Google+

Farsi dare la patente da Rosy

maggio 10, 2016 Emanuele Boffi

Se bastasse un bollo per garantire la buona condotta di una persona o di un’azienda, Cosa Nostra dovrebbe essere già andata in malora da un pezzo

rosy-bindi-ansa

Pubblichiamo l’articolo contenuto nel numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti)

Roberto Giachetti (Pd) ha consegnato alla presidente della Commissione Antimafia, Rosy Bindi, le liste con i nominativi dei candidati che sostengono la sua corsa a sindaco di Roma. «Si tratta di un’iniziativa importante – ha dichiarato Bindi – e mi auguro possa essere assunta anche da altri». Jole Santelli, coordinatrice di Forza Italia in Calabria, ha scritto alla stessa presidente chiedendole una «valutazione totale di tutte le candidature a consigliere che saranno formalizzate».

Queste iniziative, assai applaudite, che paiono segnalare una presa di coscienza da parte della politica alle ragioni della trasparenza e della legalità, ne rivelano in realtà la subalternità al pensiero dominante giustizialista. Se bastasse un bollo per garantire la buona condotta di una persona o di un’azienda, con tutti i certificati antimafia emessi in Italia, Cosa Nostra dovrebbe essere già andata in malora da un pezzo.

La soluzione, come ha spiegato Stefano Parisi all’Huffington Post, non è «farsi vidimare le liste da Rosy Bindi», ma il coraggio di rivendicare le proprie scelte, assumendosene la responsabilità davanti agli elettori. «Le liste le garantiamo noi, e mettiamo persone che conosciamo e di cui ci fidiamo e che non hanno commesso reati. Quando la politica si presta a questo tipo di atti dimostrativi sulla corruzione abdica al proprio ruolo di garanzia verso i cittadini». E, aggiungiamo noi, si presta a giochini e antipatie di palazzo (il nome “Vincenzo De Luca” vi fa accendere una lampadina, vero?).

Foto Ansa


Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. Mamifacciailpiacere scrive:

    Ahimè Boffi di lampadine se ne sono accese tante, tantissime ma in Italia e’ comunque notte fonda. Buio totale.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

Si chiama Nolan N90-2 ed è l’apribile entry level di Nolan. Adatto sia all’utilizzo in città sia per un lungo viaggio, costa 269,99 euro

L'articolo Nolan N90-2, apribile entry level proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana