Google+

Gino Bartali, campione di generosità e coraggio in bicicletta

gennaio 27, 2015 Mariapia Bruno

25<<Il bene si fa ma non si dice>>. E’ il modo di dire di coloro che non hanno bisogno di pubblici riconoscimenti che confermino – spesso in modo inutilmente retorico – la bontà delle loro azioni. E’ anche il motto di coloro che fanno del bene per il prossimo il proprio stile di vita, la propria missione. Ed infine, è stata anche una frase ricorrente di Gino Bartali, il campione di ciclismo, vincitore di due Giri d’Italia (1936 e 1937) e del Tour de France (1938), che con le sue due ruote ha rischiato la propria vita per salvare quella di altre persone. Esce oggi, nella Giornata della Memoria, il libro La Bicicletta di Bartali (notes edizioni, euro 9,50), che narra come oltre ottocento ebrei hanno potuto salvarsi dai campi di sterminio nazisti grazie ai documenti falsi che Gino nascondeva nella canna della sua bicicletta verde. La testimonianza del figlio del campione, Andrea Bartali, è stata raccolta da Simone Dini Gandini, mentre le illustrazioni che accompagnano il testo sono di Roberto Lauciello.

Siamo nel 1943-44 e la bicicletta da corsa di Ginettaccio, come lo chiamavano negli ambienti del ciclismo, sale e scende le colline toscane, porta la speranza e la sua aura magica rende il racconto ambientato in un contesto amaro, dolce come una fiaba. Si, perché dopo l’8 settembre i tedeschi erano diventati nemici e avevano cominciato con rappresaglie e deportazioni, facendo fuori, come se non bastassero, dieci italiani ogni tedesco scomparso. Con l’esercito allo sbando e l’inferno dietro ogni porta, pensiero comune è quello di salvare la propria pelle. Gli atti eroici sono un dono per pochi eletti. Un dono che Bartali sa usare bene: infrange la legge, perché in certi casi è l’unica cosa giusta da fare, e trasmette in solitaria quei documenti correndo sulle strade dissestate dalle bombe. Solo così potrà donare una nuova identità agli ebrei che alcuni religiosi nascondono in vari conventi della Toscana. Una missione quasi impossibile che non confessa né alla moglie Adriana, né al piccolo Andrea. Una volta avuti i documenti, per il tramite di preti e suore, al di sopra di ogni sospetto, gli ebrei possono uscire dai nascondigli e recarsi a Genova per imbarcarsi verso la libertà: il Sud America, l’Argentina, l’Uruguay.

Ma a un certo punto qualcosa va storto e Bartali viene fermato per una lettera sospetta che il vescovo di Firenze gli ha mandato per ringraziarlo della sua carità. Fermato e portato a Villa Trieste, verrà salvato dalla sua fama, che sempre lo ha preceduto. Il resto ve lo racconterà il libro, che alla fine riporta la testimonianza di Andrea Bartali che racconta gli anni della guerra, quando lui era un bambino, e altri momenti di vita del padre campione e della famiglia.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Con la XF1 Integra Fantic va ad ampliare verso l’alto la sua gamma di e-Mtb. Declinata nelle due versioni Enduro ed Enduro Race, rispettivamente con escursione di 160 e 180 mm, è un progetto completamente nuovo e Made in Italy. Dietro alle forme della XF1 Integra c’è la mano (pesante) di Stefano Scapin, un po’ […]

L'articolo Fantic XF1 Integra, doppia anima Enduro proviene da RED Live.

40 anni e non dimostrarli. La BMW Serie 3, ovvero la vettura della Casa di Monaco più venduta di sempre oltre che l’auto che maggiormente rappresenta il brand dell’Elica nel mondo, celebra il prestigioso traguardo dei 40 anni grazie a tre nuovi allestimenti dedicati anche alla variante Touring (station wagon) e disponibili in abbinamento a […]

L'articolo BMW Serie 3, si veste a festa proviene da RED Live.

Un unico motore, un unico colore e un unico allestimento. No, non siamo tornati ai tempi della Ford Model T d’inizio secolo. Anche perché la vettura di cui parliamo è ordinabile esclusivamente mediante internet. La nuova C3 Aircross, SUV compatta di casa Citroën, è attesa nelle concessionarie durante l’autunno, ma nel frattempo può essere prenotata […]

L'articolo C3 Aircross #EndlessPossibilities Edition, solo sul web proviene da RED Live.

COSA: SUMMER JAMBOREE, il Festival della cultura e della musica anni ’40-’50 DOVE E QUANDO: Senigallia, Ancona, fino al 6 agosto Diamo un po’ di numeri: 9 giorni di festival per la città e 3 di pre-festival con una programmazione che si allargherà a più spazi urbani; 46 concerti a ingresso gratuito con diversi Dj […]

L'articolo RED Weekend 27-30 luglio, idee per muoversi proviene da RED Live.

“Più potenza, meno pressione” è il claim con cui i progettisti Northwave raccontano le nuove Ghost XC, scarpe dedicate all’off-road. Riprendono le principali innovazioni lanciate lo scorso anno con le sorelle stradali Extreme RR (leggi la nostra prova), caratterizzate dalla tecnologia XFrame® studiata per eliminare il problema dei punti di pressione sulla tomaia. CALZATA ADERENTE […]

L'articolo Northwave Ghost XC, il futuro off-road proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana