Google+

Ma degli USA non possiamo fare a meno

maggio 5, 1999 Casadei Rodolfo

Martin Wolf del Financial Times spiega perché la guerra è sbagliata, ma bisogna vincerla

Martin Wolf è uno dei più brillanti analisti economici del Financial Times, con tanto di rubrica fissa. Ma è stato anche uno dei primi commentatori anglosassoni a mettere il dito nella piaga della miscalculation dell’intervento Nato in Kosovo, facendo notare già il 7 aprile scorso che nessuno degli obiettivi programmati (arresto della purificazione etnica, prevenzione del genocidio, indebolimento di Milosevic) era stato raggiunto, e che a quel punto le parole giuste per definire l’iniziativa erano “frivolous” e “defeat” (sconfitta). Wolf si è pure preso la libertà di evocare una famosa citazione di Bismarck (“i Balcani non valgono le ossa di un solo granatiere di Pomerania”) e di scrivere che “nel presidente Clinton l’Occidente ha un leader particolarmente mal qualificato, per temperamento e storia personale, per affrontare una crisi come questa”. Ma ha pure scritto che cominciare la guerra è stato sbagliato, ma ora si deve vincerla. Gli abbiamo chiesto di spiegarci perché.

Mr Wolf, lei ha scritto che “iniziare la guerra può essere stato un errore, perderla sarebbe un disastro”. Che genere di disastro? Quali sarebbero le conseguenze negative di una sconfitta?

Sarebbero le seguenti. Primo, risulterebbe che la pratica della pulizia etnica può avere successo anche se l’intero Occidente vi si oppone; secondo, la Nato risulterà screditata come alleanza militare operativa; terzo, gli Usa potrebbero decidere di rinunciare al loro impegno per la sicurezza in Europa; quarto, nella regione potrebbe instaurarsi una permanente instabilità; quinto, si dovranno reinsediare in modo permanente migliaia di profughi.

Ma dopo un intervento della Nato così azzardato nel Kosovo è ancora possibile parlare, cito le sue parole, di una “vitale partnership per la sicurezza transatlantica”? Oppure i tempi sono maturi perché l’Europa si doti di un sistema di sicurezza militare suo, indipendente dagli Usa?

Non riesco a vedere quali sarebbero i princìpi e gli obiettivi fondamentali di una politica europea della sicurezza. Per la precisione, non riesco a vedere perché dovrebbero essere differenti da quelli di un’alleanza occidentale che includesse gli Usa. La domanda di fondo, comunque, è se l’Europa sia sufficientemente unita per poter sviluppare, attuare e finanziare una comune politica estera e di difesa. Su questo punto sono scettico. Credo che in questa materia l’unità europea sia più un fatto retorico che una realtà.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

“All for freedom, freedom for all”. La prova della nuova gamma Softail comincia così, all’insegna di un motto indiscutibilmente americano. Oltre alle suggestioni culturali, però, c’è altro: otto modelli del tutto inediti, progettati ex novo per essere attuali oggi e soprattutto domani. Nel futuro di Harley-Davidson, infatti, ci saranno 100 nuovi modelli in 10 anni. […]

L'articolo Prova Harley-Davidson gamma Softail 2018 proviene da RED Live.

È un dato di fatto: la mobilità a pedalata assistita è in costante crescita. A confermarlo sono i numeri: nel 2016 in Italia sono state acquistate 124.400 e-bike, prentemente mountain bike, con un incremento del 120% rispetto allo scorso anno. In sella alla bici elettrica il divertimento raddoppia, potendo contare sull’aiuto che il motore è […]

L'articolo EICMA 2017, le e-bike scendono in pista proviene da RED Live.

COSA: FLOW, la festa dello sport a Finale dura 10 giorni  DOVE E QUANDO: Finale Ligure, Savona, 22 settembre-1° ottobre Dal climbing alla mountain bike passando per il trail running, la speleologia e la barca a vela: si presenta gustoso il programma dell’8ª edizione del festival FLOW – Finale Ligure Outdoor Week. Dal 22 settembre al […]

L'articolo RED Weekend 22-24 settembre, idee per muoversi proviene da RED Live.

Non è una vettura qualsiasi. La nuova XC40, per Volvo, è la chiave della svolta. Il modello sulle cui spalle poggia la responsabilità di far compiere alla Casa svedese un vero e proprio balzo generazionale, aprendole le porte del segmento delle SUV compatte. Una vettura fondamentale nel processo di rilancio messo in atto dalla cinese […]

L'articolo Vista e toccata: Volvo XC40 proviene da RED Live.

Tutto è cominciato con il Mokka X, SUV compatto di grande successo con oltre 600.000 unità vendute; poi è stata la volta di Crossland X, crossover urbano più spazioso e versatile, che ha preparato il terreno alla novità Grandland X, SUV compatto da 4,48 metri che punta su linee muscolose e decise (condivide la piattaforma […]

L'articolo Nuovo Opel Grandland X proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana