Google+

«Ma ‘ndo vai?». Parlare con le mani è un’arte tutta italiana. Il video del New York Times

luglio 1, 2013 Paola D'Antuono

Divertente filmato del quotidiano americano che ha voluto dedicare un servizio allo strano “linguaggio” degli abitanti del Belpaese

Perché gli italiani gesticolano? Se lo chiede l’autorevole New York Times, che prova a fornire qualche spiegazione sull’arte della conversazione italiana, tutta chiacchiere e movimenti frenetici di mani. In un video pubblicato sul sito internet della testata americana una professoressa italiana tenta di spiegare l’origine di certi gesti: «In passato nelle affollate città del meridione era in atto una specie di competizione per accaparrarsi l’attenzione durante le conversazioni». I gesti usati dai nostri avi hanno attraversato le epoche e sono rimasti nel linguaggio comune. Gesticolare fa parte del nostro Dna perché, come dice una simpatica signora nel video, «non tutto si può dire e il linguaggio delle mani ci aiuta a far capire agli altri ciò che pensiamo».

PARLARE CON LE MANI. Gesticolare è naturale per gli italiani e raramente ci accorgiamo di utilizzare così di frequente le mani durante la conversazione. Così capita spesso che molti stranieri ci guardino con curiosità e un pizzico di circospezione mentre parliamo con un linguaggio unico al mondo. Usiamo le mani per insultare qualcuno, per fargli un complimento, per attirare l’attenzione, per promettere qualcosa o per supplicare qualcuno. Esistono più di duecento modi diversi di “parlare con le mani”, tutti rigorosamente italiani, come il gesto stringere le dita della mano e muovere il polso avanti e indietro per rivolgere al proprio interlocutore un poco carino: «Ma ‘ndo vai?». Un italiano potrebbe ridere o arrabbiarsi, molto dipende dal grado di confidenza della conversazione, ma di sicuro spagnoli, russi, tedeschi, americani o inglesi non farebbero altro che guardarci con tono interrogativo.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

4 Commenti

  1. arge says:

    E’ la stessa cosa che mi sono sempre chiesta anch’io pur non essendo straniera.

  2. Arg says:

    e’la stessa cosa che mi son sempre chiesta anch’io pur non essendo straniera.

  3. marzio says:

    Interessante e simpatico video, da non far vedere però ai parrucconi della bce e del fmi, altrimenti applicano una tassa sui gesti con le mani,in nome dell”austerità” e con la scusa del “lo vuole l’ Europa!”.

  4. francesco taddei says:

    razzisti.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download