Quei tre minuti perfetti della Littizzetto sugli ovuli congelati delle dipendenti Apple e Facebook

«Cari signori di Apple e Facebook, lo volete capire che non siamo galline? E che le donne non sono uomini, ma hanno questa cosa che fanno i figli?»

Diciamo la verità: non abbiamo particolare simpatia né per Luciana Littizzetto né siamo dei fan della trasmissione Che tempo che fa (Rai Tre) condotta da Fabio Fazio (qui il nostro Rodolfo Casadei ne dice un paio ai conduttori rispetto all’intervento del sindaco romano Ignazio Marino sulle trascrizioni gay). Tuttavia, dobbiamo ammettere che una parte del monologo della comica alla puntata del 19 ottobre ci ha colpito. Il prima e il dopo di quei tre minuti (dal 13:00 al 16:35) li lasciamo giudicare a voi. Ma per quel breve lasso di tempo, non possiamo non dirci d’accordo con Littizzetto che ha commentato, con verve e ironia, la decisione di Apple e Facebook di garantire alle dipendenti un rimborso per permettere loro il congelamento degli ovuli.

Che anche una donna che non ha mai fatto mistero delle sue simpatie politiche e culturali abbia un momento di lucidità in cui – secondo il linguaggio che le è proprio, cioè il comico – denunci un’idea e una pratica aberrante, non può che farci piacere. A lei, dunque, il nostro apprezzamento, sperando che anche in altri campi e questioni dimostri lo stesso coraggio e indipendenza di giudizio.