Google+

Per Vito Mancuso Gesù è un po’ come Babbo Natale (e ora io so dove metterlo nel mio presepio)

novembre 22, 2012

Il Natale si avvicina e nell’aria vola di tutto: angioletti canterini, renne sbuffanti e una buona dose di assurdità. Ne sanno qualcosa le lettrici dell’inserto Il Bambino di Donna Moderna che vengono introdotte al mistero della nascita di Gesù da una’intervista a Vito Mancuso.

Il nostro, con il tono mieloso tipico del “bravo analista”, rivela alcune importanti verità. Il parto virginale di Maria è un mito del quale la Chiesa stessa comincia a dubitare; l’incarnazione per opera dello Spirito Santo è una bufala colossale; lo stesso Gesù ha passato la propria vita domandandosi chi diavolo fosse per davvero. La faccenda, per concludere, è simile a quella di Babbo Natale: fin che son piccoli raccontagli pure tutte le poetiche balle che vuoi perché quando saranno grandi dovrai dire la verità ai tuoi figli.

Mancuso è così convincente che la giornalista, che pure pare una brava donna, si fa prendere dalla depressione fino al punto di rinunciare a fare il presepio per la propria bambina.

Sia chiaro che Vito Mancuso può pensare e dire tutto quello che gli pare. Ciò che non capisco è come si possa chiamarlo teologo e intervistarlo in questa veste. È ridicolo. È come chiedere a un ladro di guardarti le tue cose.

Io non sono un grande giornalista e, men che meno, un fine intellettuale. L’unica soddisfazione che mi rimane è quella di mettere la statuetta di Vito Mancuso nel mio presepio di quest’anno. Ho già in mente il posto: vicino alla coda del bue.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

8 Commenti

  1. C scrive:

    Grande Mancuso!

  2. C scrive:

    ho scritto Grande, prima di aver letto il post.
    riguardo a quest’ultimo, se e ‘ vero quanto dici che lui ha detto, sono totalmente allineata alle tue considerazioni.
    biuona serata e buon lavoro,
    C

    • Franco Molon scrive:

      Ciao, quello che Mancuso ha detto lo si può leggere cliccando nel link presente nel testo, rimanda direttamente alla pagina di Donna Moderna.

  3. Il pirata scrive:

    Ma la laurea in teologia l’ha presa coi bollini della Coop?

  4. Corrado scrive:

    Sostituendo il fieno della mangiatoia con erba al guttalax ( solo dalla parte del ” povero bue “, salvaguardando il saggio asinello).

  5. Enrico scrive:

    “…grandi cose ha fatto in me l’Onnipotente…”

    questa chi l’ha scritta, Lella Costa o Isabella Ferrari?

    Grazie papa Benedetto per l’anno della Fede (con la effe maiuscola)

  6. Enrico scrive:

    E quando sarà Pasqua cosa le dirà Mancuso? «Le sarà di conforto sapere che quello della Resurrezione è un mito che è stato accettato per secoli, ma che oggi viene messo in discussione anche nel mondo cristiano»?
    Proprio un grande teologo, di quale religione non si sa.

  7. aruka scrive:

    io non mi domanderei come mai si consideri ancora Mancuso un teologo, ma come mai si consideri ancora Mancuso un cristiano.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Arexons lancia un’applicazione per rispondere a dubbi e curiosità sui prodotti più indicati per la cura e la manutenzione dell’auto.

La monovolume coreana, disponibile anche a sette posti, beneficia di un restyling di metà carriera che porta in dote inedite dotazioni multimediali e di sicurezza. Grazie a un nuovo pack tecnico si riducono i consumi del 1.7 td da 115 cv.

Debutta a Parigi l’edizione limitata a 50 esemplari della serie speciale ispirata al marchio nautico italiano. Alla dotazione full optional e alle finiture ricercate si accompagnano motori a benzina 1.2 aspirato da 69 cv o 0.9 TwinAir turbo da 85 o 105 cv.

Grazie alla partnership con l'azienda di Asolo, l'airbag per motociclisti entra nella collezione BMW Motorrad. Ci sono proposte di vari colori, per uomo e donna.

Gli atleti dello scatto fisso saranno a Milano, il 1 ottobre, per giocarsi la vittoria finale del Red Hook, il criterium più ardito del mondo.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana