Google+

La dimensione metafisica degli oggetti quotidiani dipinta da Morandi in mostra a Londra

gennaio 16, 2013 Mariapia Bruno

Benché Giorgio Morandi venga spesso presentato come una figura che è riuscita attraverso le sue opere ad incarnare i valori artistici dell’eterno e del senza tempo, trascendendo il mutevole linguaggio del modernismo, egli è stato in realtà un maestro nello scoprire, come ha sottolineato Giorgio De Chirico, <<la dimensione metafisica degli oggetti comuni, quelle cose che le abitudini hanno reso così familiari tanto da farcele vedere con l’occhio di uno che vede ma non capisce>>. Protagonista della mostra Giorgio Morandi: Lines of Poetry, che apre oggi i battenti presso l’Estorik Collection of Modern Italian Art a Londra, il pittore italiano viene raccontato attraverso otto dipinti, disegni e schizzi intimi e meditativi.

Si tratta perlopiù di nature morte che rivelano che grande versatilità stilistica dell’artista e la sua sete di sperimentazione attraverso differenti formati che incorporano una vasta gamma di processi artistico-produttivi. Visibile fino al 7 aprile 2013, la mostra invita anche a riflettere sulle teorie relative all’instabilità della percezione, focalizzando l’attenzione agli spazi tra gli oggetti e agli oggetti stessi. Sono infatti molte le opere di Morandi che esplorano la natura creativa della percezione, dando la possibilità a chi li osserva di catturare tutti i dati necessari per la costruzione dell’immagine e la comprensione delle relazioni spaziali tra gli oggetti dipinti.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Se l’elettrico costituisce il futuro della mobilità, la tecnologia ibrida plug-in è figlia del presente. Rappresenta infatti la massima espressione del compromesso tra propulsione tradizionale e a zero emissioni. Un’auto ibrida plug-in non è altro, del resto, che un’auto ibrida, quindi dotata di un powertrain composto dall’interazione tra due motori – il primo a combustione […]

L'articolo Hyundai Ioniq Plug-in: praticamente astemia proviene da RED Live.

She’s back. Dopo quasi vent’anni d’assenza, la BMW Serie 8 è di nuovo tra noi. La coupé di Monaco, destinata a collocarsi al vertice della gamma del costruttore tedesco, arriverà nelle concessionarie nel 2018, ma le linee sono già state svelate in occasione del Concorso d’eleganza di Villa d’Este. Chiamata a sfidare rivali blasonate quali […]

L'articolo BMW Serie 8: classe cattiva proviene da RED Live.

Un accessorio può fare la differenza? Snob Milano, giovane realtà della provincia di Varese, ne è convinta. E difatti rimpolpa il suo catalogo, già ricco di occhiali da sole e da vista, con le due nuove maschere da moto Café Bubble e Café Flat, ricercate nel design e nei contenuti tecnici.  I punti in comune  Amate […]

L'articolo Snob Milano Café Bubble e Café Flat proviene da RED Live.

Il Wörthersee Meeting, vale a dire il più grande raduno tuning dedicato alle vetture del Gruppo VW, è da sempre una ghiotta occasione per i dipendenti della Casa tedesca per mostrare al mondo delle concept che, spesso, anticipano i modelli destinati a entrare in produzione. Così è avvenuto per la Golf GTI Clubsport. E così […]

L'articolo VW Golf GTI First Decade: la prima volta dell’ibrido proviene da RED Live.

La SUV nipponica si rinnova puntando su di una linea aggressiva e un telaio dalla superiore rigidità torsionale. Confermata la gamma motori che ai benzina 2.0 e 2.5 vede affiancarsi un 2.2 td. Debutta il sistema G-Vectoring Control.

L'articolo Mazda CX-5: a me gli occhi proviene da RED Live.

Strategie di Content Marketing - Video Academy di MailUp - banner iscrizione
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana