Google+

All’Europa serve un piano Marshall. Ma stavolta il compito è della Germania

settembre 27, 2016 Pippo Corigliano

bundestag-aquila-shutterstock_161787215

Pubblichiamo la rubrica di Pippo Corigliano contenuta nel numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti).

Occorre che la Germania effettui un nuovo piano Marshall: questo è il pensiero di Antonio Fazio, economista già governatore della Banca d’Italia, intervenuto a un corso per giovani professionisti in memoria di Ettore Bernabei. Il surplus della Germania può essere impiegato attraverso la Banca europea d’investimenti a favore dei paesi europei che ne hanno bisogno, nello spirito autentico dei fondatori della Comunità europea: Adenauer, De Gasperi, Schuman e gli altri.

Fazio ha ribadito che il valore primario di una sana economia è il lavoro per tutti e ha chiarito che l’attuale crisi economica per l’Italia è più grave di quella che patì nel ’29.

Il corso, organizzato dalla Fondazione Perseus e ospitato nei locali della Fondazione Ericsson a piazza Navona, ha lo scopo di preparare giovani professionisti ad assumersi serie responsabilità, stimolandoli per una profonda preparazione professionale.

Nella lezione, tenuta sabato 17 settembre, Fazio ha invitato ad approfondire il pensiero dell’economista inglese John M. Keynes segnalando come le sue intuizioni siano state fondamentali per il presidente Roosevelt per superare la crisi del ’29 negli Stati Uniti. L’aumento delle tasse non risolve il problema del deficit, anzi lo aumenta.

Si comprende d’altra parte il timore dei tedeschi per l’inflazione: l’avvento di Hitler avvenne dopo un periodo d’inflazione galoppante, ha affermato lo studioso. Ad esempio il prezzo di un caffè aumentava mentre gli avventori lo consumavano a tavolino.

Foto aquila del Bundestag da Shutterstock

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

1 Commenti

  1. francesca scrive:

    affidarsi alla Germania è un suicidio…

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Giunge alla terza generazione una delle compatte sportive più apprezzate dai puristi della guida oltre che una delle “piccole pesti” più pepate in circolazione. La Suzuki Swift Sport, sinora proposta esclusivamente con un propulsore 1.6 16V aspirato da 125 o 136 cv, si appresta a cambiare cuore, optando per un’unità sovralimentata di derivazione Vitara S. […]

L'articolo Suzuki Swift Sport: piuma col turbo proviene da RED Live.

Prodotto da Peugeot e allestito dal celebre preparatore francese il Partner Dangel porta all’estremo il concetto di auto tuttofare. L’abbiamo messa alla prova nel cimento più duro la vacanza con famiglia.

L'articolo Prova Peugeot Partner Tepee Dangel, l’Ultra Utility Vehicle proviene da RED Live.

Forse la questione passa un po’ inosservata, dato che spesso la nostra attenzione è concentrata per lo più sulle prestazioni dei piloti tra i cordoli. Ma quanto è importante poter contare su abbigliamento e accessori adeguati per affrontare le competizioni in auto? Diremmo fondamentale, tanto più che tutto il “guardaroba” deve essere composto da indumenti che rispettino requisiti […]

L'articolo Tutto quello che serve per correre in auto secondo Alpinestars proviene da RED Live.

È l’anti-tedesca per eccellenza. Una delle poche berline alto di gamma in grado di fronteggiare a testa alta le rivali Audi, BMW e Mercedes-Benz. Jaguar XJ, dopo aver scardinato la tradizione del Giaguaro vestendosi di linee ardite e sinuose, si rinnova in vista del 2018 e amplia la gamma grazie alla strabordante XJR575 da 575 […]

L'articolo Jaguar XJ 2018: 575 cv al top proviene da RED Live.

Brutale e sconvolgente, tanto nella linea quanto nel carattere. Nata nel 1987 ed erede di 288 GTO, era una vettura da corsa adattata all’utilizzo stradale. Un mito da 478 cv, 324 km/h, 0-100 km/h in 4,1”, 1.100 kg e, soprattutto, 162,8 cv/litro. L’elettronica? Sconosciuta

L'articolo Ferrari F40: io sono leggenda proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana