Google+

Coldiretti promuove i “buoni lavoro” e boccia gli agricoltori in sciopero

maggio 12, 2012 Chiara Sirianni

Per i sindacati di categoria la riforma del lavoro getta il settore agricolo nel precariato. Coldiretti invece vede il bicchiere mezzo pieno: «Contrastano il mercato nero».

I lavoratori agricoli di tutta Italia stanno incrociando le braccia per protestare contro il governo Monti. I sindacati di categoria (Flai, Fai e Uila) hanno chiesto che una delegazione di manifestanti sia ricevuta dalla commissione Lavoro del Senato, per illustrare le proposte di modifica al ddl lavoro. Oggetto del contendere è l’articolo 11, che estende l’uso dei voucher a tutto il lavoro stagionale nel settore agricolo. Di che si tratta? Lo strumento dei voucher è stato introdotto per la prima volta  in occasione della vendemmia dell’agosto 2008 e poi esteso ad altre attività, anche se i maggiori utilizzatori restano i lavoratori agricoli.

I voucher comprendono una copertura assicurativa e previdenziale e non sono soggetti a ritenute fiscali. Lo scorso anno, secondo Coldiretti, su 20,3 milioni di “buoni lavoro” contabilizzati dall’Inps un quarto è stato utilizzato dagli studenti, che alle vacanze al mare o in montagna hanno preferito un’attività remunerata di raccolta della frutta nei campi. Il periodo di maggiore impiego di manodopera giovanile coincide con la pausa scolastica e universitaria: duecentomila giovani dai 16 ai 25 anni si sono mossi per pagarsi le vacanze o l’affitto. Si va dalla raccolta di pesche nella provincia di Cuneo ai pomodori e alle cipolle in Campania, passando per le mandorle in Sicilia e la frutta in Emilia Romagna e Veneto. Ciascun voucher è comprensivo dei contributi ed è acquistabile dal datore di lavoro a 10 euro (e in multipli da 20 e 50 euro) ed è rimborsabile al lavoratore per 7,50 euro netti. Il Veneto continua a mantenere il primato fra le regioni che maggiormente utilizzano i voucher, con il 16,5%, seguito da Lombardia (13,8%), Emilia Romagna (12,8%) e Piemonte (11,9%).

Ora, con la riforma Fornero, la possibilità di usare i voucher viene liberalizzata. Secondo i sindacati il rischio sociale è altissimo: «Se passasse questa norma, tutti gli stagionali agricoli potranno essere pagati con un buono da incassare alla Posta e con un colpo di spugna saranno cancellate le conquiste sindacali di 5o anni. Diciamo no a questa barbarie» ha dichiarato Stefano Mantegazza, il segretario generale della Uila. Più cauto Augusto Cianfoni (Fai):«Dobbiamo frenare l’inondazione di voucher in agricoltura. Siamo convinti della buona fede del ministro Fornero che ci ha assicurato la volontà di limitarne l’uso, ma per come è scritta la legge è un vero cavallo di Troia. In Parlamento lavorano lobby che tendono a liberalizzarne l’uso. Bene la semplificazione, ma non così».

Secondo Coldiretti, invece, questo allarmismo è eccessivo. Anzi c’è molta soddisfazione, visto che l’ultima versione del testo della riforma, quella approdata in Senato, ha recepito una richiesta avanzata dall’organizzazione agricola: l’esclusione dei contratti agricoli dai costi aggiuntivi dell’1,4% sul lavoro a tempo determinato. Un risultato importante, dato che interessa l’83 per cento dei lavoratori in agricoltura, come riconosciuto dallo stesso decreto 368/2001. E il meccanismo del voucher? È buono o cattivo? «Ha portato risultati estremamente positivi, contrastando il fenomeno del lavoro nero e dando la possibilità a studenti, casalinghe e anziani di integrare il proprio reddito in piena trasparenza» precisa Romano Magrini, responsabile politiche del Lavoro di Coldiretti. «Il sindacato sciopera, ma i fatti parlano chiaro: la possibilità di estendere i voucher a tutte le figure professionali esiste dal 2008, per le imprese di piccole dimensioni».
E il mercato non è si affatto destrutturato: «Al contrario, abbiamo registrato un aumento delle giornate lavorative in quasi tutte le regioni che li hanno utilizzati. Il che dimostra la bontà del sistema». Hanno torto le sigle sindacali che prospettano, in sintesi, l’abolizione del lavoro dipendente? «Intendiamoci: se i datori di lavoro abusassero dello strumento dei voucher, il rischio c’è. Ma fino a ora non è mai successo. La riforma non vuole stravolgere, bensì completare il mercato del lavoro».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. I simply want to mention I am all new to blogs and really loved you’re web-site. Most likely I’m planning to bookmark your site . You actually have excellent writings. Thanks for sharing with us your webpage.

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Potenza esagerata, guidabilità di alto livello e un motore capace di stupire per gestibilità ed erogazione. La Panigale V4 apre una nuova era in casa Ducati e lo fa non solo per le prestazioni ma anche per come le “serve” al pilota. Non è solo l’ultima supersportiva Ducati è un cambio di filosofia, che potrebbe piacere a molti

L'articolo Prova Ducati Panigale V4 S proviene da RED Live.

Rifatta da cima a fondo la crossover Subaru ha aumentato le sue capacità off road, migliorando al contempo il comportamento su strada. Più efficace e comoda migliora anche nella qualità percepita degli interni. Solo benzina per i motori Boxer che continuano ad avere un po’ di sete.

L'articolo Prova Subaru XV 2018 proviene da RED Live.

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi