Google+

I giochi di parole e le illusioni ottiche di Markus Raetz

dicembre 6, 2011 Mariapia Bruno

Markus Raetz, uno dei più celebri artisti contemporanei già presente nei più grandi musei del mondo come il New Museum of Contemporary Art in New York e la Maison Européenne de la Photographie a Parigi, è il nuovo protagonista della nota galleria parigina Farideh Cadot (7 rue Notre Dame de Nazareth – 75003 Parigi, Francia) che gli dedica fino al 30 dicembre una suggestiva retrospettiva, intitolata “Recent Works” (“Opere Recenti”). In mostra 10 sculture e una importante selezione di incisioni. Un evento che fa eco a un altro grande “solo show” organizzato dalla Bibliothèque Nationale de France che raccoglie una serie di sculture e incisioni dell’artista fino al 12 febbraio 2012.


Un uomo di spalle con un cappello la cui ombra si proietta sull’acqua è la misteriosa presenza dell’opera “Bullage” (2007-2011), che noi scorgiamo attraverso un foro disegnato dall’artista, spiandolo come con le tante ballerine di Degas viste dal buco della serratura. Ma in realtà la sua ombra non è altro che una manciata di sassi messi uno sopra all’altro. «Markus Raetz si posiziona in una lunga scia di artisti, dal Rinascimento ai Surrealisti a Duchamp, che non separano arte e giochi, rivelandoli in illusioni ottiche e giochi di parole» dice Bruno Racine, presidente della Bibliothèque Nationale de France. «Raetz ci obbliga spesso a risolvere un enigma e a guardare il punto dove “tutte le figure deformate”, per citare Father Nicéron, “appaiono nella giusta proporzione”». E questo è quanto avviene in opere come  NoYes (2002), dove le parole sono composte e scomposte da oggetti, Torsi (2008-2010) e Faces (2010), dove oggetti prendono il posto di parti del viso.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Rialzata, “rinforzata” nel look ma con lo stesso grande comfort di ogni Classe E, la All Terrain entra di forza nel segmento delle Statio Wagon rialzate. Offre tanto spazio e un comfort sontuoso, ma la sua attitudine off road è reale

L'articolo Prova Mercedes E 220 CDi All Terrain proviene da RED Live.

Potenza esagerata, guidabilità di alto livello e un motore capace di stupire per gestibilità ed erogazione. La Panigale V4 apre una nuova era in casa Ducati e lo fa non solo per le prestazioni ma anche per come le “serve” al pilota. Non è solo l’ultima supersportiva Ducati è un cambio di filosofia, che potrebbe piacere a molti

L'articolo Prova Ducati Panigale V4 S proviene da RED Live.

Rifatta da cima a fondo la crossover Subaru ha aumentato le sue capacità off road, migliorando al contempo il comportamento su strada. Più efficace e comoda migliora anche nella qualità percepita degli interni. Solo benzina per i motori Boxer che continuano ad avere un po’ di sete.

L'articolo Prova Subaru XV 2018 proviene da RED Live.

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi