Google+

La notizia che manca dalle prime pagine di oggi: «L’Ucraina bombarda Donetsk, trovate fosse comuni con corpi di civili russofoni»

ottobre 3, 2014 Redazione

«Clamorosa violazione della tregua» da parte dei militari di Kiev. L’Ocse conferma il ritrovamento di cadaveri russi sotterrati in massa. L’Europa? Non pervenuta

C’è una notizia che manca dalle prime pagine dei giornali di oggi. «Tra le strade e le case di Donetsk è tornata la guerra», perché «da due giorni l’artiglieria ucraina sta bombardando il centro abitato seminando il panico tra i civili» e «facendo un numero imprecisato di vittime». Lo scrive il corrispondente di Repubblica dall’Ucraina Nicola Lombardozzi, ma la notizia è pubblicata solo a pagina 23. Eppure si tratta di una «clamorosa violazione della tregua» da parte dei militari ucraini, che tra l’altro per spiegare la loro grave decisione hanno accampato – sostiene sempre Repubblica – «una giustificazione assai poco convincente», e cioè «la “necessità” di punire il tentativo dei ribelli filorussi di riconquistare quello che resta dell’aeroporto cittadino».

L’IMBARAZZO DI BRUXELLES. Che quella che si combatte in Ucraina orientale sia una guerra assurda Tempi ha tentato di spiegarlo mille volte (vedi l’analisi di Rodolfo Casadei) anche attraverso le parole di osservatori di assoluta autorevolezza (vedi per esempio la nostra intervista all’americano John Mearsheimer). Ma il fatto che una notizia del genere guadagni da parte dei nostri media così poca attenzione e visibilità dimostra solo lo strabismo con cui l’Occidente tende a leggere i fatti, uno squilibrio che non aiuta certo a risolvere il conflitto. È sempre Repubblica a notare come in merito a questa violazione della tregua sottoscritta tra i governi di Putin e Poroshenko l’Unione Europea si sia limitata, pur con «un certo imbarazzo», a emettere solo una «flebile condanna».

VITTIME INNOCENTI. Un portavoce di Bruxelles ha detto che «la tregua va mantenuta a tutti i costi, siamo molto preoccupati». Punto. Solo ieri, però, «sotto le macerie del quartier generale svizzero della Croce Rossa è morto un operatore sanitario svizzero, Laure Du Pasquier, 38 anni», informa ancora Lombardozzi. Una vittima innocente che va ad aggiungersi ai «sei bambini straziati mercoledì da un colpo di mortaio». Ma le notizie gravi, purtroppo, non finiscono qui.

LE FOSSE COMUNI. «Sempre ieri – continua l’aricolo di Repubblica – la procura di Mosca ha avviato un’inchiesta per genocidio nei confronti del ministero della Difesa di Kiev sulla base del ritrovamento di ben quattro fosse comuni» nei pressi della miniera Kommunar, vicino a Nizhnaia Krynka, nell’area carbonifera del Donbass. Il ritrovamento è stato già «confermato dagli osservatori neutrali dell’Ocse», scrive Lombardozzi. Le fosse «conterrebbero secondo i russi un migliaio di corpi di civili russofoni caduti sotto gli attacchi dell’esercito e altri addirittura giustiziati», sebbene «restano su dubbi» sul numero dei cadaveri e sulle modalità delle uccisioni. «Difficile contestare i funzionari del Cremlino quando dicono che “nessuna voce si è ancora levata dall’Europa su una simile atrocità”», nota il corrispondente di Repubblica.

 

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

63 Commenti

  1. Giuseppe scrive:

    Qualcuno ne ha informato la marionetta che occupa attualmente la Casa Bianca?
    E, se l’hanno informata, ha capito di cosa stiamo parlando?
    [Quanto alla UE ………… stendiamo un velo pietoso …]

    • Domenico Zeno scrive:

      Fatemi capire come mai gli ucraini dovrebbero bombardare il centro abitato di Donetsk e uccidere i propri connazionali? È assurdo. Non mi venite a sostenere la tesi del genocidio dei cittadini di libgua russa perché negli altri luoghi dove si parla correntemente russo non succede nulla ( v. Karkov). È solo propaganda degli occupanti russi e dei collaborazionisti ucraini. Solo loro hanno interesse ad uccidere cittadini di altra nazionalità e dare la colpa agli ucraini

      • natalya scrive:

        Solo propaganda?esercito ucraino sta bpmbardando asili scuole quartieri abitati con missili balistici,bombe a fosforo.i nazionalisti ucraini hanno sempre odiato i russi.per capire bisogna sapere un po di storia.i cittadini di ucraina occidentale hanno collaborato con hitler”ss galizia” e uccidevano i connazionali. La storia si ripete.

  2. Cisco scrive:

    Cioè fatemi capire: gli ucraini che rompono una tregua per riconquistare una città in territorio ucraino sono delle bestie; mentre i russi che rompono un trattato che sanciva l’indipendenza dell’Ucraina sono delle vittime. Non solo, ma la notizia che nelle fosse comuni (che di per se’ sono un tragico simbolo della guerra, non necessariamente la prova di esecuzioni di massa) ci siano filo-russi e’ pervenuta da Mosca: sarebbe interessante confrontare il livello delle notizie che appaiono sulla notoriamente libera stampa moscovita e quello delle notizie che appaiono su una pur maleodorante risma di carta igienica imbrattata di inchiostro come un tipico quotidiano occidentale.

    • Kan63 scrive:

      Caro Cisco,
      le bestie sono quelli che tirano cannonate contro le abitazioni di una città abitata da civili, di chiunque delle due parti siano (ma purtroppo in questo caso sembra che sia proprio l’esercito ucraino dato che la città é in mano ai filorussi).
      Non stravedo per russi, filorussi e compagnia bella ma in questa parte del mondo incominciano a esserci troppi fatti strani.
      Dell’aereo precipitato aspettiamo ancora le prove schiaccianti che siano stati i filorussi, per ora si sa solo che é stato un missile della contraerea ma Mosca ha mostrato che nella zona erano presenti anche rampe mobili dell’esercito ucraino…
      Tutto l’occidente sembrava sul punto di intervenire in diretta ma adesso non se ne parla più (e le bombe cadono su Donetsk ed é difficile pensare che siano i filorussi che si autobombardano)
      L’operatore svizzero é indiscutibilmente morto e anche qui nessuno se ne preoccupa…

      • Cisco scrive:

        @Kan63
        La prima vittima della guerra è la verità, come è noto: ma mi colpisce il modo in cui si guarda a certe notizie, sempre fazioso. Le morti di civili sono sempre terribili, e proprio per questo non devono essere declassate a “danni collaterali” quando le provoca la fazione per cui si tifa e invece scandalizzarsi quando è l’altra fazione a provocarli. Come se proprio in Ucraina il precedente governo filorusso e la stessa Russia (soprattutto in Crimea) non abbiano rapito ed epurato dei civili. Come se in Cecenia e in Ossezia la Russia avesse usato i guanti di velluto. Insomma, se si vuole fare del moralismo contro l’avversario, proprio non ci sto. Piuttosto si guardi come è iniziato il conflitto e chi ha trasformato una guerra civile in una guerra tra “russofoni” e il resto del mondo.

      • Tommasodaquino scrive:

        @Cisco/Kan63

        Mi spiace ma la pubblicazione del rapporto preliminare sul volo della M.A. è chiaro, l’aereo è stato colpito da oggetti ad elevata energia, non ci sono missili.

        http://www.onderzoeksraad.nl/uploads/phase-docs/701/b3923acad0ceprem-rapport-mh-17-en-interactief.pdf

    • Raider scrive:

      Cisco, pare di capire che “Tempi” le sappia di carta igienica usata perché riprende una notizia diffusa da Mosca. Quelle di provenienza washingtoniana hanno un sapore di verità molto migliore, per lei? E allora, come mai, se non ricordo male, lei non ha assunto la difesa d’ufficio e di principio della purezza della fonte d’informazione a parti invertite? I trattati fatti a pezzi dai Russi per difendere gente russa sono una violazione della legalità più grave della tregua rotta dall’Ucraina per riprendersi le zone russofone? Anche se tutto è così imbrogliato e atroce ( e ripeto, l’Ucraina è una terra che mi è molto, molto cara), ci sarebbe il mezzo per venirne fuori: elezioni regolari. Così, questa guerra finisce: e prima è, meglio è. Questo è ciò che conta, una pace in cui chi abita all’Est possa decidere per sé. Non sembra un principio democratico che né la Russia né i russofoni possano accettare, per non dire degli Ucraini. O bisogna aspettare il consensus di qualche altro?

      • Cisco scrive:

        @Raider
        Io ho parlato di “carta igienica” riferendomi in generale alla stampa occidentale, quella che Tempi accusa. Ma il bello della stampa occidentale – a differenza di quella russa ( vedere caso Novaja Gazeta ) – e’ che ci può essere qualche voce fuori dal coro, come appunto Tempi. Ma le voci fuori dal coro – e da qui la mia critica – non sono vere per il semplice fatto di essere fuori da un coro politically correct: devono anche loro trovare riscontri credibili. Che sia Mosca ad accusare gli Ucraini e’ talmente ovvio che un giornalista degno di questo nome cercherebbe di verificare la fonte.

        • Raider scrive:

          Quindi, Cisco, “Tempi” ha mancato di obiettività, nel caso. Può succedere. Ma è un caso frequente anche da noi, anche se non si tratta dei guai degli altri, sulla obiettività e imparzialità della nostra stampa, grande o piccina, ci sarebbe molto da dire. Le voci del dissenso, comunque, ci sono anche in Russia; e lo stesso problema dell’unanimismo può presentarsi anche in Ucraina, ho visto le immagini del deputato dell’Est, russofono, buttato dentro un cassonetto sotto il naso della polizia e immagino che la stessa fine, cestinate, attenderà le notizie non in linea. Ben più che il risentimento degli Ucraini verso i Russi, dopo l’Holodomor staliniano (e c’è n’è voluta perché media e dottoroni occidentali ammettessero il misfatto), è giustificato: ma il massacro delibersato, da una parte o dall’altra, è un orrore che pesa su tutti – le cancellerie e le Cancelliere e gli U.S.A. che, giustamente, rifiutavano i missili sovietici a 70 miglia dalla Florida, mentre, ora, sarebbe lecito piazzare missili e bombardieri tattici N.A.TO., diciamo, sotto la sedia di Putin. Quello che è successo, lo sappiamo: e capo ha cosa fatta (sotto Stalin e Kruschev), scriveva il Padre Dante. Il coro wagneriano anti-russo non ha spiegazione, se pensiamo ai belati di fronte alla Cina. Chiaro che il nemico da battere, per l’amministrazione U.S.A., è chi non accetta ordini e non permette che le enormi risorse russe finiscano nelle mani di chi ricatta anche noi, ben più di quanto Putin faccia come ritorsione per sanzioni che scattano come arma non convenzionale in una guerra che combattiamo – e perdiamo: commesse, posizioni commerciali, non così spregevoli quando c’è di mezzo il “colosso cinese” – per interessi che non sono i nostri e non di rado, vanno contro di noi.

          • Raider scrive:

            Strafalcione stratosferico. “c’è n’è”! Chiedo venia.

          • Cisco scrive:

            @Raider
            Anche io sono per l’autodeterminazione dei popoli, e certamente il passato non aiuta le relazioni tra ucraini e russi. Ma se Putin voleva evitare di avere missili e bombardieri sotto la propria sedia doveva svegliarsi prima, dato che ormai da anni i Paesi Baltici hanno basi aeree NATO: la base aerea di Ämari, vicino alla capitale estone Tallinn, è a 400 km circa dalla sua casa natale di San Pietroburgo, mentre Kiev (dove non è detto che verranno collocate basi, perché l’entrata nella NATO non è all’ordine del giorno), dista molto di più da Mosca. La Russia non ha nessun interesse ad avere pessimi rapporti con l’Ucraina (e viceversa), qui si tratta solo di sciovinismo idiota: nessun pazzo – tantomeno gli americani – sarebbe disponibile a mandare i propri soldati a fare un’altra campagna di Russia. Piuttosto bombardano, la vera specialità anglosassone, per far vedere che fanno qualcosa quando in realtà non fanno un bel niente (come è evidente contro l’ISIS). E per bombardare ormai le distanze geografiche contano poco: la cosiddetta “dottrina Monroe” risale a quasi due secoli fa, quando ancora si combatteva alla baionetta…

            • Raider scrive:

              Cisco, le ho replicato, ma niente post, per ora.

              • Raider scrive:

                Spero che appaia questo post, perché altri non sono stati passati per strani “incidenti” al mio computer.

            • Raider scrive:

              Provo a riscrivere quanto avevo inviato.

              Allora, Cisco. Se Putin si fosse “svegliato”, come lei scrive, prima, sarebbe stato accusato prima di essere uno “sciovinista idiota”, siccome viene a tutti facile disprezzare un sentimento come l’orgoglio patriottico, casomai si trattasse di questo, dopo aver festeggiato il 150° anniversario ultimo scorso dell’unità nazionale con grandi sperpero delle inesauribili risorse di retorica e strofinando per aria il tricolore per fare un dispetto ai leghisti.
              Quanto alle intenzioni degli uni (anglosassoni) e alle reazioni degli altri (Russi), sono fuori della nostra giurisdizione per fissarne prospettive e limiti. Se ce ne preoccupiamo è perché sono problem i di tutti e per tutti, se si va avanti così. Tuttavia, è lecito ritenere che non diverse sarebbero dalle reazioni russe state quelle dello “sveglio” mr. Obama nel caso in cui qualche superpotenza avesse piazzato basi missilistiche e bombardieri tattici e in Canada o in Messico. Tanto perché non sarebbe logico né giusto essere prevenuti contro una parte sola. Che non ci sia bisogno di baionette per farsi male perché le “distanze geografiche contano poco” al giorno d’oggi, non tranquillizza neppure chi dorme tanto da non accorgersi che l’Iran, oltre alla Corea del Nord, sta per o potrebbe dotarsi di tesate nucleari.
              Certamente, fra Ucraini e Russi le ragioni di ostilità non datano a oggi – e qui, sarebbe il caso di spendere l’avverbio, “purtroppo”, che non si vorrebbe mai usare. Non resta che auspicare una soluzione democratica e cioè, la via elettorale, per mettere fine a una situazione potenzialmente davvero assai pericolosa, oltre che tragica per le parti in conflitto e per chiunque abbia a cuore la pace.

  3. Oks scrive:

    Ma che erano i “russofoni” avete capito dal loro DNA? Basta con le bugie, pagati da puTin! Gli terroristi russi! avevano violato il cessare fuoco! Che sono stati ritrovati i militari russi è vero, ma puTin continua a dire che loro non ci sono! Controllate bene le notizie! Il giornalista vero deve raccontare i fatti veri e non quelli inventati da chi le paga di più! Così si guadagna il rispetto!

  4. natalya scrive:

    Sono da ucraina orientale,controla te le notizie.esercito regolare rifiuta a sparare contro civili e ci sono tanti mercenari : polacchi americani svedesi…se a donezk ci sono i terroristi russi perché i soldati ucraini e i civili chiedono aiuto a russia.non parlate delle cose che non sapete.i nazisti ucraini stanno massacrando la gente russa di donbass.abbiamo parenti cheesi stanno sui bunker con bimbi piccoli e chi non crede vada a vedere se i nazisti di pravyi sector aidar non uccidono prima.e basta accusare la russia .Abbronzato ha pagato maidan e viole scatenare terza guerra mondiale.

  5. Domenico Zeno scrive:

    La notizia è destituita di fondamento. Le fosse comuni sono state rinvenute a Sloviansk agli inizi di luglio dai militari ucraini dipo la liberazione della città dagli occupanti russi e dau loro scherani ucraini. Sono stati i cittadini di Sloviansk a portare i militari sul luogo del rinvenimento. Si tratta di uccisioni che risalgono ai metodi del famigerato Strelkov quello che aveva cavato gli occhi agli ufficiali ucraini fatti prigionieri ed ibterrogati ovvero a quel pipe e ai suoi figli uccisi o a quel ragazzo o consigliere comunale sventrati

    • natalya scrive:

      Ma di quale film?i russi sono occupanti?dopo colpo di stato a febbraio la donbass non ha accettato al potere i nazisti e hanno fatto referendum.e dopp hanno cominciato di bombardare.e un altra cosa io sono di kharkiv,la gente metà russa metà ucraina e non andranno mai a ribellarsi contro i nazisti di kiev che hanno cacciato il presidente eletto correttamente. Lei sta sta confondendo i battaglioni punitivi come aidar azov pagati dai oligarchi con i ribelli che sono la gente locale.e ad odessa chi ha bruciato i manifestanti filorussi e chi saltava fuori dalle finestre uccidevano come sciacalli. Sono i neonazisti ucraini foraggiati da UE e USA.Libia siria Iraq ucraina…..

      • Filippo81 scrive:

        Sono d’accordo con Natalya .

      • Oksana scrive:

        Natalia, ma lei si rende conto che ripetete sempre le stesse cose? La gente che abita nelle città e paesini distrutti non la fregano più ne ucraini ne russi, ne in quale lingua parlare,ne vendicarsi dei morti di odessa…è una vostra fantasia….Non credo che uno che sta a Kharkov vorrebbe la stessa fine di un cittadino di Lugansk, cioè rimanere derubato senza stipendio, mezzi per vivere solo per avere la possibilità di far che? passare sotto la dittatura di putin?

        • natalya scrive:

          Magari andare a vivere in Grande Russia.E voi tornate in vostra amata Ucraina,cosa aspettate?Non c’è più corrotto Yanukovich.
          Gli italiani sanno come stanno le cose e gli oplnioni di badanti ucraine sono solo le menzogne. Voo per un po di verdi vendete anche l anima.vergognatevi!!!!!
          Come fai a chiamare fantasia una tragedia di Odessa.Chi vi vuole in europa?sognate pure!

          • Oksana scrive:

            Lugansk e Donetsk sono distrutti. La gente li muore ogni giorno per vari motivi….anche perche le armi sono nelle mani dei banditi e saccheggiatori….e anche nelle mani della gente non esperta, a parte dei militari russi…non credo proprio, che la gente delle altri città vuole le stesse cose solo per vendicarsi di che???? di morti di Odessa? signora…lei non è a posto….

            • natalya scrive:

              Io sono a posto,esercito ucraino e paramilitari formati di gente di maidan,nazionalisti di pravyi sector aidar azov che sparano a casaccio distruggendo i quartieri abitati.abbiamo parenti a amici che ci raccontamo come stanno le cose,cosa cengra la Russia
              .chiedete la gente di donbass com’è la verità. Che bella pace di poroshenko assassino.

      • Oksana scrive:

        Natalia, ma lei si rende conto che ripetete sempre le stesse cose? La gente che abita nelle città e paesini distrutti non la fregano più ne ucraini ne russi, ne in quale lingua parlare,ne vendicarsi dei morti di odessa…è una vostra fantasia….Non credo che uno che sta a Kharkov vorrebbe la stessa fine di un cittadino di Lugansk, cioè rimanere derubato senza stipendio, senza mezzi per vivere sotto minaccia di essere ammazzato da un ubriaco terrorista con le armi nelle mani solo per avere la possibilità di far che? passare sotto la dittatura di putin? Aa, non scordare, che Kharkiv ha partecipato nell’elezione del presidente, il Poroscnko ha avuto li una buona preferenza..e a ottobre si preparano l’elezioni parlamentari. ..e poi, se piace putin, si può prendere la valigia nella mano e andare a russia…è grande, il posto ce ne per tutti.

        • natalya scrive:

          Cara Oksana,perché dato che lei ama così tanto poroshenko non va in ucraina a lavorare nella sua fabbrica di cioccolatini?io preferisco essere filorussa piuttosto che avere un presidente oligarca ed assassino.

        • natalya scrive:

          Cara Oksana,perché dato che lei ama così tanto poroshenko non va in ucraina a lavorare nella sua fabbrica di cioccolatini?io preferisco essere filorussa piuttosto che avere un presidente oligarca e criminale.

        • natalya scrive:

          Cara Oksana,perché dato che lei ama così tanto poroshenko non va in ucraina a lavorare nella sua fabbrica di cioccolatini?io preferisco essere filorussa piuttosto che avere un presidente oligarca e assassino.

        • natalya scrive:

          Elezioni parlamentari?Sul elenco ci sono soltanto i partiti nazisti.Chi schegliere?Nazisti tra i nazisti?Qual’è più simpatico?

          • Oksana scrive:

            i cittadini di regioni di est possono benissimo offrire i suoi candidati…perche non lo fate? perche avete preso le armi nelle mani? signora…voi avete fatto la repubblica…e per amministrarla chi è il vostro candidato?

            • natalya scrive:

              Oksana,ma lei non si e accorta che hanno cacciato comunisti, partito dei regioni.il problema che la legge non funziona per il momento in ucraina.perche Yazenuk ha preso il potere con le armi a febbraio,secondo lei è tugto lecito?Perche non si è candidato?Voi pensate che entrando in europa -diventete ricchi.secondo lei perche usa e ue sostengono il regime criminale di poroshenko?sono riusciti spaccare un paese in due e tra un anno ucraina non sara più interessata a nessuno.siete abbagliati di un benessere europeo,ma mi dispiace che ucraina non sara mai un paese europeo.

            • tiziano scrive:

              Gentile Oksana,non le fa schifo vedere poroshenko che premia i criminali aidar,azov e pravyi sector per chi ha ucciso più civili?

              • Oksana scrive:

                Tiziano, non so da dove lei ha visto, che Poroshenko premia delle persone che hanno ammazzato i civili. Credo, che è molto confuso dai vari informazioni errate che distribuisce la propaganda russa. Il Cremlino ha investito 20 milioni di dollari proprio per farla arrivare questa disinformazione. Dovrebbe valutare bene immagini e racconti che li accompagnano…fin dove possono essere vere..

                • natalya scrive:

                  Hanno fatto vedere sui canali ucraini.poroshenko gli premiava e chiamava eroi.scusa,ma per me gli eroi sono i civili che difendono la terra dai nazisti ucraini.Voi che siete disinformati e non riusciate a capire che USA vogliono che russi e ucraini si uccidono fra di loro.noi europei sappiamo veramente tutta la realtà, malgrado che donnette ucraine cercano di fare propaganda antirussa.

                • tiziano scrive:

                  Ti ho risposti dalla posta elettronica di mia moglie.

              • tiziano scrive:

                Smettete di fare propaganda antirussa. Non vi accorgete che siete ridicoli.voi siete soltanto invidiosi del potere di Russia.E tornate in ucraina se vi piace nuova Ucraina.

  6. arnaldo scrive:

    Chiediamoci perche in Europa non se ne parli mentre sulle televisioni russe sia un tema principale… Dove sta la disinformazione … Sicuramente qui in Italia e calata la nebbia autunnale che non e DIS informazione ma e NON informazione ..ovvero censura… Meditare….

    • natalya scrive:

      Perche zio Sam ha dato comando .Vogliono passare Russia per aggressore, vogliono isolarla dal Europa e certamente con golpe a febbraio volevano strappare la Crimea per i basi Nato.Sono infuriati.La gente di donbass non lascerà mai la propria terra al padrone americano.questa volta obama resta a bocca asciutta perche Putin non e Milosevic non è Bashar Assad ,non è Gheddafi.Signori americani,avete buttato inutilmente 5miliardi per un golpe armato a kiev.

  7. natalya scrive:

    Cara Oksana,perché dato che lei ama così tanto poroshenko non va in ucraina a lavorare nella sua fabbrica di cioccolatini?io preferisco essere filorussa piuttosto che avere un presidente oligarca e assassino.

  8. clara scrive:

    Allora, riassumiamo anche qui. Preferisco i fatti alle sbrodolate ideologiche:
    1) un riassunto con dati e fatti:
    http://www.telegraph.co.uk/news/worldnews/europe/ukraine/11133875/Facts-distorted-as-Moscow-claims-hundreds-of-bodies-discovered-in-Ukrainian-mass-graves.html
    2) l’ OSCE smentisce il “testimone” Graudins:
    https://twitter.com/OSCE_SMM/status/517262694525972480

  9. natalya scrive:

    OSCE,ONU,UE,PENTAGON sono ormai la stessa cosa.faccio fatica a credere che filorussi si autobombardano.

  10. Oksi scrive:

    #necrofilipropagandistidiputin

  11. natalya scrive:

    Oksana vai in ucraina e chiedi ragazzi di esercito ucraino se ci sono i terroristi russi,ti diranno di no.infatti i soldati di esercito regolare vanno da parte dei ribelli filorussi perche mon vogliono sparare i civili.e basta fate propaganda antirussa. Fate veramente uno schifo badanti ucraine,menzognere e patetici

    • Oksi scrive:

      Sono stata in Ucraina, sono ucraina, e ho amici nel esercito. Gli ragazzi soldati ucraini che tornano dalla zona dei conflitto hanno già a 20 anni i capelli grigi da quello che vedono…Le torture che subiscono loro amici catturati dal esercito russo e dai terroristi mercenari non sono descrivibili..oltrepassano la ragione umana….La artiglieria pesante russa ha distrutto molti vite e la strutture nella zona…Da quello che ci raccontano e ci fanno vedere i nostri soldati noi sappiamo, che li con le armi nelle mani si sono radunati gli orchi senza scrupoli verso la vita umana ..devono essere eliminati, non devono andare avanti. Mi dispiace per i civili, che per il gioco di ambizioni putiniani si sono trovati mezzo di questo incubo. Ma non ci si può permettere che la violenza cosi crudele e disumana si distribuisce sul resto dei territorio ucraino.

      • natalya scrive:

        ONU HA CONFERMATO I CRIMINI DI GUERRA DA PARTE DI BATTAGLIONI VOLONTARI PRO KIEV TRA QUALI RAPIMENTI DEI CIVILI,TORTURE,ESTORSIONI A ATTI DI CRUDELTÀ. E BASTA CON I TERRORISTI RUSSI CHE ORMAI NESSUNO PIÙ CREDE.INFORMATI MEGLIO.

  12. natalya scrive:

    E poroshenko che bombarda le citta?e squadraccie dei neonazisti pagati dai oligarchi?perche non dici niente?io conosco personalmente i ragazzi da Lvov che raccontano un altra cosa.Un fralello di mia amica universitaria ha detto dei crimini di aydar azov ed ecc. che derubano massacrano civili dicendo che hanno sostenuto referendum. E sono battaglioni pro kiev. Poroshenko ha le mani sporche di sangue innocente e la gente che lo sostiene non è consapevole di essere complici di un crimine contro umanità

  13. natalya scrive:

    Io non sono un fan di putin,però chi ha pagato maidan?se un domani non piacerà poroshenko,bisogna fare ancora maidan.e la legge a cosa serve?

    • Oksy scrive:

      scusa…ma allora non capisci niente! il maidan, anche se stimolato, è successo proprio perche le leggi non si rispettavano da quelli che li dovevano rispettare per primis! dal governo! Adesso con nuovo governo speriamo che le leggi saranno rispettati, da tutti… questo è il principio per quale lottano in Ucraina…a parte del aggressione esterna, che ha rovinato il processo che si ha cominciato…Se te fai fatica a comprenderlo significa che sei lontana dalla realtà. Provi a pensare e di informarti un po di più.

      • natalya scrive:

        Oksana ma tu credi CHE USA E UE VOGLIONO AIUTARE GLI UCRAINI.MI DISPIACE .UCRAINA E SOLO UNO STRUMENTO DEGLI AMERICANI CONTRO LA RUSSIA.SOLO CECO NON CAPISCE CHE AMERICANI PORTANO SOLO DISASTRI DAPPERTUTTO.
        A PROPOSITO DI MAIDAN. E STATO UN GOLPE ARMATO E ANTICOSTITUZIONALE. DI QUALE LEGGE STAI PARLANDO?YAZENUK HA PRESO IL POTERE CON LE ARMI PERCHÉ NON AVREBBE MAI VINTO.IO NON GIUSTIFICO YANUKOVICH PERO DOPO NON È ANDATO A BOMBARDARE LVOV INVECE POROSHENKO….

      • natalya scrive:

        E ora lla legge si rispetta?usare esercito contro proprio popolo?i bimbi che muoiono senza cibo,i vecchi.sono questi i diritti umani che parla così tanto europa?

      • natalya scrive:

        INFORMAZIONE INTERESSANTE. UN DEPUTATO DI PARLAMENTO UCRAINO LYASHKO HA COMPRATO A KIEV UN APPARTAMENTO LUSSUOSO DA 1000000 DI EURO.E PROPRIO SERVITO MAIDAN PER ARRICCHIRSI E VOI STATE SENZA PENSIONI E STIPENDI E ANCHE AL FREDDO SENZA GAS …

      • natalya scrive:

        Carissima non faccio nessuna fatica a comprendere anche per il motivo di essere laureata in giornalismo.e voi che restate sulle nuvole a sognare.

        • oksi scrive:

          vuoi dire che sei laureata e comprendi cosi poco gli argomenti cosi importanti? allora diventa chiaro, chi ci racconta delle menzogne! la gentaglia come te, che laureandosi in giornalismo continua a fare il suo lavoro abituale, la prostituta ma in mondo del informazione…Qui chiuderei il discorso. Sei poco interessante.

          • natalya scrive:

            Siete voi badanti ucraine da ucraina occidentale vere e proprie prostitute.lasciate mariti e venite in italia a fare qualcosa altro otre badanti.fate veramente schifo!!!andate a letto con i vecchietti datori di lavoro e i mariti in ucraina?Stai zitta stupida oca che veramente non ci arrivi su certe cose.

          • natalya scrive:

            Prima di offendere pensa del secondo lavoro di badanti ucraine occidentali. Sappiamo benissimo quello che fate.e i mariti in ucraina?vergognatevi!

            • GianGian scrive:

              Capitato qui per caso e volevo dirle cara Natalya prima di offendere una categoria di persone per suoi stereotipi mentali magari di conoscerne qualcuna,parlare con loro del non facile lavoro che fanno e non tutte hanno mariti da mantenere ma magari figli da nutrire e crescere abbandonate da suoi connazionali ex mariti non degni di avere una famiglia.

  14. Julia scrive:

    Paese russo-aggressore. Putiin opera in Ucraina, così come in Cecenia e in Georgia. Ma in Ucraina, si romperà le corna! Россия-страна АГРЕССОР. Путиин действует в Украине, так же как и в Чечне и в Грузии. Но в украине ему сломают рога!

    • natalya scrive:

      Invece gli americani hanno gia rotto le corna con la Grande Russia.Zio Sam questa volta è rimasto a bocca asciutta.Siria libia irak ucraina…non scambiamo gli agressori.Americani qualche giorno fa hanno dato gli armi all ucraina per 64 milioni di euro per bombardare i civili.Questa è democrazia amiricana..

      • Paolo scrive:

        @Natalya. Siria, Libia, Iraq… Chi sarebbe l’aggressore… E la Crimea??…. cava.cavap@libero.it

        • natalya scrive:

          Crimea è sempre stata russa,le consiglio di leggere un po di storia.comunque in ogni caso non è morto nessuno.invece americani hanno unico metodo -bombardamento.libia e crimea sono due cose diverse.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana