Google+

L’Italia «è entrata in recessione». Il debito cresce di 55 miliardi

febbraio 16, 2012 Redazione

L’Istat ha registrato per il quarto trimestre del 2011 un calo del Prodotto interno lordo dello 0,7% rispetto ai tre mesi precedenti. È il secondo consecutivo e sancisce in termini tecnici la recessione. L’Italia è l’unico in recessione tecnica tra i principali paesi del continente. Il debito è invariato rispetto al Pil, sale di 55,1 miliardi in termini assoluti.

Anche la conferma dei numeri è arrivata: l’Italia è in recessione. “L’Istat ha registrato per il quarto trimestre del 2011 un calo del Prodotto interno lordo dello 0,7% rispetto ai tre mesi precedenti. È il secondo consecutivo e sancisce in termini tecnici la recessione. Non se ne uscirà troppo in fretta, e non solo perché è già stato calcolato un effetto di trascinamento negativo per lo 0,6% sul 2012. L’economia, secondo le stime prevalenti, continuerà a contrarsi anche nella prima metà di quest’anno e le previsioni, sostengono per esempio gli economisti della Banca d’Italia, indicano una caduta del Pil dell’1,5% per l’intero 2012. «Succede raramente di avere un periodo così prolungato di grande difficoltà economica», ha osservato il ministro per lo Sviluppo economico Corrado Passera” (Corriere, p. 2).

“A causa della caduta del Pil della seconda metà dell’anno, l’Italia ha chiuso il 2011 con una crescita dello 0,4%, che si confronta con l’1,4% del 2010. In particolare la dinamica è stata positiva per l’agricoltura, negativa per l’industria e stazionaria per i servizi. (…) L’Italia è l’unico in recessione tecnica tra i principali paesi del continente. Tra i quali spicca la Francia la cui economia, pur rallentando ha mantenuto il segno positivo dello 0,3%, anche nell’ultimo scorcio del 2011″ (Corriere, p. 2).

“La recessione rende più arduo il processo di riduzione del debito pubblico, il cui valore è comunque significativo solo in rapporto al Pil [e rimane al 120%]. In termini assoluti, secondo i dati Bankitalia, nel 2011 ha toccato i 1.897,9 miliardi, 55,1 miliardi in più del 2010″ (Corriere, p. 2).

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.

4 metri e sessantuno, tanto spazio interno, trazione integrale e un comfort degno di un’auto executive. Con queste premesse il Traveller 4x4 Dangel si presta a essere una valida alle auto? Lo abbiamo guidato una settimana per capirlo

L'articolo Prova Peugeot Traveller 4×4 Dangel proviene da RED Live.