Google+

La legge è il principale strumento di persecuzione dei cristiani

giugno 28, 2013

Berlusconi dice di essere perseguito; i suoi detrattori sostengono invece che la legge è uguale per tutti. Non voglio però parlare di questo.

La vicenda processuale del Cavaliere ha portato sulle prime pagine dei giornali due parole: persecuzione e legge. Questi termini hanno cominciato a ronzarmi in testa associati l’uno all’altro e mi sono sorpreso a riconoscerli nascosti in molte delle notizie di questi tempi.

Si ritrovano in tutte le vicende legate ai matrimoni gay, in Francia come negli USA; nelle questioni legate alla bioetica come in quelle connesse alla scuola paritaria; in tutte le proteste che serpeggiano dalla Tunisia alla Turchia.

Chiamatela sharia o mariage pour tous o referendum, sempre di legge si tratta. Chiamatela taglio di spesa o fermo di polizia o autobomba, sempre persecuzione è.

A pensarci bene accade fin dagli inizi che la legge sia il principale strumento di persecuzione dei cristiani. Gesù è stato crocifisso per presunta violazione della legge ebraica sulla blasfemia, i primi discepoli furono perseguiti per inottemperanza alle leggi sulle abluzioni, quelli del secolo successivo per non essersi sottomessi alla legge che imponeva loro il sacrificio all’imperatore.

I cristiani dei nostri giorni sono costantemente perseguitati in base ad articoli di leggi cinesi, nord coreane, saudite, azerbaigiane, obamiane. Leggi che stabiliscono diritti inesistenti, leggi che cancellano diritti evidenti.

Viste come sono andate le cose fino adesso ho timore che a questo mondo esisterà sempre una legge alla quale appigliarsi per perseguitare i cristiani.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Audi accelera sulla strada dell’elettrificazione della gamma. Dopo la presentazione della nuova A8, proposta al lancio nelle configurazioni V6 3.0 TFSI e TDI “mild hybrid”, vale a dire con impianto elettrico a 48 volt, ora anche le famiglie A4 e A5 beneficiano d’inedite motorizzazioni mHEV che portano in dote tutti i vantaggi fiscali e di […]

L'articolo Audi A4 e A5, è tempo di micro ibrido proviene da RED Live.

Arriva in gruppo tra gli ultimi, guarda tutti dritto negli occhi, mostra i muscoli e fa subito la voce grossa. E no, non è un bullo. Parliamo, piuttosto, della SUV Volkswagen T-Roc. Destinata a scendere in lizza nel segmento di mercato più frizzante, combattuto e attraente del momento, vale a dire quello delle sport utility […]

L'articolo Prova Volkswagen T-Roc proviene da RED Live.

In KTM hanno le idee chiare: il futuro della mobilità è elettrico. Ecco perché la nuova KTM Freeride E-XC, rinnovata da cima a fondo, è solamente un punto di partenza

L'articolo KTM Freeride E-XC, l’enduro green proviene da RED Live.

Prima erano una cosa sola. Ora sono divise. O meglio, in futuro avranno specializzazioni e target diversi. Volvo e Polestar, quest’ultima sino a ieri divisione ad alte prestazioni del brand svedese, si sono separate e vivranno di luce propria. Polestar, oltretutto, cambierà pelle, passando dall’elaborazione ufficiale dei modelli della Casa nordica alla realizzazione di vetture […]

L'articolo Polestar 1: il nuovo mondo proviene da RED Live.

Il progetto Émonda è nato per dimostrare che Trek era non solo in grado di costruire la bicicletta di serie più leggera al mondo, ma di renderla anche capace di offrire elevate performance. I confini della ricerca sembrano essere fatti perché li si possa superare e ciò che è successo con il MY 2018 lo dimostra: […]

L'articolo Nuova Trek Émonda 2018, la leggerezza non ha limiti proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download