Padre Aldo: “Oggi è morto il nostro piccolo Victor, la nostra piccola ostia bianca”

Lettera dal Paraguay di padre Aldo Trento. “Mio figlio Aldo con la sua enorme testa è girato verso il letto che era di Victor e dai suoi occhi appaiono delle lacrime. Che Mistero questa simpatia fra tre piccoli che il mondo direbbe: ma perché vivono o li lasciano vivere? Che potenza tiene la vibrazione dell’Essere!”

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Padre Aldo Trento: Grazie per quella “felix culpa” che ci fa incontrare Gesù

«Che meraviglia se la debolezza è debole!». Alzarsi ogni mattina con questa coscienza di se stessi è il modo più bello, più attraente per cominciare dicendo: «Tu o mio Cristo». E così la giornata diventa una grande allegria per tutti. Pubblichiamo la rubrica Post apocalypto apparsa sul numero 37/2011 di Tempi.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •