Google+

Autunno senza castagne italiane? Tutta colpa di un parassita

ottobre 29, 2013 Elisabetta Longo

Il cinipide galligeno mette in crisi la produzione e la raccolta, calata del 70 per cento. Lorenzo Bazzana (Coldiretti) ci spiega cosa è successo

Autunno fa rima con castagne. Il profumo delle caldarroste però quest’anno potrebbe non provenire solo da castagne italiane, visto che gli alberi del nostro paese sono stati presi di mira dal “cinipide galligeno del castagno”. È un parassita che colpisce la produzione da un paio d’anni ed è difficile da sconfiggere proprio per la natura stessa dell’albero. Ne parliamo con Lorenzo Bazzana, responsabile economico nazionale Coldiretti.

Il parassita che infesta le nostre castagne viene dalla Cina. Come è stato possibile?
L’infestazione è avvenuta perché si cercava un modo per riparare le piante da un parassita precedente. Si sono quindi portate delle parti di alberi di castagno dall’Oriente, ma che, purtroppo e a loro volta, erano infestate dal cinipide. Ora per curare il patrimonio nazionale stiamo cercando di seguire la stessa strategia che è stata utilizzata in Oriente per risanare le piante, usando di nuovo un altro parassita. Molto spesso, infatti, le malattie delle piante si combattono con altri agenti patogeni. Non è possibile utilizzare gli antiparassitari chimici o artificiali sui castagni perché solitamente si trovano in aree protette, in bioparchi, in alta montagna.

La raccolta di quest’anno è stata meno proficua?
Purtroppo, rispetto ai raccolti degli anni precedenti, abbiamo perso fino al 70 per cento; siamo al di sotto dei 18 milioni di chili. Eppure l’Italia è sempre stato il maggior produttore in Europa, con prodotti di alta qualità. Le importazioni sono cresciute del 20 per cento nei primi sette mesi del 2013, dopo che nel 2012 erano raddoppiate rispetto all’anno precedente, e triplicate rispetto al 2010. Si trovano quindi in commercio castagne provenienti dai paesi dell’Est o dalla Spagna. Il prodotto italiano va comunque tutelato, anche se presente in minore quantità, occorrono etichette, occorrono controlli. Consigliamo quindi ai consumatori di stare attenti alla qualità del prodotto che comprano, perché altrimenti si rischia di pagare una castagna spagnola spacciata come italiana a un prezzo sicuramente più alto.

La castagna è un prodotto tipicamente italiano?
Sono molte le zone italiane, sopratutto montane, che nei secoli hanno trovato nella castagna un nutrimento fondamentale, laddove era impossibile procurarsi frumento. Giovanni Pascoli lo definiva “l’italico albero del pane”. Con le castagne si ottiene anche la farina, sempre più richiesta per esempio dalle persone che hanno intolleranze o allergie. In Italia ci sono oltre cento varietà e ben dodici di queste hanno ottenuto il riconoscimento europeo, Dop o Igp. Per difendere questo bene, le istituzioni devono continuare la lotta al cinipide e la difesa dell’etichettatura di origine.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana