Google+

Chiara Dynys e le suo opere allo Spazio Borgogno di Milano

giugno 20, 2012

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

Commenti Facebook

2 Commenti

  1. Thanks for revealing your ideas. I’d also like to state that video games have been ever evolving. Better technology and innovations have made it easier to create reasonable and active games. All these entertainment video games were not that sensible when the real concept was being used. Just like other designs of technological innovation, video games as well have had to develop by many years. This is testimony towards the fast growth of video games.

  2. Ngoc Holdgrafer scrive:

    Thanks for your tips. One thing we have noticed is that banks in addition to financial institutions are aware of the spending routines of consumers plus understand that the majority of people max out there their own credit cards around the breaks. They sensibly take advantage of that fact and begin flooding the inbox and snail-mail box having hundreds of no interest APR card offers shortly when the holiday season closes. Knowing that in case you are like 98% of American open public, you’ll leap at the one opportunity to consolidate card debt and transfer balances for 0 rate credit cards.

L’Osservatore Romano

L'Osservatore Romano

Tempi Motori – a cura di Red Live

La versione high performance della berlina nipponica, attesa a breve al debutto, potrebbe rinnegare l’alimentazione ibrida tipica del modello base optando per un ciclopico V8 5.0 a benzina da 500 cv.

Dopo le borse, gli occhiali e le scarpe, il mercato dei prodotti contraffatti si apre anche al nostro settore. Look non è la prima azienda a esserne vittima e mette in guardia i ciclisti da sospetti e pericolosi "affari"...

Adorata dai divi dello spettacolo, è stata la prima roadster BMW dedicata al mercato americano. Ha ispirato le moderne Z3 e Z8. Mossa da un V8 3.2, nonostante la linea elegante fu un flop commerciale.

La supercar nipponica è (finalmente) pronta al debutto: adotta un V6 biturbo a iniezione diretta di benzina abbinato a ben tre motori elettrici. Trazione integrale permanente e cambio a doppia frizione.

Rivista nella linea e nella cura degli interni, la multispazio torinese conferma i plus della precedente versione, cui abbina un comfort superiore e dotazioni da berlina. Prezzi da 18.200 euro. Motori benzina, td e a metano.

Speciale Nuovo San Gerardo