Mozart ed oltre e sintetizzare gli studi clinici su una vasta gamma di patologia. Non tralascia gli ‘effetti negativi’ della musica su alcune categorie di pazienti.

Un ottimo capitolo è dedicato all’effetto Mozart, ormai noto anche al grande pubblico e studiato da oltre un quarto di secolo. In un saggio pubblicato nel 1993 nella rivista Nature si dimostrava che la musica del Salisburghese può migliorare la capacità d’espressione e la percezione spaziale. In questi ultimi anni, sono dovuto andare tra volte in sala operatoria (come paziente). In due casi mi ha accompagnato, mentre l’anestesia cominciava a fare effetto) la Sonata per due pianoforti in Re Maggiore K 446.

Un libro da comprare per sé e come regalo.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Se fosse una compagna di scuola, la Peugeot 308 sarebbe la classica ragazza seduta nei banchi della seconda fila; precisa, puntuale, concreta e in grado di ottenere ottimi risultati. Però poco appariscente. La tipica studentessa che pochi notano e che i professori danno per scontato sia in grado di ben figurare in ogni frangente. Ora, […]

L'articolo Prova nuova Peugeot 308 proviene da RED Live.

Il suo logo a forma di ruota spicca su caschi, capispalla, piumini, borsoni, zaini, bracciali in argento e foulard in seta, e non a caso. La collezione di abbigliamento e accessori uomo/donna Milano 1914 trae difatti la sua identità da EICMA, il Salone internazionale delle moto, la cui prima edizione è datata 1914, appunto. E […]

L'articolo Milano 1914, nuova collezione e corner al Boscolo proviene da RED Live.

La scelta di un’automobile è una decisione che dipende dall’utilizzo che se ne vuole fare. Chi ha bisogno di un mezzo da guidare esclusivamente in città, sarà orientato verso un’auto più compatta e maneggevole; se la vettura accompagnerà spesso la famiglia in gite fuori porta, ruote grandi e ammortizzatori rinforzati saranno determinanti; se il conducente […]

L'articolo Il cambio: tipologie e caratteristiche (automatico/semiautomatico/manuale) proviene da RED Live.

In sella a una delle moto più speciali mai prodotte da BMW. La HP4 Race porta all’estremo il concetto di moto sportiva. Leggerissima potentissima, va fortissimo ma non è un mostro impossibile da domare, anzi… 80.000 euro sono tanti? Forse, ma dopo averla guidata potresti cambiare idea.

L'articolo Prova BMW HP4 Race proviene da RED Live.

Con il nuovo Kymco AK 550, la Casa di Taiwan punta dritta al cuore del mercato dei Top Scooter bicilindrici. Il prezzo è interessantissimo (9.190 euro in offerta lancio) ma i contenuti tecnologici sono tutt’altro che di serie B. Anzi!

L'articolo Prova Kymco AK 550 proviene da RED Live.

Strategie di Content Marketing - Video Academy di MailUp - banner iscrizione
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana