Google+

La stampa italiana “dimentica” Corti. In Francia scrivono: “Morto il più grande scrittore contemporaneo”

febbraio 9, 2014 Redazione

Le Figaro ha parlato di “uno degli immensi scrittori contemporanei, uno dei più grandi, forse il più grande”. E un ricordo del cardinale Angelo Scola

corti_16_9Ieri si sono svolti nel suo paese natale (Besana Brianza) i funerali del grande scrittore Eugenio Corti. “Corti – ha detto il vicario episcopale monsignor Patrizio Garascia che ha concelebrato la funzione funebre – è stato un testimone dei nostri tempi. Un uomo giusto e rispettoso della sua vita”.
Va segnalato, oltre al commosso saluto di quanti lo hanno conosciuto di persona o tramite le sue opere e un messaggio di monsignor Luigi Negri, anche un articolo dell’arcivescovo di Milano, Angelo Scola, pubblicato su Avvenire, in cui il cardinale scrive che “Corti lascia con il suo grande romanzo epico (Il cavallo rosso, ndr) e con tutta la sua produzione letteraria, un’eredità preziosa che ora sta a noi far fruttificare”.
L’arcivescovo ha poi sottolineato che “per Corti solo Dio non censura, solo Dio permette la piena narrabilità della storia, solo in Dio le contraddizioni del cuore umano vengono abbracciate da un Disegno buono”.

“IMMENSO SCRITTORE”. Sebbene in Italia la scomparsa del romanziere sia passata abbastanza inosservata, così non è accaduto in Francia, dove numerose testate – tra cui anche Le Monde – hanno riservato allo scrittore il giusto merito. In particolare, Le Figaro ha parlato di “uno degli immensi scrittori contemporanei, uno dei più grandi, forse il più grande”. “Non avete letto il Cavallo rosso? – ha chiesto Le Figaro – Non conoscete il suo autore? Nato il  gennaio 1921, a Besana Brianza, morto nella stessa città il 4 febbraio, questo testimone della grande catastrofe del XX secolo lascia dietro di sé un’opera sconosciuta. Chi se ne preoccupa? Con gli occhi puntati sulla lista dei bestseller, giovani presuntuosi attribuiscono importanza solo agli autori riconosciuti dalla pubblicità. Lasciamoli fare, aspettano i premi letterari, avranno premi letterari. Ognuno ha ciò che si merita”.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

4 Commenti

  1. beppe scrive:

    grazie a cl e ad alcuni amici ho avuto tra le mani il libro di corti e l’ho letto. nel frattempo imperversava la tamaro.

    • fausto scrive:

      Non si può innalzare Corti a scapito della Tamaro. è banale e sminuisce la grandezza dell’autore del cavallo Rosso che non è un grande scrittore perché altri in Italia sono da te giudicati mediocri, ma per quello che era e resta nella cultura occidentale del secondo 900. Corti e tamaro sono due autori diversi eppure in certi versi simili. La Tamaro ha avuto un grande successo di pubblico, con le sue storie intimistiche e semplici, mentre viene emarginata dal mondo culturale che conta per la sua sensibilità cattolica e perché non grida omofobia omofobia, genderiadi o Berlusconi cattivo. Così come Corti di fatto lo era per la potenza umana e spirituale della sua opera che metteva e mette in crisi l’ideologia che sottende allo scrivere contemporaneo.
      Conoscendola di persona la Tamaro risulta anche simpatica (nota personale), ascoltando Corti ci si commuove.

  2. VivalItalia scrive:

    Letto la prima volta a 15 anni.. IMPERDIBBILE!!

  3. Antonio scrive:

    però tutti i siti d’informazione a pubblicare la notizia gravissima che a Copenaghen è morta la giraffa “marius”! Meglio che non scrivo altro.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Prenderà il via dall’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola sabato 29 e domenica 30 aprile il Campionato monomarca MINI Challenge 2017, organizzato con il supporto di ACI Sport. Le sei tappe previste, da aprile a ottobre, si correranno sui più celebri circuiti italici e, chi non potrà partecipare o assistere, potrà godersi la visione in streaming su Dplay, la piattaforma on […]

L'articolo MINI Challenge, al via la nuova edizione proviene da RED Live.

Ci sono eventi che arrivano immediatamente ai fasti della cronaca e altri, non meno importanti, che vuoi per casualità, vuoi perché comunicati con meno forza, passano quasi sotto silenzio. Mentre il Salone di Shangai, tuttora in corso, celebra una miriade di modelli e versioni dedicati pressoché esclusivamente al mercato cinese, resta inspiegabilmente in secondo piano […]

L'articolo Jeep Yuntu: l’ora dell’ibrido plug-in proviene da RED Live.

LIVE I mega SUV americani restano un sogno per chi ama il genere: in Europa non ce ne sono molti ma oggi ci si può avvicinare grazie a Ford Edge. È l’ammiraglia dei SUV dell’ovale blu: con 4,81 metri di lunghezza (+ 30 centimetri rispetto alla Kuga) e la seduta a ben 70 centimetri da terra, domina il traffico. […]

L'articolo Prova Ford EDGE Sport 2.0 TdCi proviene da RED Live.

Monovolume, SUV e crossover, ma anche multispazio, sportive, ibride ed elettriche: “l’affollamento” in abitacolo è un must e proliferano le auto a sette posti. Ecco i migliori modelli sul mercato.

L'articolo Quando cinque non bastano, le migliori auto a 7 posti proviene da RED Live.

Nel mondo delle supercar c’è grande fermento per l’imminente debutto della Aston Martin Valkyrie e della Mercedes-AMG Project One, “parenti strette” delle vetture da Formula 1. Auto che, però, vuoi per il frazionamento dei propulsori, vuoi per alcune soluzioni telaistiche, non attingono tanto profondamente quanto affermato nei proclami alla tecnologia delle monoposto. Diversamente da quanto […]

L'articolo Ferrari F50: la Formula 1 sono io proviene da RED Live.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana