Google+

Il cinema più piccolo al mondo è un’Alfa Romeo 2000

luglio 18, 2012 Paola D'Antuono

Francesco Azzini, di professione fonico, ha trasformato la sua auto in una sala cinematografica. Nella CortoMobile proietta i suoi cortometraggi e invita il pubblico a sperimentare una nuova idea di visione.

L’idea gli è venuta nel 2007. Il fiorentino Francesco Azzini, di professione fonico di presa diretta e autore di corti, voleva che i suoi lavori fossero visti dal pubblico, che il suo cinema si potesse esprimere liberamente. I festival? Si, in giro ce ne sono tanti, e Azzini vi ha partecipato dozzine di volte, ma ci voleva un grande palco, una vetrina importante, il Festival di Venezia! Magari, ma come ci si va se non ti hanno invitato? Un suo amico gli suggerisce di fare come Nanni Moretti e di affittare una sala: «Ma i soldi io non ce li avevo mica!». Così Francesco decide che il cinema se lo sarebbe fatto da solo, a modo suo, cercando di allontanarsi dalle solite logiche distributive.

L’Alfa Romeo 2000 Berlina diventa la sala di proiezione dei suoi cortometraggi e la bicicletta è il suo nuovo mezzo di locomozione. Francesco ribattezza l’auto la CortoMobile, e con lei inizia a girare l’Italia per mostrare al pubblico il suo progetto. All’interno del cinema più piccolo del mondo, come l’ha ribattezzato, con un paio di euro si può vedere il cortometraggio che si preferisce, selezionandolo dal comodo Cinemenù. Ce n’è uno per ogni gusto e per ogni occasione: gli Entrée durano al massimo 3 minuti, i First Dish 5, i Second Dish 7 minuti e i Cinedessert ancora 3 minuti. L’iniziativa piace e la CortoMobile inizia a viaggiare in lungo e largo, arrivando persino a valicare i confini nazionali. Per Francesco però, c’è una città ideale per il suo cinema, Milano: «Qui ci siamo addirittura inventati l’Apericinema». E ieri, davanti alla libreria Gogol & Company di via Savona 101, tra uno spritz e un bicchiere di vino bianco, in molti si sono messi in fila per guardare le opere del fonico sognatore.

 

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Renault Scenic porta al debutto la nuova motorizzazione 1.3 Tce in configurazione da 140 e 160 cv. Un quattro cilindri Tutbo benzina molto evoluto che vuole fare le scarpe al Diesel

L'articolo Prova Renault Scenic 1.3 TCe 140 e 160 cv proviene da RED Live.

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.